domenica 23 dicembre 2012

Il Pool si arrende sulla sirena alla capolista Cus Genova.

Campionato serie C Liguria - 13° giornata
Azimut Pool Loano - Cus Genova 84-86
Pool Loano:
Villa 14, Prato 7, Cerutti 15, Bussone 14, Giulini 5, Manuelli, Ferrari n.e., Cacace 17, Nicoletti 12, Pichi All. Costagliola Ass. All. Prati-Guarnieri
Cus Genova:
Rexhitaj ne, Bigoni 14, Semino n.e., Dufour 15, Bedini 26, Pittaluga 4, Nasciuti 12, Capecchi 3, Torrini ne, Cainero 11
Arbitri: Medda-Vicari Parziali: 23-21; 14-27; 23-16; 24-22

"Quoque tu Filippo fili mi"! E' dalle mani di Filippo Cainero che parte la pugnalata decisiva al fil di sirena, regala al Cus Genova vittoria e primato in classifica al termine del girone di andata e costringe i baby bianconeri all'ennesima sconfitta di questa stagione maturata negli attimi finali di gara.
Nella partita degli ex con i vari Bedini, Bigoni, Bestagno, Torrini, Pittaluga e Cainero,presenti nelle fila del Cus e tutti cresciuti con la maglia bianconera negli ultimi anni, era scontato che qualcuno dovesse rivestire la parte del "traditore" finale, ruolo toccato da uno strano destino alla fine a  Pippo Cainero ma alternato per tutta la gara dagli altri ex stramotivati nel fare bene.
Classica partenza soft dei bianconeri che dopo poco meno di 5 minuti si ritrovavano sotto di sei lunghezze (4-10), seguito di alcune ingenuità difensive ed inefficacia in fase conclusiva. La strigliata di coach Costagliola dopo il time out produceva i suoi effetti, i loanesi abbandonavano ogni timore reverenziale, iniziavano a salire di colpi in difesa ed a macinare brillante gioco in velocità. Due triple di Bussone e sette punti nel quarto di un superbo Cacace trascinavano i padroni di casa sino al 23-18 prima di subire la tripla sullo scadere della sirena da parte di Angelo Bedini (23-21). Il buon momento del Pool proseguiva ad inizio secondo quarto con le triple di Bussone&Nicoletti prima che Bedini prendesse per mano i suoi ed iniziasse ad imperversare con il suo gioco in post basso e le sue zingarate in penetrazione. Il duo arbitrale perdeva ben presto il controllo della gara, una serie di fischi dubbi faceva perder le staffe alla panchina bianconera sanzionata con fallo tecnico, dello sbandamento locale ne approfittavano i più esperti ospiti che ricucivano lo svantaggio e si portavano avanti nel punteggio chiudendo il secondo quarto sul 37-48.
Al ritorno dagli spogliatoi il Pool mostrava nuova compatezza e ritrovata adrenalina, in difesa la box&one di Nicoletti su Bedini fermava il ritmo degli attacchi genovesi mentre in attacco Cerutti e Villa collezionavano punti su punti rimettendo in gara i locali, una tripla di Bussone (la quarta di giornata) permetteva ai ragazzi cari al Presidente Dellacasa di chiudere il quarto sotto di 4 lunghezze (60-64). Ad inizio dell'ultimo parziale erano stavolta gli ospiti ad innervosirsi per alcuni fischi dubbi,  Nasciuti veniva sanzionato con un antisportivo e Lollo Nicoletti si dimostrava gelido dalla linea della carità impattando la gara (67-67). Nuovo 5-0 di parziale del Cus grazie ad una bomba di Dufour (67-72) poi 6-0 firmato Alberto Cacace grazie ad un canestro in arresto&tiro e quattro liberi consecutivi seguito di un fallo tecnico alla panchina fischiato a coach Maestri. Il Pool metteva la freccia e toccava anche le 3 lunghezze di vantaggio grazie alla buona vena di Cerutti (75-72),  sul punto di capitolare gli ospiti si mantenevano in vita grazie a due bombe di Pittaluga e Dufour. Un canestro di Cerutti a 1'30" dalla fine segnava nuovo vantaggio sull'82-81 e nel ribaltamento successivo ad una palla recuperata era Pichi a fallire il matchpoint virtuale ad un minuto dalla sirena. Dufour non perdonava dalla distanza ed il Pool dal possibile +3 si ritrovava nuovamente sotto di due (82-84). Lollo Nicoletti completava la sua splendida prestazione impattando sull'84-84 ma con 24 secondi ancora da giocare Bedini era bravo ad attirare tutte le attenzioni su di se prima di servire un assist al bacio per il canestro decisivo di Pippo Cainero (84-86). Nei restanti due secondi di gioco i bianconeri colpiti al cuore facevano confusione sulla rimessa e sprecavano l'occasione di tirare per il pareggio.
Orgoglioso della prestazione ma deluso per il risultato coach Costagliola al termine della gara :"E' un periodo in cui siamo costretti a vivere un pò dissociati tra l'aspetto razionale e quello emotivo. Anche stasera penso che razionalmente non possiamo che esser soddisfatti per la prestazione offerta al cospetto della capolista e dinanzi a giocatori cresciuti dalla nostra società che sino alla scorsa stagione militavano in una o due serie superiori. Abbiamo giocato più di venti minuti tenendo in campo quattro ragazzi classe 96' che non solo han ben figurato ma sono diventati protagonisti assoluti della gara, commettiamo ancora molti errori di gestione nei possessi decisivi e continuiamo ad esser inefficaci nella fase di conclusione ma è il dazio da pagare all'inesperienza. Emotivamente dispiace per il risultato e guai se non fossimo delusi per aver perso un'altra occasione di vittoria, prima riusciremo a far tesoro degli errori commessi e prima potremo ritrovare gioia completa. 
Adesso un periodo di festa che cade ad hoc per scaricare le scorie psicofisiche e rimettere benzina nel motore prima di ripartire a Gennaio dalle consapevolezze di forza maturate in questa prima parte di stagione. Tutti gli obiettivi sono ancora alla portata e perfettamente raggiungibili."

Il gruppo bianconero dopo 5 giorni di festa si ritroverà per svolgere tre giorni di allenamenti con finalità atletiche tra il 27 ed il 29 Dicembre, la ripresa dell'attività agonistica invece è prevista per Sabato 12 Gennaio con la prima di ritorno del campionato di Serie C regionale contro l'A.B. Sestri.

venerdì 21 dicembre 2012

Pool corsaro a Rapallo!

Campionato Serie C Liguria 12° Giornata
Alcione Rapallo - Azimut Pool Loano 62-84
Rapallo:
Poli 12, Gardella 4, Pieranti 2, Arata 15, Bacigalupo 21, Berisso 4, Ermirio, Tiraboschi, Marolato 3, Rigato 2 All. Gaiaschi
Pool Loano:
Villa 10, Prato 11, Cerutti 9, Bussone 20, Giulini 7, Ciccione, Manuelli 13, Ferrari, Nicoletti 8, Pichi 6 All. Costagliola Ass. All. Prati-Guarnieri
Arbitri: Catarsi-Metti Parziali: 23-14; 14-23; 14-20; 11-27

Il Pool ritorna al successo dopo due sconfitte consecutive nel campionato di serie C e lo fa violando con autorità il difficile campo di Rapallo. I bianconeri con le scorie psicofisiche delle ultime sconfitte nelle gambe partono contratti, l'opposto di un Rapallo tutta energia e sostanza. I ruentini appoggiano con costanza il proprio gioco sulle spalle larghe di Bacigalupo ed il totem biancoverde produce punti, provoca falli ( Villa in panchina con due penalità dopo due minuti di gioco,Ciccione dopo cinque) e trascina la squadra sul 23-14 di fine primo quarto. Il Pool barcolla ma non molla, capitan Bussone suona la carica in avvio di secondo quarto con una tripla e quando si accende Manuelli con 10 punti nel quarto su 13 totali i loanesi riescono ad acciuffare il pareggio in chiusura di parziale. Si va negli spogliatoi sul 37-37. Nel terzo quarto i ragazzi cari al Presidente Dellacasa ingranano la marcia giusta, i due ragazzi classe 96' Nicoletti e Cerutti mettono sostanza e qualità al servizio del gruppo, sono quattro punti della guardia sanremese a permettere ai bianconeri di raggiungere il massimo vantaggio sul 44-57. Nel finale di quarto però Milos Poli per gli ospiti si rende autore di un parziale di 6-0 portando in linea di galleggiamento ancora i suoi (51-57). Le gambe dei padroni di casa iniziano ad esser stanche in avvio di ultimo quarto mentre quelle dei bianconeri sembrano finalmente girare bene, Prato ritorna al canestro da tre dopo una bella collaborazione con il post basso, lo imita successivamente Bussone con due triple consecutive che di fatto chiudono la gara e gli permettono di uscire dal campo con il titolo di Mvp dell'incontro. Il finale recita 84-62 a favore del Pool.
Nemmeno il tempo di riposarsi e sarà ancora campionato domani sera al PalaGarassini, ospite dei bianconeri la prima della classe Cus Genova reduce dalla prima sconfitta in campionato nel turno scorso contro l'Aurora Chiavari. Tra le file della squadra biancorossa allenata da coach Maestri tante facce conosciute a partire da Lorenzo Torrini, che milita in doppio tesseramento con l'Unger 19 per finire ai vari Bedini, Bigoni, Bestagno, Pippo Cainero protagonisti di tante battaglie con la maglia bianconera in passato.
L'appuntamento per gli appassionati è alle ore 20.30.

giovedì 20 dicembre 2012

L'under 17 prosegue la sua corsa ad Ovada!

Red Basket - Basket Pool 2000 Loano 91-47 (14-24, 26-54, 42-72)

Red Basket: Bartolucci 2, De Grandi 1, Pescio, Fantauzzo, D'amico 4, Valli 7, Ferrando 6, Maccio' 3, Grossi 11, Tripodi 7, Crufer 3, Costacurta 2. All. Brignoli

Pool: Zanini 8, Cerutti 9, Brunetto 4, Ravera 1, Vallefuoco 8, Zavaglio 12, Cavallaro 16, Nicoletti 16, Iannace 10, Mastrosimini 3, Valsetti 4. All. Prati Ass. Costa

Supera agevolmente la fredda trasferta piemontese il Pool under 17 che regola la squadra avversaria nei primi 2 quarti di gioco. La zona loanese si presenta con una prima linea composta dalla vagante accoppiata Vallefuoco - Cavallaro che pur trovandosi continuamente fuori posizione genera diverse recuperate che consentono ai bianconeri di accumulare diversi punti di vantaggio. Alcuni tentativi di Zavaglio di comunicare alla squadra tramite telepatia obbligano lo staff ospite a chiamare continui time-out, ricordando ai giocatori che e' consentito parlare in campo. Al rientro dagli spogliatoi i loanesi alternano zone-press a difesa individuale mentre nella meta' campo offensiva difficilmente riescono ad organizzare attacchi con criterio per scardinare la zona locale. Nel finale solite ampie rotazioni per preservare alcuni giocatori per la trasferta Under 19 del giorno successivo.

mercoledì 19 dicembre 2012

Ancora una vittoria per i 17



Red Basket - Basket Pool 2000 Loano 91-47 (14-24, 26-54, 42-72)

Red Basket: Bartolucci 2, De Grandi 1, Pescio, Fantauzzo, D'amico 4, Valli 7, Ferrando 6, Maccio' 3, Grossi 11, Tripodi 7, Crufer 3, Costacurta 2. All. Brignoli

Pool: Zanini 8, Cerutti 9, Brunetto 4, Ravera 1, Vallefuoco 8, Zavaglio 12, Cavallaro 16, Nicoletti 16, Iannace 10, Mastrosimini 3, Valsetti 4. All. Prati Ass. Costa

Supera agevolmente la fredda trasferta piemontese il Pool under 17 che regola la squadra avversaria nei primi 2 quarti di gioco. La zona loanese si presenta con una prima linea composta dalla vagante accoppiata Vallefuoco - Cavallaro che pur trovandosi continuamente fuori posizione genera diverse recuperate che consentono ai bianconeri di accumulare diversi punti di vantaggio. Alcuni tentativi di Zavaglio di comunicare alla squadra tramite telepatia obbligano lo staff ospite a chiamare continui time-out, ricordando ai giocatori che e' consentito parlare in campo. Al rientro dagli spogliatoi i loanesi alternano zone-press a difesa individuale mentre nella meta' campo offensiva difficilmente riescono ad organizzare attacchi con criterio per scardinare la zona locale. Nel finale solite ampie rotazioni per preservare alcuni giocatori per la trasferta Under 19 del giorno successivo.

martedì 18 dicembre 2012

Il Pool asfaltato a Biella.

Divisione Nazionale Giovanile Under 19 - 11° giornata
Pallacanestro Biella-Basket Pool 2000 Loano 81-48
Biella:
Savio 1, Monfermoso 8, Gonzato 6, Amoruso 4, Visconti 3, Scaramal 10, Singjeli, Dotti 2, Uglietti 12, Slanina 15, De Vico 20, Novello All. Danna
Pool Loano:
Villa 9, Prato 1, Torrini 4, Cerutti 4, Giulini, Ciccione, Manuelli 12, Zavaglio 2, Ferrari 2, Cacace 8, Nicoletti 6, Pichi n.e. All. Costagliola Ass. All. Prati
Arbitri: Quarta-Campana Parziali: 12-14; 21-15; 26-6; 22-13

Il Pool deve arrendersi alla squadra più in forma del momento in questo campionato di Divisione Nazionale Giovanile Under 19 al termine di una partita giocata sul filo dell'equilibrio solo nei primi due quarti. La partenza di gara, infatti, si rivela molto equilibrata con le due difese a prevalere sugli attacchi, i loanesi per contenere lo strapotere fisico dei piemontesi provano a portare la partita su un livello tattico. La mossa, in parte, sortisce  gli effetti di bagnare le polveri ai locali che trovano con difficoltà la strada del canestro, i bianconeri tutta via faticano a trovare egualmente la strada del canestro a difesa schierata e dimostrano scarsa efficacia nella fase di transizione. Dopo un primo quarto chiuso sul 12-14, i ragazzi di coach Costagliola provano un'accelerata e con i canestri consecutivi di Cacace  e Manuelli raggiungono le 6 lunghezze di vantaggio sul 18-24. I locali non ci stanno, Uglietti e De Vico si sbloccano dalla distanza e riportano sotto i propri dando il via ad un break lungo di 15-5 che chiude il secondo quarto e porta le squadre negli spogliatoi sul 33-29. Al ritorno in campo e' un'altra storia, Biella sale di colpi in difesa mentre in attacco vola sulle ali dell'entusiasmo, De Vico colpisce ripetutamente da 3, il ceco di 207 cm Slanina inizia a farsi sentire in maniera sempre più rilevante sotto canestro e così i locali piazzano il break decisivo ai fini dell'incontro. Al Pool, vittima di una situazione fisica insufficiente, non resta che alzare bandiera bianca e resistere per quanto possibile. Nell'ultimo quarto entrambi gli staff danno spazio alle panchine e seconde linee, la partita si chiude sul punteggio di 81-48.
Biella raggiunge cosi la quinta vittoria consecutiva, conferma il suo ottimo momento e si dimostra sempre più lanciata nella rincorsa di uno dei primi tre posti validi per le finali nazionali. Per il Pool le vacanze natalizie arrivano ad hoc per permettere il recupero della migliore condizione psicofisica in vista di un girone di ritorno che lascia ancora la possibilità di raggiungere uno degli ultimi posti validi per il passaggio ai turni interzonali. Il campionato riprenderà il 13 Gennaio, ad aspettare il Pool nella prima del girone di ritorno ci sarà la Pallacanestro Cantu', una gara senza ritorno.

lunedì 17 dicembre 2012

Il Pool cade al Palacrocera!


Campionato Serie C Liguria - 11° Giornata

Granarolo Genova –Azimut Pool Loano  81 – 64
Granarolo: Giacomini 9, Mortara 12, Carrara, Pestarino 4, Ardini 10, Parentini 17, Falappi 3, Barnini 2, Mangione 10, Sobrero 14. All. Taverna-DelSorbo
Loano: Prato 4, Cerutti 6, Bussone 8, Giulini 8, Ciccione 2, Manuelli 15, Ferrari 8, Cacace 8, Nicoletti, Pichi 5. All. Costagliola-Prati
Arbitri: Empoldi-Nuara Parziali 20-10; 18-20; 28-13; 13-21

Settimana dal 17/12 al 23/12


mercoledì 12 dicembre 2012

Il Pool si ferma sul più bello, supplementare fatale contro la capolista Milano.

Divisione Nazionale Giovanile Under 19- 10°giornata
Azimut Pool 2000 Loano - Armani Jeans Milano 72-75 dts
Pool Loano:
Villa 13, Prato 11, Cavallaro n.e., Torrini, Giulini 3, Ciccione n.e., Manuelli 15, Zavaglio n.e., Ferrari 11, Cacace 10, Nicoletti, Pichi 7 All. Costagliola Ass. All. Prati-Guarnieri
Armani Milano:
Riva, Amato 32, Navarini, Gorla 5, Seratoni 2, Leontini, Longoni, De Bettin 6, Bartoli 20, Merlati 6, Piva, Picarelli All. Bisin Ass. All. Galbiati
Arbitri: Canestrelli-Volpe Parziali 22-16; 18-14; 9-18; 19-20; 4-7

Non tutte le favole hanno un lieto fine cosi come non sempre a Davide riesce di battere Golia soprattutto quando Golia vicino alla sconfitta si ricorda di utilizzare le armi cari a Davide. Gli Under 19 del Pool Loano cullano per oltre 45' minuti il sogno di ripetere l'impresa che li vide protagonisti lo scorso anno a Milano ma questa volta devono svegliarsi al termine dei supplementari con l'amaro in bocca per aver lasciato passare un'occasione unica, al termine di una partita ben giocata e condotta per larghi tratti ma lasciata sfuggire sul più bello.
Il lavoro certosino del fisioterapista Pulino e del preparatore Guarnieri fatto nelle ultime settimane permette ai bianconeri di recuperare per l'occasione gli infortunati dell'ultimo periodo, nonostante ciò coach Costagliola deve registrare per l'occasione ancora il forfait di Cerutti, debilitato dalla febbre.
Bartoli apre la gara cosi come l'aveva lasciata lo scorso Marzo, con una tripla dagli 8 metri, ma i loanesi sono carichi a molla e reagiscono prontamente, Ferrari ritorna al canestro e con due bombe porta subito avanti i suoi (6-3). Amato inizia a prender confidenza con il canestro e grazie ai suoi primi canestri Milano rimette la testa avanti sul 9-14, lo staff tecnico bianconero registra ulteriormente il proprio piano tattico per la partita e la mossa sortisce i suoi effetti. La reazione Pool è veemente, il finale del parziale è tutto bianconero con un break di 12-2 chiuso da una tripla di Prato sulla sirena. L'onda lunga bianconera prosegue anche nel secondo parziale, Cacace segna i suoi primi punti della gara e Pichi timbra il cartellino dalla distanza. Il Pool vola sul 27-16 giocando sprazzi di ottimo basket, Milano non ci sta e grazie ad una solida difesa ed ad una buona serie di tiri liberi si riporta 27-22. Il ritorno in campo di Manuelli dopo oltre un mese di stop si fa sentire, il play genovese duetta bene in pick&roll con Villa ed i due sono gli artefici del nuovo allungo Pool, un canestro in appoggio di Pichi su una situazione di contropiede spinge i loanesi sul 37-26 e costringe gli ospiti ad un repentino timeout. E' un canestro di De Bettin in chiusura di quarto a fermare l'emorragia per gli ospiti e mandare le squadre negli spogliatoi sul 40-30. Milano si ricorda di esser capolista ed i ragazzi di coach Bisin, sei nazionali giovanili nel roster ieri presente, escono con rinnovatalinfa e determinazione dagli spogliatoi. La zone press rallenta il ritmo dell'attacco bianconero ed a difesa schierata i loanesi iniziano a fare fatica, Amato si carica la squadra sulle spalle e dopo 5' di gioco spinge i suoi sino al 44-40, il fortino difensivo però resiste e permette ai bianconeri di mantenere vantaggio ed inerzia della gara. Il terzo quarto si chiude sul 49-48 a favore dei padroni di casa. De Bettin& Bartoli permettono agli ospiti di metter il naso avanti ad inizio ultimo quarto (51-53) ma i bianconeri stringono i denti e nonostante le cattive condizioni fisiche reagiscono con generosità e coraggio. Manuelli& Villa spingono ancora i propri sul 58-53, Amato ricuce sul 58-57. L'attacco alla zona dei loanesi adesso è più lineare, Cacace e Manuelli con tre arresti e tiri dalla media piazzano un nuovo break. Si arriva agl i ultimi due minuti di gioco sul 64-59, cacace recupera palla, subisce fallo e dalla lunetta fa 2/2 (66-59). Bartoli viene incredibilmente lasciato libero sul perimetro e punisce da 3(66-62). Ferrari prende iniziativa, subisce fallo ed è glaciale dalla lunetta (68-62). Quando mancano 1'15 secondi dalla fine è Amato a rimettere in piedi la gara con una nuova tripla (68-65). Le due aree di gioco diventano tonnare, i bianconeri pagano la minore prontezza ed energia ed i milanesi guadagnano rimbalzi su rimbalzi in attacco. Da uno di questi possessi ne esce l'occasione per Amato di diminuire lo svantaggio sul 68-66. Villa perde una palla sanguinosa e i milanesi si guadagnano il possesso per il pareggio, De Bettin provoca il 5° fallo di Cacace e segna i liberi del pareggio. (68-68). Manuelli chiude con uno sfondamento il possesso della vittoria e sull'altro fronte Amato manda sul ferro il tiro partita, si va ai supplementari. Oramai sulle gambe i bianconeri trovano per ben due volte l'occasione di portarsi in vantaggio di 1 punto prima con due liberi di Pichi (70-69) poi con un layup di Manuelli (72-71) ad un minuto dalla fine. E' l'ultimo sussulto di orgoglio perchè Amato decide di ergersi a match winner della gara e con due palle recuperate piazza i due canestri che spingono alla vittoria gli ospiti (72-75).
Milano continua la sua corsa da capolista mentre al Pool non resta che l'orgoglio di aver fronteggiato alla pari una delle migliori squadre d'Italia e la consapevolezza di poter competere al completo con qualsiasi squadra in questo ostico e difficile girone.
Nel prossimo turno altro turno al limite del proibitivo per i ragazzi cari al Presidente Dellacasa, i bianconeri saranno infatti di scena al Lauretana Forum di Biella contro i padroni di casa di coach Danna, squadra in grande ascesa e titolare del terzo posto in classifica con un ruolino di 7 vinte e 3 perse.



martedì 11 dicembre 2012

Il Pool si arrende all' Aurora.

Campionato Serie C regionale - 10° giornata
Aurora Chiavari - Azimut Basket Pool Loano 71-58
Aurora:
Vercellotti 14, Melini, Stefani 3, Sciutti 7, Toschi 7, Garibotto 32, Sambuceti, Buccini, Vajra, Bottino 8 All. Marenco Ass. All. Picasso
Pool Loano:
Villa 6, Prato 2, Cerutti 7, Bussone 6, Giulini 8, Ciccione 3, Zavaglio 5, Ferrari 2, Cacace 10, Pichi 9 All. Costagliola Ass.All. Prati-Guarnieri
Arbitri: Pompei-Pompei Parziali 16-8; 17-17; 20-13, 18-20
Non riesce a trovare continuità il percorso del Pool, i bianconeri devon alzare bandiera bianca al cospetto di un'ostica Aurora Chiavari che si conferma un'outsider del campionato oramai stabilmente proiettata verso uno dei primi 4 posti della regular season.
I bianconeri recuperano per l'occasione Villa e Prato ma il play bordigotto dopo un quarto di gioco deve  nuovamente uscir dal campo per un riacutizzarsi del dolore alla caviglia, il tempo di vedere un'avvio a rilento delle due squadre che al 6 minuto di gioco fanno segnare sul tabellone un emblematico 8-6 a favore dei padroni di casa. L'abulia continua per i loanesi mentre i levantini iniziano a trovare efficacia grazie alle realizzazioni dei propri uomini di punta Vercellotti e Garibotto. Il primo quarto si chiude sul 16-8. La reazione bianconera arriva con l'ingresso di Pichi che muove il proprio tabellino e lo score di squadra grazie a due triple consecutive, lo segue Bussone ed il Pool sembra poter rientrare in gara. Gli errori in contropiede però sono numerosi e l'Aurora ne approfitta per andare negli spogliatoi in vantaggio di otto lunghezze 33-25. Il ritorno dai bianconeri dall'intervallo è positivo, la difesa morde un pò di piu mentre Giulini e Cacace trovano due canestri riportando i propri sul 33-29. Il break positivo dura lo spazio di due minuti prima di veder collezionare due perse sanguinose cui corrispondono due contropiedi e due liberi di Bottino. Chiavari si riporta sul 39-29 dando il là al parziale di 20-9 che permette ai locali di mettere praticamente in frigo la partita al termine del terzo parziale (53-38). Nell'ultimo quarto il vantaggio va ad elastico tra le 10 e le 18 lunghezze a favore dei padroni di casa che sciorinano buone combinazioni in attacco, i bianconeri provano a rimediare con l'orgoglio e ci riescono nel finale di quarto limitando il passivo. Una tripla di Zavaglio sulla sirena finale chiude la gara sul 71-58 a favore dei padroni di casa.

domenica 9 dicembre 2012

Programma settimana dal 10/12 al 16/12


L'Under 17 passa a Pietra

Pol. Maremola - Basket Pool 2000 Loano 42-108 (13-23, 29-53, 35-85)
Maremola: Poggio 3, Cummaudo 5, Ratti 5, Rosso 5, Haxiray 3, Matazzi 1, Arienti 7, Clemeno L. 4, Bono  3, Vio, De Feo 2, Angelucci 2. All. Caputo
Loano: Pichi 13, Zanini 9, Brunetto 6, Ravera 9, Vallefuoco 16, Zavaglio 16, Cavallaro 5, Nicoletti 8, Iannace 6, Mastrosimini 12, Valsetti 7. All. Prati Ass. Guarnieri

martedì 4 dicembre 2012

Un Pool ancora incerottato deve arrendersi ad Arona.

Divisione Nazionale Giovanile - 9° giornata 
Arona Basket - Azimut Pool Loano 78-68 
(25-17, 46-34, 61-53) 
Arona Basket: Hidalgo P. 3, Hidalgo S. 12, Minoli 10, Mainetti 5, Cogliati 15, Paracchini 11, Lagger 2, Marini, Masala 9, Marzorati 11, Pietroboni, Carone. All. Tommaso Bruno 
Loano: Prato 11, Torrini 14, Cerutti 2, Giulini 3, Ciccione, Zavaglio 10, Ferrari ne., Cacace 16, Nicoletti 8, Pichi 2, Vallefuoco ne. All. Costagliola di Fiore Ass. Prati.

Arbitri: Ceratto-Pirazzi Parziali: 25-17, 46-34, 61-53

Il Pool deve alzare bandiera bianca sul difficile campo del Viking's Garden di Arona. I bianconeri ancora rimaneggiati per le assenze di Manuelli, Villa, Laganà e con Prato a mezzo servizio si presentano con sei under 17 nei dodici a referto alla terza partita in tre giorni. Il leit motiv della gara si percepisce subito dalla palla a due, piemontesi ad alzare il ritmo dell'incontro e liguri ad inseguire. Minoli e Cogliati segnano il primo strappo (10-6), il Pool Torrini e cacace puniscono però la difesa press locale e portano propri in vantaggio sul 15-14. Black out di un paio di azioni per i liguri ed aronesi ne approfittano per chiudere il quarto sul 25-17. La forbice aumenta nel secondo parziale, aronesi che grazie alle triple di Paracchini e Mainetti trovano il +14 prima che arrivi la reazione Pool in chiusura quarto, i canestri di un coraggioso Prato e di Zavaglio spingono i propri sul 40-34. Ultimi 40" di tempo letali per i bianconeri, due disattenzioni difensive metton in ritmo Marzorati che con due triple ricaccia indietro gli ospiti sul 46-34. E' un buon Pool quello che rientra in campo nel terzo parziale, tre buone difese dei ragazzi di coach Costagliola alimentano altrettanti contropiede, il parziale di 6-0 permette ai bianconeri di tornare sul -6 (46-40) prima che una tripla di Paracchini li ricacci indietro, il punteggio va avanti ad elastico tra i 6 ed i 12 punti di vantaggio per i locali, il terzo parziale si chiude sul 61-53 con Prato&compagni ancora in partita. E' nell'ultimo quarto che la stanchezza inizia a farsi sentire, lo staff tecnico ospite gioca la carta dei 5 piccoli con Torrini falso pivot per pareggiare il livello atletico della gara ma la mossa ha effetti contrastanti, l'attacco bianconero si ferma e Arona ha buon gioco per raggiungere anche le 16 lunghezze di vantaggio. I bianconeri non mollano e nonostante le condizioni difficili evitano di sprofondare, nell'ultimo minuto tre buone azioni di pressing provocano altrettante recuperate con canestri. La partita si chiude sul 78-68 finale.
Nel prossimo turno match di cartello al PalaGarassini, i loanesi ospiteranno infatti l'Armani Jeans Milano, prima della classe ma reduce dalla prima sconfitta stagionale in casa contro Biella. Sognare non costa nulla, l'appuntamento per gli appassionati è alle ore 20.00 di Martedi 11 Dicembre.

lunedì 3 dicembre 2012

Altra vittoria per gli Under17!

Basket Pool 2000 - Pallacanestro Imperia 85-28 (30-4, 51-9, 69-17)

Pool: Pichi 12, Zanini 5, Cerutti 8, Brunetto, Vallefuoco 11, Zavaglio 8, Cavallaro 6, Cacace 14, Nicoletti 4, Iannace 4, Mastrosimini 7, Valsetti 6. All. Prati Ass. Costa

Imperia: Fumagalli 2, Cerisara, Vignola, Fossati, Mancuso, Oxilia 9, Carrubba, Moraglia, Spinelli 7, Winkelhuijzen 3, Burlando 4, Poggi 3. All. Graziani

Continua la striscia vincente per gli Under 17 del Pool che con una solida prestazione difensiva conquistano altri 2 punti ai danni di un Imperia apparso a tratti spento. Coach Prati propone una nuova difesa a zona che, unita alla maggiore prestanza fisica, permette ai padroni di casa di subire pochissimo e realizzare ripetutamente in campo aperto. Negli ultimi due quarti ampie rotazioni per i loanesi con lo scopo di preservare i giocatori per la trasferta u19 in quel di Arona. Prossimo appuntamento u17 quello a domicilio del Maremola domenica 09.

domenica 2 dicembre 2012

Settimana dal 3/12 al 9/12


Un Pool sempre più formato baby asfalta Pontremoli!

Campionato Serie C Liguria - 9° giornata
Azimut Pool Loano - Conad Pontremoli 79-42
Pool Loano:
Cerutti 18, Bussone 12, Giulini 10, Ciccione 5, Zavaglio 5, Ferrari, Cacace 11, Nicoletti 2 Pichi 14, Vallefuoco 2 All: Costagliola Ass.All. Prati
Pontremoli:
Polverini 12, Ceragioli 11 Schiavi, Rosa 4, De Mattei, Sordi 6, Petriccioli 2, Tosi 5 Michelotti 2 All. Grassi
Arbitri: Medda-Vicari Parziali: 16-15; 22-12, 17-7; 24-8

Il Pool batte il suo nuovo record di gioventu' in prima squadra e complici gli infortuni di Manuelli, Villa, Prato e Laganaà, schiera 6 under 17 (classe 96') presentando la novità Vallefuoco nei dieci a referto. L'avvio dei locali non è dei migliori, una costante nelle ultime gare, e dopo 5 minuti di gioco in cui l'attacco bianconero crea tiri aperti ma è poco efficace tre bombe consecutive di Polverini spingono gli ospiti sul 4-13. L'entrata dalla panchina di Bussone, Cerutti e Pichi scuote i loanesi che piazzano immediatamente un controparziale di 12-2 che permette loro di chiudere il primo quarto sul 16-15. L'onda lunga bianconera prosegue nel secondo parziale, Busssone apre con una tripla il secondo tempino, Pichi lo segue dopo poco ed i locali toccano il massimo vantaggio sul 32-17. Gli ospiti offrono una mini reazione nel secondo quarto, una tripla di Ceragioli fissa il punteggio sul 38-27. Il ritorno dagli spogliatoi riflette l'inizio del primo parziale, i bianconeri sbagliano numerose occasioni da sotto mentre gli spezzini ne approfittano riportandosi sul 40-34. Lo staff tecnico ribalta nuovamente il quintetto ed inizia un nuovo parziale per i bianconeri, i due 96' Pichi e Cerutti sono i principali fautori del nuovo break ed in chiusura di quarto arriva anche il primo canestro per un positivo Vallefuoco, play 96' prelevato in settimana dal Bvc Sanremo e catapultato immediatamente in campo. Il terzo parziale si chiude sul 55-34.  Nell'ultimo quarto è un monologo Pool, i bianconeri giocano a briglia sciolte in campo aperto producendo interessanti combinazioni, è l'occasione anche per vedere Giulini metter a referto 7 punti consecutivi e Ciccione trovare i primi canestri da sotto della giornata. Turno molto ostico il prossimo per i bianconeri che saranno di scena a Chaiavari contro l'Aurora, squadra con cui condividono lo stesso score di 6 vinte-3 perse e la stessa posizione in classificazione, l'appuntamento per gli appassionati è per Domenica alle ore 18.00 presso il Palazzetto di via Sampierdicanne.

giovedì 29 novembre 2012

Highlights Pool Loano - Robur Varese

Le migliori azioni della gara Under 19 tra Azimut Pool Loano e Robur Varese.

martedì 27 novembre 2012

Vittoria del cuore per gli Under 19 contro Varese!

Campionato Divisione Nazionale Giovanile - Under 19 - 8° Giornata
Azimut Pool Loano - Robur et Fides Varese
Pool Loano:
Prato 5, Cavallaro n.e., Torrini 6, Cerutti 5, Giulini 13, Ciccione, Zavaglio 5, Ferrari 1, Cacace 15, Nicoletti 2, Pichi 24, Vallefuoco n.e. All.Costagliola Ass, Prati-Guarnieri
Robur Varese;
Lepri 21, Bernasconi 12, Moalli, Battistini, Faggiana 4, Pastori 16, Brega, Tonella 3, Piccoli 8, Puricelli, Crespi 12, Zattra 6 All. Besio Ass. All. Montagnoli
Arbitri: Volpe-Puccini Parziali: 19-14; 16-18, 26-26, 17-14

Il Palazzetto dello sport di Via Matteotti viene intitolato alla memoria di Eliodoro Garassini, ex sindaco di Loano e punto di riferimento per tutti gli appassionati di basket della città ponentina, ed il Pool rompe il ghiaccio conquistando la prima vittoria casalinga nell'equilibratissimo campionato di Divisione Nazionale Giovanile Under19. I bianconeri tornano al successo con le armi che tanto sarebbero piaciute all'ex Maestro di basket, cuore e spirito di sacrificio, umiltà e voglia di vincere. Già tediati dalle assenze di Manuelli e Villa, in corso di gara i loanesi han dovuto registrare la perdita di Andrea Prato per l'ennesima scavigliata dell'anno ma raschiando il fondo delle proprie energie psicofisiche son riusciti a conquistare un'importantissima vittoria che li mantiene agganciati al treno delle prime sette della classe.
Tommaso Pichi
La partenza è di marca varesina con il pivot ospite Crespi molto efficace sotto le plance, i bianconeri invece palesano subito molta voglia di fare ma degenerano spesso in confusione con palle perse in attacco e disattenzioni in difesa. L'entrata di Pichi e Torrini dalla panchina dà maggiore stabilità al quintetto locale ed il Pool chiude il primo quarto in vantaggio di cinque lunghezze sul 19-14. Il momento positivo prosegue anche nella ripresa, due triple di Pichi segnano il massimo vantaggio sul +7(30-23) prima che Bernasconi gli risponda dall'arco (30-26). Gli ultimi minuti del quarto diventano la sagra delle occasioni sprecate per i bianconeri che raccolgono in transizione un decimo di quanto prodotto in difesa. Si va negli spogliatoi sul 35-32. E' un buon Pool quello che rientra in campo, una tripla di Pichi ed un canestro di Prato segnano il nuovo massimo vantaggio sul+10 (46-36) , due palle perse sanguinose in attacco però permettono agli ospiti di rifarsi sotto con Tonella e Piccoli (46-40). A quel punto la sfortuna si materializza nuovamente, Prato nel tentativo di recuperare una  palla gira il piede su quello di un'avversario ed è fuori dai giochi. Varese inizia a pressare ed i bianconeri stanchi e con le rotazioni degli esterni ridotte all'osso non dimostrano lucidità nell'attaccare. I lombardi prima chiudono il terzo quarto sul - 3(61-58) poi nell'ultimo tempo trovano anche il vantaggio sul 63-64 grazie alle iniziative di Pastori. Due canestri di Piccoli aumentano il divario sul 65-68 ma è una provvidenziale tripla di Zavaglio ad impattare la gara a tre minuti dalla fine(68-68).  E' il momento decisivo della contesa, Cacace risponde a Lepri (70-70) poi Giulini chiude in contropiede dopo una recuperata dalla difesa e Pichi chiude la sua performance da mvp (24 punti, 4 triple e finalmente una buona solidità sotto i tabelloni) segnando a 50'' dalla fine la tripla decisiva dall'angolo (75-70). I tiri liberi finali fissano il punteggio sul 78-72.


lunedì 26 novembre 2012

Il Pool mai in partita a Follo.

Basket Follo-Bk Pool 2000 Azimut Loano 80-54
Basket Follo: Grignolio, Cavazzon 23, Canini 4, Val 2, Ferrari 25, Clemente 2, Bambini 12, Giuliani 12, Vernazza 2, Battista. Allenatore: Danilo Gioan.
Bk Pool 2000 Azimut Loano: Prato, Cerutti, Bussone 9, Giulini 1, Ciccione 4, Zavaglio 15, Ferrari 2, Cacace 6, Nicoletti 6, Pichi 9. Allenatore: Costagliola Aiuto allenatore: Prati-Guarnieri
Parziali: 26-5, 39-24, 58-38.

Un Pool incerottato con l'asse Manuelli-Villa out per distorsioni alla caviglia e la coppia Prato-Ferrari a mezzo servizio per problemi muscolari deve alzare bandiera bianca al PalaMariotti di Spezia contro la capolista Follo del presidente Amadori. I bianconeri pagano in avvio il fuso orario esistente tra Loano e La Spezia scendendo in campo con un un quarto di ritardo. L'avvio è un dominio locale, i due bomber Cavazzon e Ferrari hanno vita facile sin dall'avvio e trovano triole e canestri in continuità, sull'altro fronte i bianconeri pur creando tiri aperti vedono il canestro minuscolo e cosi è ben presto spiegato il 26-5 di chiusura primo quarto. Lo staff tecnico loanese ruota tutti gli effettivi a disposizioni provando ad ottenere reazioni ma è il solo Zavaglio a dare segnali di vita. Il play bordigotto classe 96' risveglia i suoi nel secondo quarto quando i bianconeri tornano sotto le 12 lunghezze di svantaggio a due minuti dal termine, errori ai liberi ed amnesie difensive però interrompono il break positivo e permettono agli spezzini di tornare negli spogliatoi su un rassicurante +15 (39-24). L'avvio del terzo parziale segna ancora una timida reazione dei bianconeri, due canestri in transizione di Cacace permettono agli ospiti di tornare sul -11 e vedere spiragli di luce ma sull'altro fronte il trio Bambini-Ferrari e Cavazzon fa valere tutta la sua qualità ed esperienza e ricaccia indietro i bianconeri. Il terzo quarto si chiude sul 58-38. Il quarto tempo diventa occasione utile per permettere ai locali di utilizzare i propri under e per i bianconeri, spesso in campo con un quintetto Under 17, di aggiustare le proprie cifre individuali. La partita termina con il parziale di 80-54.
 Nel prossimo turno di Sabato 1 Dicembre i bianconeri saranno chiamati al riscatto contro la Conad Pontremoli, vincente nell'ultimo turno casalingo contro il Red Basket Ovada. In precedenza appuntamento martedi alle ore 20 al PalaGarassini contro la Robur Varese per il campionato Under 19 in un un match da vincere a tutti i costi. 

domenica 25 novembre 2012

Programma settimana dal 26/11 al 2/12


Under 17 inizia il ritorno con una vittoria.

BVC Sanremo - Basket Pool 2000 Loano  35-94 (9-19, 20-46, 24-66)

BVC Sanremo: Mansuino 4, Bodero Yagoal 2, Ciuffi, Ardoino 2, Paciello, Cabrini 2, Vallefuoco 4, Bormetti 2, Pistola 6, Turitto 8, Russo 2, Bianco 2. All. Martini

Basket Pool 2000: Pichi 10, Zanini 10, Cerutti 17, Brunetto 2, Ravera, Vallefuoco 7, Zavaglio 15, Cavallaro 2, Nicoletti 13, Iannace 2, Mastrosimini 10, Valsetti 6. All. Prati 
A breve il commento

martedì 20 novembre 2012

Il Pool si arrende alla corazzata Casalpusterlengo.

Divisione Nazionale Giovanile Under 19 - 7° giornata
Assigeco Casalpusterlengo - Azimut Pool 2000 Loano 71-54
Casalpusterlengo:
Rossato 14, De Lillo 4, Vencato, Pagani 12, Basso 16, Sagresti 2, maga, Janelidze 4, Ferrari 4, Zanazzi, Dieye n.e., Salari 13 All. Carrea Ass. all. Sola
Pool 2000 Loano:
Villa 15, Prato 17, Torrini, Cerutti, Giulini, Ciccione 4, Zavaglio 12, Ferrari Cacace 6, Nicoletti, Pichi All. Costagliola Ass. All. prati
Arbitri: Pansecchi-Spinelli Parziali; 23-7; 18-14; 18-14; 12-19

Il Pool alaza bandiera bianca nella settima giornata del campionato di Divisione Nazionale Under 19, i bianconeri devono arrendersi allo strapotere fisico e tecnico dei lombardi dell'Assigeco Casalpusterlengo in una partita senza storia. Le due squadre rinunciano in avvio ad un uomo importante per parte, Manuelli per i bianconeri ed il nazionale U16 Donzelli per i locali entrambi in convalescenza da distorsioni alla caviglia. Ne risentono principalmente i loanesi che in avvio faticano a trovare iniziativa in attacco al cospetto della difesa aggressiva dei lombardi, i bianconeri provano a tenere botta in difesa ricorrendo ad una zona molto adeguata ma il fortino viene subito smontato dai canestri del lungo Basso. Il Pool fatica a trovare la strada del canestro, una tripla di Zavaglio sblocca parzialmente l'abulico attacco a metà quarto mentre sull'altro fronte Rossato, uno dei protagonisti del quarto posto agli europei Under 16 di quest'estate, piazza due triple ed otto punti consecutivi a chiusura del primo quarto (23-7).  La pressione dei locali non cala, i bianconeri con Zavaglio a sostegno di Prato tengono botta maggiormente ed è il play bordigotto classe 96' a scuotere la truppa con una tripla ad un minuto dalla fine del secondo quarto che illude i bianconeri di poter tornare sotto le dieci lunghezze di svantaggio (34-21).Ci pensano Salari e Pagani per i locali a firmare un 7-0 di parziale che porta le due squadre all'intervallo sul 41-21. Altra partenza choc in avvio di terzo quarto, i bianconeri sembrano poter naufragare da un momento all'altro sotto le 30 lunghezze di svantaggio tuttavia Prato trova la strada del canestro con più continuità e trascina i suoi con sette punti nel parziale, la reazione di fine parziale diventa un buon viatico per l'ultimo quarto quando con la coppia di lunghi Ciccione&Villa assieme i bianconeri riescono a farsi sentire maggiormente in difesa e vicino canestro, i due in coppia producono 12 dei 19 punti nel quarto che permettono ai loanesi di limare lo svantaggio sino al 71-54 finale.
Nel prossimo turno ospiti dei bianconeri saranno i lombardi della Robur et Fides Varese, l'appuntamento per gli appassionati è per Martedi 27 Novembre alle ore 20.00 al Palazzetto di Via Matteotti.

lunedì 19 novembre 2012

Under 17 corsarsi anche a Recco!

Pro Recco Basket - Basket Pool 2000 Loano 52-79 (20-20, 30-41, 40-67)

Recco: Magoni 5, Pagano 10, Carpaneto 12, Biundo 4, Valdenassi 3, Ragazzi 7, Cipollina 11. All. Bertini

Loano: Pichi 8, Zanini, Cerutti 9, Brunetto, Ravera 2, Zavaglio 17, Cavallaro, Cacace 17, Nicoletti 17, Iannace, Mastrosimini 7, Valsetti 2. All. Prati Ass. Costa

Gli Under 17 del Pool 2000 chiudono il girone d'andata senza sconfitte, violando il campo di un combattivo Recco. La formazione di casa, presente con soli 7 giocatori, mette subito il naso avanti segnando ripetutamente dall'arco dei 6e25. I loanesi, disposti a zona, impiegano quasi tutto il primo quarto per prendere le misure all'attacco avversario e, grazie ad alcune giocate in velocita' in attacco, riescono a chiudere il quarto in parita'. I bianconeri riescono a essere più' presenti nella meta' campo difensiva e riescono a ostacolare ripetutamente i tiri da fuori dei padroni di casa, cosentendo loro di aumentare il proprio vantaggio con giocate in campo aperto. Al rientro dagli spogliatoi i biancoblu' appaiano visibilmente stanchi e gli ospiti riescono ad allungare con diversi contropiedi. Da segnalare la presenza di Pichi all'interno dell'area dei 3 secondi per almento due azioni nel periodo. Finale di partita in puro Garbage Time con un ritmo partita che assopisce i pochi spettatori giunti al pallone di Recco. Per gli appassionati prossima gara in trasferta a Sanremo Sabato 24 Novembre.

Programma settimana 19-25 Novembre


domenica 18 novembre 2012

Torna il referto rosa per la serie C, battuto Ovada ai supplementari!

Campionato serie C regionale - 7° giornata
Azimut Pool Loano - Red Basket Ovada 81-76 dts
Azimut Pool Loano:
Villa 15, Prato 8, Cerutti 4, Bussone 7, Giulini 7, Ciccione 3, Zavaglio 6, Ferrari 12, Cacace 14, Pichi 5 All. Costagliola Ass. all. Guarnieri-Prati
Red Basket Ovada
Schiano, Mozzi 16, Camisasca, Aime, Grazzi 25, Talpo 8, Foglino, Rossi 7, Marangon 20, Maldino All. Brignoli
Arbitri: Metti-Bassoli Parziali; 15; 15, 22-17; 17-21, 13-14; 14-9

Dopo due sconfitte consecutive nel campionato di C ed il brutto passo falso nell'infrasettimanale Under 19 il Pool torna al referto rosa strappando una vittoria nel supplementare contro il Red Basket Ovada.
La trama dell'incontro è chiara sin dalla palla a due, gli ospiti puntano molto sulla coppia di torri Marangon e Mozzi, in attacco poggiano gran parte dei loro possessi sul loro post basso mentre in difesa si arroccano a zona, bianconeri invece che cercano subito di alzare il ritmo della gara allungano spesso la propria difesa e tentando il tiro al primo vantaggio in transizione.
I bianconeri hanno la mano calda dall'arco nel primo quarto, Ferrari apre e chiude le danze di un quarto dove 12 dei 15 punti totali provengono da quattro triple messe a segno, dall'altra parte replica Grazzi in transizione e si va alla sirena sul 15-15. L'equilibrio permane anche ad inizio secondo quarto, Pichi si fa sentire in attacco con cinque punti ma paga dazio in difesa alla fisicità dei lunghi avversari. Il Pool però trova vitalità da Villa e Zavaglio in uscita dalla panca e sono loro due a propiziare il break di 10-2 ce spingi i padroni di casa sino al 34-24 a quattro minuti dall'intervallo. Gli ovadesi escono con le idee chiare dalla sospensione, l'ex di turno Mozzi si fa sentire sotto le plance e con 5 punti filati riporta sotto i suoi. Una nuova tripla dall'angolo di Ferrari chiude il primo tempo sul 37-32. Il vantaggio loanese rimane immutato per buona parte del terzo quarto con un elastico tra le 5 e le 9 lunghezze, nel finale di tempo però si accende Grazzi e con 10 punti consecutivi trascina i suoi al nuovo recupero. Un canestro di Prato in transizione fissa il punteggio di fine terzo quarto sul 54-53. Gli ospiti sono nella partita e in avvio di ultimo parziale producono il loro momento migliore firmando il break di 7-0 che li porta al massimo vantaggio sul 54-60. La partita sembra prender la strada  della Valle Scrivia ma i bianconeri escono bene dal time out, serrano le fila in difesa e producono immediatamente un controparziale di 5-0 grazie a tre liberi di un positivo Zavaglio ed un canestro in contropiede di uno scatenato Cacace (59-60). Grazzi rompe il minidigiuno per gli ospiti (59-62) prima che si scateni l'entusiasmo dei giovani bianconeri. Villa con quattro punti e Cacace segnano un nuovo break (65-62), ad un minuto e mezzo dalla fine Cerutti e Bussone si mangiano da sotto canestro nella stessa azione il colpo del matchpoint e la partita si ribalta nuovamente. Talpo ed una tripla ancora di Grazzi riportano gli ospiti in vantaggio sul 65-67 a 24 secondi dalla fine. L'ultimo possesso viene giocato bene da Prato che imbecca Villa in rollata, il lungo genovese elude i tentacoli di Marangon e manda le squadre ai supplementari (67-67).
l'overtime si apre con uno squillo dall'arco di Bussone (70-67) ma conle due squadre visibilmente affaticate l'equilibrio rimane sovrano sino a 40'' dal termine quando ancora Villa segna in jump dalla media il canestro del+3 (76-73) che sbariglia le carte. Il lungo genovese è freddo anche dalla linea della carità successivamente e si erge ad indiscusso matchwinner della gara chiudendo con 15 punti,7 rimbalzi e 2 recuperi in 24 minuti gioco.
La partita termina sul punteggio di 81-76.
Nel prossimo turno i bianconeri saranno ospiti della imbattuta capolista Follo, una "classica" degli ultimi anni sportivi. L'appuntamento per gli appassionati è per Domenica 25 Novembre alle ore 18.00 al PalaMariotti di Spezia.

mercoledì 14 novembre 2012

Il Pool perde contro il Cus Torino e non sfata il tabu' PalaMatteotti!

Campionato Divisione Nazionale Giovanile - Under 19 - 6° giornata
Azimut Pool Loano - Cus Torino 66-75
Pool 2000 Loano:
Villa 11, Prato 5, Torrini, Cerutti 11, Giulini 3, Ciccione, Manuelli 14, Zavaglio n.e., Ferrari 3, Cacace 18, Nicoletti, Pichi All. Costagliola Ass. Prati-Guarnieri
Cus Torino:
Chiotti 6, Russano n.e., Caratozzolo 7, Giraudi 6, Calzavara 30, Quaranta 2, Agbogan n.e., Agbogan 13, Alberti 7, Italia 2 All. Porcella Ass. All. Di Pasquale

Il Pool Under 19 continua nella sua versione dottor Jekill e mrHyde e perde l'ennesima occasione per sfatare il tabu' del palaMatteotti, quest'anno sempre violato dalle squadre ospiti.
Alla presenza del coach della nazionale italiana Under16 Antonio Bocchino, in Liguria per le Giornate Azzurre, e di coach Lino Lardo i bianconeri scelgono la serata e l'avversario peggiore per mostrare la cattiva faccia di sé. L'approccio alla gara è svagato e molle da parte dei loanesi, totalmente opposto a quello dei piemontesi, scesi in riviera vogliosi di smuovere uno zero in classifica ingiustificato.
La differenza di motivazioni è lampante ed i bianconeri dopo 5' di gioco si trovano già a rincorrere dopo le due triple di Caratozzolo e Calzavara (4-10). Giulini trova il suo unico canestro della serata (7-10) e prova a svegliare i suoi dando energia anche alla difesa su palla. I bianconeri tardano a carburare ma con l'ingresso di Villa, autore di sei punti consecutivi, riescono ad acciuffare il primo pareggio (14-14). Due liberi di cacace segnano l'unico vantaggio della gara (18-16) prima che calzavara con sei punti segni il 20-20 di chiusura quarto. Con Manuelli già gravato di due falli, i bianconeri perdono il loro principale terminale offensivo, a difesa schierata i bianconeri sono lenti ed inoltre producono una serie di palle perse nella fase di ripartenze. I torinesi ne approfittano e con una serie di canestri in campo aperto in campo aperto volano sul 24-32.  I bianconeri reagiscono al nuovo strappo aggrappandosi alle iniziative di Cacace e Manuelli, si rifanno sotto due volte sul 30-32 poi sul 33-35 ma devono subire un nuovo parziale in chiusura quarto ospite (33-42). Un canestro di Manuelli chiude il tempo sul 37-42. In uscita dagli spogliatoi non arriva la scossa desiderata dallo staff tecnico. Anzi, i primi 3 minuti di gioco dopo l'intervallo sono tutti a favore del Cus che piazzano un nuovo parziale di 8-0 firmato Agbogan ed Alberti. I bianconeri si ritrovano sul 37-50 prima di ritrovare la via del canestro. Coach Costagliola ruota tutti i suoi a disposizione, eccetto Zavaglio, nella speranza di avere un contributo di energia. Prato e Cerutti si prendono responsabilità in attacco, un canestro di Cacace chiude il quarto sul 50-58. L'avvio dell'ultimo quarto è il migliore per i padroni di casa, Cacace e Manuelli trascinano i propri due volte sotto le sei lunghezze di svantaggio(55-60) , Calzavara indiscusso mvp della gara però è letale dalla distanza  e ricaccia indietro gli ospii (55-63). Di fatto è il canestro che allontana definitivamente i bianconeri dalla rimonta, il minuto successivo Manuelli cade male su un piede avversario ed è costretto al cambio, i loanesi privi del loro punto di riferimento principale in attacco provano a reagire. Lo staff tecnico prova a mischiare le carte in difesa, un canestro di Ferrari dalla distanza riapre parzialmente i giochi ad un 1'30'' dalla fine (66-72) ma è l'ultimo sussulto di una partita nata male e finita peggio per i bianconeri. Il tabellone finale recita 66-75 a favore dei piemontesi.
Nel prossimo turno i bianconeri faranno visita ad una delle favorite del girone, l'Ucc Casalpusterlengo, l'appuntamento per gli appassionati è per Lunedi 19 Novembre al Campus di Codogno.

Gli altri risultati della giornata:
Junior Casale - Pms Moncalieri 54-85
Pall. Biella-Casalpusterlengo 71-79
Pall.Cantu' - Arona basket 60-64
Aurora Desio-Cap Genova 69-63
Armani Jeans Milano - Robur Varese 79-56

lunedì 12 novembre 2012

Prosegue l'imbattibilità per gli Under17!

Basket Pool 2000 Loano - Basket Pegli 83-60 (28-20, 43-31, 68-45)

Pool: Pichi 26, Zanini 5, Cerutti 13, Brunetto, Ravera 2, Zavaglio 9, Cavallaro, Nicoletti 10, Iannace 8, Mastrosimini 4, Valsetti 6. All. Prati Ass. Costa-Guarnieri

Pegli: Daga 12, Maggi, Bianchetti, Caroti 2, Danovaro 6, Brichetto 6, Ottonello 7, Grillo 19, Mazzorana 8, Ferrando. All. Daga Ass. Paglia

Si confermano capolisti del campionato Under 17 i loanesi che nell'ultima giornata superano i genovesi del Basket Pegli. Partita in bilico nei primi 2 quarti con i genovesi abili a recuperare alcuni palloni con una pressione a tutto campo e a mettere energia a rimbalzo. I bianconeri sono tenuti a galla da Pichi che realizza in continuazione vicino a canestro. Al rientro degli spogliatoi i padroni di casa riescono a dare la sterzata giusta al match prendendo un discreto vantaggio. Onore agli ospiti che, guidati da un energico Grillo, non mollano mai e cercano di diminuire il gap fino alla fine. Ultima partita del girone d'andata sara' l'insidiosa trasferta in quel di Recco.

sabato 10 novembre 2012

Pool corsaro ad Imperia nel recupero!

Pall. Imperia - Basket Pool 2000 Loano 57-76 (14-24, 30-48, 37-64)

Imperia: Fossati 3, Cerisara 8, Vignola, Ferrari, Mancuso, Oxilia 27, Appendino, Moraglia 2, Spinelli 7, Winkelhuijzen 10, burlando, Poggi. All. Damonte Ass. Pionetti

Pool: Pichi 6, Zanini 2, Cerutti 11, Brunetto 2, Ravera 1, Zavaglio 14, Cavallaro 2, Cacace 16, Nicoletti 10, Mastrosimini 12, Valsetti. All. Prati Ass. Costa

E' la quarta sfida nel giro di due mesi quella giocata tra imperiesi e bianconeri, ed e' il quarto successo loanese. Gli ospiti arrivano alla partita con un po' di stanchezza e scarichi di energie a causa dei numerosi impegni durante la settimana. La gara viene approcciata con attenzione e i bianconeri riescono a macinare contropiedi grazie all'aggressività' difensiva. Zavaglio dopo 70" e' gia' seduto in panchina con 2 falli, lo sostituisce Cerutti, anche lui sottotono nei minuti iniziali. I loanesi riescono comunque ad andare negli spogliatoi con un margine di 18 punti. Al rientro in campo Cavallaro viene escluso dal match a causa di un colpo al setto nasale. I bianconeri propongono una difesa a zona, ma spesso si dimenticano di marcare Oxilia (27 per lui i punti finali) che li punisce ripetutamente dall'arco dei 3 punti. Nel finale i loanesi si addormentano e concedono 20 punti nell'ultima frazione ai padroni di casa che non mollano.
Prossima gara quella casalinga al Palamatteotti contro il Basket Pegli.

martedì 6 novembre 2012

Highlights Cap Genova-Azimut Pool Loano

Le migliori azioni della vittoria esterna degli Under 19 del Pool a Genova.
Si ringrazia la società Cap Genova per aver offerto le riprese video con le immagini della gara.


Belin che Pool! Sbancata Genova, il derby ligure è suo!

Campionato DNG  Under 19 - 5° giornata
CAP Genova - Azimut Pool 2000 Loano 50-75
Cap Genova:
Macri' 12, Morando 9, Baiardo 3, Giordano 2, Zenobio, Bianco 5, Lanzani 8, Caversazio 3, Meroni, Aldrighetti 4, Paloscia 3, Baldini All. Rocco Ass. All. Toselli
Pool Loano:
Villa 7, Prato 8, Torrini 1, Cerutti 4, Giulini 10, Ciccione, Manuelli 17, Zavaglio, Ferrari 4, Cacace 14, Nicoletti 6, Pichi 4 All. Costagliola di Fiore Ass. All.Prati
Arbitri: De Giorgi-Canestrelli Parziali 12-23; 10-27; 16-12; 12 -13

Prova di forza del Pool nel primo derby ligure della stagione nel campionato di Divisione Nazionale Giovanile Under 19, i bianconeri grazie ad un primo tempo ai limiti della perfezione hanno violato l'ostico campo del PalaDonBosco di Sampierdarena ed hanno riscattato la recente sconfitta casalinga contro Torino. Clima delle grandi occasioni nella tana dei genovesi, spalti gremiti da genitori ed appassionati curiosi di assistere alla sfida tra le migliori realtà a livello giovanile ligure, i ragazzi sentono la posta in palio e subito il livello agonistico dell'incontro si fa alto.
Lanzani segna il primo canestro della gara ma subito gli replica Giulini grazie a due incursioni in contropiede (2-4). I bianconeri aggrediscono l'incontro e provano subito a scappare grazie ai canestri in campo aperto di Cacace e Manuelli (4-11), i genovesi reagiscono e con Morando e Paloscia si rifanno sotto (8-11). Giulini lavora come un mastino napoletano sui play avversari e grazie ad un'altra recuperata vola in contropiede per siglare il (9-15). Ferrari con una tripla dalla sua mattonella permette il nuovo allungo (11-18), peccato che poi in difesa si dimentichi di lavorare a rimbalzo difensivo mandando su tutte le furie coach Costagliola che lo costringe al pino. La rotazione dalla panchina da' nuova linfa ai loanesi e cinque punti dei due 96' Nicoletti e Cerutti fissano il punteggio sul 12-23 in chiusura primo quarto. I ragazzi cari al Presidente Dellacasa continuano a spingere sull'acceleratore nel secondo parziale, Prato rileva Manuelli e con cinque punti frutto di una penetrazione e di una tripla dopo l'assistenza di Cacace permette ai propri di allungare la forbice (14-29). Macri' e Morando provano a prendersi la squadra sulle spalle ma la difesa bianconera è un bunker, i loanesi cosi possono alimentare il proprio gioco in transizione e piazzare un nuovo parziale di 11-4 (18-40). Un fallo e canestro di Macri' ed un paio di rimbalzi offensivi concessi a tre minuti dalla fine fanno scattare l'allarme allo staff tecnico ospite (22-42), la sconfitta con Torino nel turno precedente scotta e brucia ancora. Dopo la sospensione però esce un Pool rinvigorito che piazza un nuovo parziale di 8-0 negli ultimi due minuti gioco. Si va all'intervallo sul punteggio di 22-50.
Al rientro dagli spogliatoi e' Alberto Cacace a mantenere alta l'energia dei suoi lavorando forte a rimbalzo offensivo, il punteggio cosi fa da elastico per un pò tra le 25 e le 30 lunghezze di vantaggio. Il ritmo della gara, complice la condensa sempre più presente sul parquet, cala vertiginosamente, aumentano le pause ed anche le scivolate. Per i bianconeri è tempo per lo staff tecnico di ruotare tutti gli effettivi a disposizione e di verificare il buon approccio della coppia Pichi-Torrini sotto le plance. Una tripla di Baiardo chiude il terzo quarto sul 38-62. L'avvio dell'ultimo parziale è contrassegnato da una scivolosità sempre maggiore e da un nuovo allungo Pool, Villa con sette punti consecutivi trascina i suoi al nuovo massimo vantaggio sul 38-75 a cinque minuti dalla fine prima che entrambi gli staff ordino di chiudersi a zona e di evitare contatti estremi per terminare la gara senza rischio di infortuni. La partita si chiude sul punteggio di 75-50 a favore dei bianconeri.
Nel prossimo turno i bianconeri ospiteranno i piemontesi del Kopa Cus Torino, usciti sconfitti nel recente turno casalingo dalla Pall. Biella, per gli appassionati l'appuntamento è per le ore 20.00 di Martedi 13 Novembre.


lunedì 5 novembre 2012

Successo a La Spezia per gli Under17!

Dopolavoro Ferroviario - Basket Pool 2000 Loano 51-76 (14-13, 34-30, 36-53)

Dlf: Scarpa 5, Giuliano, Ramirez A. 2, Rege Cambrin 17, Sturlese, Steffanini 10, Lambruschi, Benites 15, Cantos, Stratta 2. All. Sandel

Pool: Pichi 14, Zanini 2, Cerutti 17, Brunetto, Ravera, Zavaglio 6, Cavallaro 2, Cacace 15, Nicoletti 7, Iannace 8, Mastrosimini 2, Valsetti 1. All. Prati Ass. Costa

Vittoria in trasferta per i bianconeri che superano il Dopolavoro Ferroviario in un match rimasto in bilico solo nei primi due quarti. I loanesi replicano l'avvio soporifero proposto nell'ultimo torneo in casa nella partita contro l'Imperia. Dopo un primo parziale di 8 a 0 per i bianconeri i padroni di casa reagiscono e iniziano a lottare, mentre gli ospiti risultano continuamente in ritardo in difesa e difficilmente riescono a concludere azioni in campo aperto. Il secondo periodo inizia sulla falsa riga del primo, Cacace e Zavaglio sono cestinati in panchina con 2 falli ciascuno e gli spezzini, trascinati dal folto pubblico, riescono a mettere la testa davanti andando al riposo sul +3.
Dopo la pausa lunga cambia l'inerzia del match; la difesa loanese sale di intensita' e gli ospiti realizzano con continuita' in contropiede. Pichi si ricorda (ma dopo poco si scordera' nuovamente) di riuscire a prendere numerosi rimbalzi in attacco e tirando rapidamente, anche a segnare. Nel finale scende un po' la tensione e fuoriuscendo la stanchezza la partita si addormenta, consentendo ai loanesi di confermarsi capolisti. Giovedi' verra' recuperata la partita interrotta ad Imperia per allagamento.

domenica 4 novembre 2012

Tiri liberi decisivi, il Pool perde in casa contro il Tigullio!

Campionato Serie C Liguria - 6°giornata
Azimut Pool Loano - Tigullio Sport Team 70 -71
Pool 2000 Loano:
Villa 11, prato 5, Bussone 19, Giulini 4, Ciccione 4, Zavaglio 6, ferrari 3, cacace 7, Nicoletti 5, Pichi 7 All. Costagliola Ass. All. Prati-Guarnieri
Tigulio Santa Margherita:
Delibasic 23, Pincione, McNutt 11, Battioni 1, Tarantino 2, Wintour 3, Rossi 5, Castello, De Giovanni 21, Ferrari 2 All. Macchiavello
Arbitri: Rezzoagli-Empoldi Parziali: 15-25; 21-11; 18-17; 16-18

Seconda sconfitta consecutiva del Pool nel campionato di serie C Liguria a favore di una coriacea Tigullio Santa Margherita Ligure scesa in riviera vogliosa di conquistare i primi due punti in classifica di questo campionato. Decisiva ai fini della sconfitta l'approccio alla gara superficiale e molle, la cattiva percentuale ai tiri liberi (14/28) ed alcune clamorose ingenuità commesse nei minuti finali della gara.
I bianconeri si presentano alla gara con Manuelli, Cerutti e Laganà fuori dai dieci mentre gli ospiti possono contare sul nuovo acquisto Diego De Giovanni, ex Bari (B2)), Mortara e Novara (C1).  L'avvio dei bianconeri è disastroso, l'inverso degli ospiti che in poco più di 5' di gioco segnano 16 punti grazie alle triple del serbo classe 95' Delibasic. Si va alla prima sirena sul punteggio di 15-25. Il Pool stenta a svegliarsi dal torpore, lo staff tecnico è costretto a ruotare l'intero quintetto ed un timido segnale di reazione si ottiene grazie all'ingresso del duo Villa e Pichi dalla panchina. I due lunghi trascinano con tre triple i propri alla rimonta,  i bianconeri fanno salire la propria difesa e grazie ad una ritrovata energia prima impattano poi sorpassano gli ospiti grazie ad un canestro in contropiede di un positivo Nicoletti (28-27). Anche l'altro 96' Nicolo' Zavaglio risponde positivamente, la sua vivacità mette in crisi gli ospiti ed il Pool grazie a quattro liberi di Cacace raggiunge anche le 5 lunghezze di vantaggio sul 34-29. Un finale scellerato di primo tempo permette però agli ospiti di rientrare in gara ed impattare sulla sirena sul 36-36. L'avvio del terzo quarto è sulla falsariga del primo, i bianconeri subiscono le individualità ospiti, la coppia De Giovanni-McNutt fa il bello ed il cattivo tempo con il proprio gioco in pick roll. I loanesi non vedono il canestro e cosi si ritrovano nuovamente sotto di 9 lunghezze sul 42-51. Per la seconda volta la reazione non tarda ad arrivare, capitan Bussone si scuote ed inizia a segnare in penetrazione, Villa prosegue il discorso interrotto nel primo tempo e in poco meno di tre minuti i bianconeri ricuciono lo svantaggio chiudendo il terzo parziale sul 54-53. L'onda lunga bianconera si estende anche in avvio dell'ultimo parziale, un canestro di Zavaglio ed uno di Pichi spingono i loanesi sino al massimo vantaggio sul 62-53 a cinque minuti dalla fine. La partita sembra prender definitivamente l'inerzia a favore dei padroni di casa ma una serie di ingenuità difensive permette a De Giovanni e Delibasic di trovare per ben due volte l'azione da tre punti in penetrazione, l'ultima delle quali permette il vantaggio ospite a due minuti dalla fine (67-68). Bussone con una tripla segna il nuovo vantaggio al termine di un'azione ben costruita (70-68). La difesa tiene due volte ma qui l'autolesionismo loanese torna ad esser presente nei due possessi decisivi, prima Bussone affretta senza senso una penetrazione ad 1' dalla fine poi Villa conduce malamente un contropiede a 40'' dal termine, sul ribaltamento di fronte Delibasic viene fermato con fallo, il serbo fa 1 su 2 dalla lunetta e con 30'' ancora da giocare il Pool è in vantaggio sul 70-69. I bianconeri girano la palla per 20'' secondi sfuggendo al fallo, Cacace sbaglia il tiro sulla sirena dei 24'' e Delibasic parte dopo un rimbalzo in coast to coast , subito dopo il centrocampo Bussone lo ferma fallosamente ed il serbo stavolta è glaciale dalla linea della carità (70-71). Con un secondo e mezzo da giocare i bianconeri fanno ancora confusione sulla rimessa disegnata dopo il timeout cosi si giocano anche la possibilità di effettuare l'eventuale tiro della vittoria.

Programma settimana dal 5/11 al 11/11


giovedì 1 novembre 2012

Gli Under 17 del Pool si aggiudicano il 3° Memorial Rigardo!


I risultati delle partite:
1a Semifinale: Pallacanestro Imperia - Basket Pool 2000 Loano 44-94
2a Semifinale: Robur et Fides Varese - Pallacanestro Biella 50-67

Finale 1-2 posto: Basket Pool 2000 Loano - Pallacanestro Biella 89-50

I tabellini e commento:
Pallacanestro Imperia - Basket Pool 2000 Loano 44-94 (8-15, 14-43, 26-69)

Imperia: Fossati 5, Cerisara 2, Vignola 4, Fumagalli 1, Mancuso 3, Oxilia 21, Rigardo 8, Moraglia, Appendino, Winkelhujzen, Burlando, Poggi. All. Graziani

Pool: Vallefuoco 12, Pichi 19, Mastrosimini 4, Zanini 8, Cerutti 8, Ravera 8, Zavaglio 8, Cavallaro 9, Cacace 7, Nicoletti 7, Iannace 4, Valsetti. All. Prati Ass. Costa.

Partenza in pigiama, in linea con l'orario di inizio del match, per i giovani loanesi che impiegano il primo periodo per risvegliarsi e capire dove si trovano. Nel secondo periodo allungano e vanno alla pausa lunga in vantaggio di 29 punti. L'approccio alla gara sbagliato si ripercuote anche nei secondi due quarti dove i bianconeri aumentano il proprio vantaggio grazie alla maggiore prestanza fisica e abitudine a giocare a ritmi alti.


Basket Pool 2000 Loano - Pallacanestro Biella 89-50 (26-10, 57-25, 76-36)

Pool: Pichi 8, Vallefuoco 8, Mastrosimini 3, Valsetti, Zanini, Cerutti 11, Brunetto, Zavaglio 13, Cavallaro 2, Cacace 15, Nicoletti 24, Iannace 4. All. Prati Ass. Costa

Biella: Chiavasia 4, Sasso 4, Gagliardo, Dell'aria 9, Pavone 4, Rosso, Talebati 2, Gatti, Pollone 19, Ferraris, Blotto 7. All. Monciatti Ass. Cardana

Vincono la terza edizione del Memorial Rigardo i loanesi grazie ad una buona prestazione sotto l'aspetto dell'intensita' e della concentrazione ai danni di una giovane Biella. Partenza sprint per Cacace & Co. che grazie ad un' attenta difesa e a numerosi sovrannumeri in campo aperto riescono ad imporre il proprio ritmo all'incontro. Cerutti entra dalla panchina e contribuisce a dare energia ai bianconeri che chiudono il quarto con 16 lunghezze di vantaggio. Inizia il secondo periodo con un energico Nicoletti abile a fare la voce grossa vicino a canestro e a segnare ripetutamente in contropiede, mentre Pichi scopre che, transitando dentro l'area dei 3" avversaria, talvolta gli cascano in mano dei rimbalzi offensivi. Con la partita archiviata dopo 20' i loanesi rientrano dagli spogliatoi proponendo una difesa a zona allungata a zone-press nelle situazioni di tiro libero. Ampie rotazioni nel finale consentono a Coach Prati di far rifiatare il quintetto 96' impegnato con 3 importanti incontri dei vari campionati nel week-end lungo.

mercoledì 31 ottobre 2012

Bandiera bianca nel finale per il Pool contro Moncalieri.

Campionato DNG - 4° giornata
Azimut Pool Loano - Etica Pallacanestro Moncalieri-San Mauro
Pool 2000 Loano:
Villa 9, Prato 5, Laganà n.e.,Torrini n.e., Cerutti 8, Giulini 2, Ciccione 5, Manuelli 18, Ferrari 3, Cacace 9, Nicoletti, Pichi All. Costagliola Ass. All. Prati-Guarnieri
PMS Torino:
Merlo n.e., Ottone n.e.Baldasso 7, Giacomelli 8, Mascolo 4, Antonietti F. 14, Antonietti L. 21, Fiore 11, Sordella V., Sordella G., Fratucello, De Angelis All. Comazzi Ass. All. Siclari
Arbitri: Volpe-Puccini Parziali 29-15; 13-19; 10-17; 7-16

Seconda sconfitta casalinga per il Pool nel campionato di Divisione Nazionale Giovanile U19 che  nel finale di una gara palpitante devono arrendersi ai piemontesi della Pallacanestro Moncalieri-San Mauro.
I bianconeri partono a mille e giocano uno dei migliori parziali mai visti al PalaMatteotti, Manuelli ed una tripla di Ferrari aprono le danze (5-2) mentre in difesa l'energia trabordante dei loanesi riesce a contrastare la maggiore stazza fisica degli ospiti. Si gioca a ritmi altissimi e Manuelli, nonostante una caviglia in disordine, trascina i suoi con sei punti consecutivi ed un assist a Ciccione verso il primo break sul 17-6. Dopo il time out ospite anche Cacace si iscrive a referto con una tripla (20-7), coach Costagliola ruota vorticosamente i suoi uomini dalla panchina ed ottiene buone risposte da tutti, quattro punti di Villa e Cerutti chiudono il primo quarto sul punteggio di 29-15. Moncalieri è squadra solida e la reazione non tarda ad arrivare, i gemelli Antonietti iniziano a far sentire la loro efficacia sotto le plance e con un 5-0 (29-20) riportano su i propri. La partita si fa più equilibrata ma il vantaggio bianconero oscilla sempre sulle dieci unità, la difesa piemontese si fa più arcigna e gli ospiti sciorinano un bel gioco in velocità. Un appoggio di Antonietti F. spinge i suoi sino al 37-31. Il finale di quarto però è ancora a vantaggio dei padroni di casa che prima con Villa poi grazie ad una tripla di Cerutti in uscita da blocco possono andare al riposo sul punteggio di 42-34. Alla ripresa delle ostilità i bianconeri danno vita ad un uovo brillante avvio, Ciccione raccatta rimbalzi e punti  spingendo i suoi sul 47-36,  difender ad uomo per gli ospiti rimane un rebus cosi coach Comazzi decide di affidarsi ad una zona 1-3-1 formato extralarge, sarà l'arma vincente. Un canestro di Giulini in arresto e tiro buca per la prima volta la zona prima che scenda il buio in casa Pool. Gli ospiti ne approfittano rapidamente e grazie anche ai primi canestri di un Baldasso ben contenuto piazzano un parziale di 11-0 che li porta al pareggio sul 49-49. Prato, anche lui in condizione non ottimale dopo la botta rimediata a Cogoleto,  con tre liberi in chiusura quarto tiene a galla i suoi e chiude il quarto sul 52-51. I primi tre minuti dell'ultimo parziale sono di un'intensità altissima, le due squadre si affrontano con i propri schemi difensivi opposti,  uomo per i loanesi e zona per gli ospiti, il gioco si fa duro e i contatti aumentano. I bianconeri migliorano nella circolazione di palla ma più volte falliscono tiri aperti contro la zona ospite, la difesa tiene ma due difese pigre concedono due tiri in uscita blocchi a Giacomelli e Baldasso. I due piemontesi segnano i canestri che contano ed a quattro minuti dalla fine fanno girare la gara definitivamente a loro favore. Il forcing offensivo degli ultimi minuti serve ai loanesi per ridurre lo svantaggio e chiudere a testa alta una partita giocata su ottimi livelli per gran parte della gara. Nel prossimo turno i bianconeri saranno ospiti del Cap Genova nel primo dei due derby liguri della stagione, l'appuntamento per gli appassionati è per Lunedi 5 Novembre alle ore 19.45 presso il PalaDonBosco di Sampierdarena.

lunedì 29 ottobre 2012

Prima sconfitta per la C a Cogoleto.

Campionato Serie C Liguria - 5° giornata
Cogoleto Basket - Azimut Pool 2000 Loano 81-72
Cogoleto Basket:
Robello 4, Ciarlo 19, Zanetti 2, Bruzzone 4, Nani n.e., Ferretti 8, Rossi 10, Arvigo n.e., Gorini 34, Valle n.e. All. Bruzzone
Pool 2000 Loano:
Villa 4, Prato 25, Laganà 4, Bussone 16, Giulini 7, Ciccione 3, Ferrari, Cacace 8 Nicoletti 5, Pichi n.e. All. Costagliola Ass. All. Guarnieri
Arbitri: Medda-Vicari  Parziali 17-28; 25-18; 23-13; 16-13

Il Pool cade sul campo del Cogoleto ed incorre nella prima sconfitta stagionale nel campionato di Serie C regionale, i bianconeri sono cosi costretti ad abbandonare la testa della classifica a favore del duo Cus Genova e Follo. L'avvio dei bianconeri è positivo, Prato e Cacace siglano i primi cinque punti della gara ma l'ingresso di Gorini con suoi cinque punti permette subito il pareggio (5-5). I bianconeri premono sull'acceleratore e e piazzano un uovo allungo sino al 7-13, i cogoletesi non ci stanno e grazie a due bombe di Gorini e Ciarlo pareggiano nuovamente il cont.o (13-13). I loanesi però mantengono i ritmi alti e nel finale di primo quarto scappano nuovamente, una tripla di Laganà in chiusura di parziale fissa il punteggio sul 17-28. Il Pool rimane padrone dell'incontro sino a metà secondo quarto quando l'ex Gregorio Ciarlo, 7 anni indimenticabili con la maglia bianconera, infil nove punti consecutivi e trascina i suoi nella rimonta. I loanesi accusano il colpo, coach Costagliola ha difficoltà nelle rotazione degli esterni per le assenze importanti di Manuelli e Cerutti ma ottine buone risposte dal classe 96' Nicoletti e da Andrea Prato, trascinatore dei suoi. Si va all'intervallo sul +4 per i ragazzi cari al Presidente Dellacasa. Al rientro dagli spogliatoi la partita cambia registro, Gorini fa pentole e coperchi, in attacco non sbaglia un colpo mentre in difesa ed a rimbalzo offensivo fa valere la sua esperienza. I giovani loanesi si innervosiscono, in difesa perdono completamente le misure mentre in attacco si lasciano andare a conclusioni affrettate dalla distanza, i locali ne approfittano e rivoltano la gara chiudendo il terzo quarto sul 65-59. La partita nell'ultimo parziale si fa sempre più spigolosa, aumentano i contatti ed il duo arbitrale fatica a tenere in mano le redini dell'incontro. Ne esce fuori un match confusionario, lo staff tecnico ospite cerca di mischiare le carte difensive per tenere a bada Gorini e Ciarlo ma è l'ottimo Ferretti a siglare i punti decisivi per l'incontro, a nulla vale cosi l'ultimo assalto di Bussone e compagni. La gara si chiude sul punteggio di 81-72.
Nel prossimo turno del 3 Novembre i bianconeri ospiteranno il Tigullio Sport Team, per gli appassionati appuntamento al PalaMatteotti al consueto orario delle 20.30.