sabato 28 novembre 2009

Il Pool asfalta Chiavari e centra la terza vittoria consecutiva.


Campionato Serie C2 Liguria - 8° giornata
Azimut Basket Pool 2000 Loano - Aurora Chiavari 84-47 (17-11; 28-12; 19-19; 20-5)
Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 4, Ciarlo 6, Di Palma 12, Bussone 2, Bovone 21, Scala 9, Volpi 12, Penè 2, Tassara 3, Mozzi 13 All. Costagliola Ass. Guarnieri-Costa
Aurora Chiavari:
Melini, Vercellotti 13, Ortona 10, Podestà, Garibotto 14, Carta 2, Tealdi, Mortara 6, Cirella 2, Parodi All. Peccerillo Ass. Picasso.
Arbitri: De Angeli - Chiappe
I ragazzi del Presidente Dellacasa battono senza troppi patemi l'Aurora Chiavari e colgono la terza vittoria consecutiva. Gli aurorini arrivano in Riviera forti della striscia di tre successi consecutivi ma la loro resistenza dura appena un quarto. Al via i bianconeri sembrano spenti, faticano a trovare i tempi giusti in attacco e il punteggio di 6-4 dopo 4' minuti di gioco la dice lunga. Mozzi subentra ad un apatico Penè e scuote con la sua energia in difesa ed a rimbalzo offensivo i propri compagni, Bovone piazza due triple consecutive e il Pool chiude il primo quarto sul 17-11. Sei punti di Mozzi, assistito con continuità dai suoi compagni, scavano il primo solco importante sul 25-13 ma gli aurorini grazie alle iniziative di Garibotto cercano di ricucire (30-23) prima che un 15 a 0 mortifero negli ultimi due minuti di quarto firmato Scala e Bovone chiuda il tempo sul 45-23. Nella ripresa la partita regala poche emozioni, coach Costagliola ha modo di far esordire il classe 93' Tassara mentre Bovone prosegue nel suo show personale da Mvp dell'incontro( 21 punti con 3/ 4 da 2, 4/7 da 3, 3/4 ai liberi, 9 rimbalzi per 25 di valutazione totale) ed un positivo Di Palma ripaga i minuti a disposizione. La partita si chiude ancora una volta per i bianconeri con quattro persone in doppia cifra e con la festa per la tripla all'esordio del loanese doc Tassara su assist di Ciarlo.
Nel prossimo turno i bianconeri saranno ospiti sabato 5 Dicembre alle ore 21 della Linfa Tv Imperia di coach Risso, squadra che tra le mura amiche dà il meglio di sè ed ha fatto parlare molto durante la scorsa settimana per il record di 126 punti segnati nella partita casalinga contro Cogoleto. Un bel banco di prova, quindi, per la difesa loanese che sino ad ora ha il pregio di esser la migliore per punti subiti dell'intero campionato.
Cliccare sul link sottostante per visualizzare risultati, tabellini e classifica aggiornata all'ultima giornata:

Nuova puntata de "L' altroTg" , il settimanale telematico con le notizie sulle giovanili Pool!

Cliccare sul link sottostante per prendere visione della nuova puntata dell'AltroTg, il settimanale telematico presente sul sito del Riviera Vado Basket contenente i risultati, i commenti e le immagini dei campionati giovanili del Pool.

http://www.rivieravadobasket.it/?p=2870

venerdì 27 novembre 2009

La serie C2 ospita Chiavari per continuare la striscia. Appuntamento ore 18.15 al Palazzetto di Via Matteotti.

Nuovo giro, nuove emozioni in questo week end di fine Novembre in riviera.
Si parte sabato pomeriggio con l'ennesimo turno casalingo per i ragazzi di coach Costagliola che ospiteranno nell'occasione l'Aurora Chiavari. La formazione levantina si presenta in riviera con un record di 4 vinte-4 perse e veleggia in classifica in settima posizione perfettamente a metà tra le squadre di prima fascia e quelle di seconda. Legittima l'ambizione per i ragazzi di coach Peccerillo di cogliere un importante successo in terra ponentina che li porterebbe a sognare un posto tra le prime sei.
I bianconeri non saranno della stessa opinione e sicuramente vorranno proseguire nella striscia vincente dopo le ultime due vittorie contro Sestri e Granarolo Genova. Con tutto il roster finalmente a disposizione lo staff tecnico decide di dare spazio nei dieci convocati ancora a Filippo Cainero e per la prima volta a Jacopo Tassara. Il primo, dopo aver pienamente sfruttato l'occasione e lo spazio avuto nei primi due mesi per l'infortunio di capitan Ciarlo, a causa della situazione di emergenza ha esordito addirittura in serie B Dilettanti con il Riviera Vado Ligure domenica scorsa giocando nei momenti caldi dell'incontro. Per lui un week end di straordinari visto che sarà impegnato sia sabato con la maglia del Pool che domenica per la difficile sfida che vedrà il Riviera Vado opposto ad Anagni, un bel salto che testimonia la crescita del ragazzo ed inorgoglisce tutto lo staff societario. Tassara, classe 93', si aggiunge invece alla lista degli esordienti under 17 che coach Costagliola sta ruotando negli allenamenti e per le partite. La particolarità è che con lui, Paolo Bussone e Matteo Volpi saranno tre i loanesi Doc a vestire la maglia della prima squadra domani, una situazione che non si verificava dai tempi in cui a Loano si vedevano i campionati nazionali. L'appuntamento per tutti è alle ore 18.15 al palazzetto di Via Matteotti.
Domenica pomeriggio gli under 15 di coach Prati saranno di scena a Cogoleto alle ore 16. Il tecnico ligure si aspetta segnali di progresso dai suoi ed una pronta reazione dopo la sconfitta interna contro Granarolo. Soddisfazione personale per l'atleta e per la società la convocazione come riserva a casa per Andrea Prato nella nazionale di categoria classe 95'.Il ragazzo di Bordighera piano piano sta scalando la vetta e chissà che la prossima volta non riuscirà ad entrare tra i migliori 16 d'Italia.
Con la passione, lo spirito di sacrificio e l'umiltà tutto si può nella vita, caro Andrea.
Posticipato a lunedi sera alle ore 20.30 al PalaQuiliano il derby under 17 tra squadre consociate contro l'Athletic Genova. I ragazzi di coach Spedaliere vorranno rifarsi della sconfitta subita all'andata e riacciuffare in tal modo il primo posto nel girone. Non sarà facile considerata la qualità di Manuelli e compagni nonchè la compattezza del gruppo allenato da coach Pansolin.
Turno di riposo invece per gli imbattuti under 14 di coach Nando Bortolotti, reduci dalla trasferta vittoriosa di Albenga.
A tutti in bocca al lupo...e forza Pool!!

martedì 24 novembre 2009

Sette atleti del Pool convocati per l'allenamento della selezione Ligure 93'-94'!

Sono ben 7 gli atleti classe 93 del Pool 2000 Loano convocati per l’allenamento della selezione regionale ligure 93-94 per il tradizionale torneo Armani under 17 in programma nel week-end lungo del 6-7-8 dicembre a Santa Margherita Ligure. Se si considera poi che anche i tre convocati classe 94 provenienza Athletic Genova, altra società consociata con il Riviera Vado ed il Pool 2000 Loano, il numero totale di atleti in orbita “Parrots” arriva addirittura a 10, tutti con ottime possibilità di essere scelti dal selezionatore coach Lupi per la formazione definitiva che difenderà la bontà del vivaio ligure contro avversarie di primissimo livello europeo.
Sicuramente un evidente segno che la collaborazione attuata tra la società del presidente Drocchi e quelle dei presidenti Dellacasa e Prati sta costituendo di fatto un polo di primissimo livello giovanile per il panorama cestistico ligure e anche nazionale, proprio nel mese in cui ben 5 atleti under 17 del Pool 2000 hanno “debuttato”con merito negli allenamenti della serie B per sopperire alla mancanza di infortunati e ammalati. Una anticipazione di un futuro si spera molto prossimo.

Ecco gli atleti convocati per il primo allenamento di selezione:

Aldrighetti Lorenzo G.S. Granarolo
Borrella Matteo Villaggio Sport
Bruzzone Claudio C.F.F.S. Cogoleto
Cascone Rodolfo Pool 2000 Loano
Ciotoli Luca C. B. Sestri Levante
Cirillo Leonardo Spezia B. C.
Dal Padulo Luca Spezia B. C.
Gelmini Sergio Pool 2000 Loano
Giacomini Gabriele PGS Don Bosco Basket
Ghiretti Leonardo Pool 2000 Loano
Grosso Gabriele PGS Don Bosco Basket
Guida Carlo Alberto Pool 2000 Loano
Lagomarsino Giorgio Alcione Rapallo
Manuelli Daniele Athletic Genova
Morana Davide Pool 2000 Loano
Pilato Massimiliano Olimpia Basket
Pittaluga Athletic Genova
Renzone Daniele Athletic Genova
Rotolo Riccardo Pool 2000 Loano
Scala Luca Pool 2000 Loano
Valdata Giacomo PGS DonBosco Basket

lunedì 23 novembre 2009

Sul sito del Riviera Vado le notizie, i commenti ed i video delle squadre del Basket Pool 2000.

E' attiva dalla scorsa settimana sul sito del Riviera Vado Basket la nuova web tv.
Ideata e curata dalla responsabile delle relazioni esterne Ica Arkel, la tv telematica ogni settimana presenta oltre ai servizi relativi alla Tirreno Power Vado militante in serie B dilettanti anche un quotidiano online "L'altro Tg" contenente risultati, tabellini, commenti e video dei campionati giovanili a cui partecipano le squadre in orbita Riviera e tra queste tutte le compagini del Pool Loano.

Questo il link su cu cui cliccare er avere visione della prima puntata:
http://www.rivieravadobasket.it/?p=2623

Under 19 a valanga contro l'Ospedaletti.

Azimut Pool 2000 Loano – AngoloBetta Ospedaletti : 111-51(41-11, 64-20, 88-33)

Partenza a razzo per il Pool che segna ben 41 punti nel primo quarto nel quale si vede anche la prima schiacciata in gara ufficiale di Scala. I Loanesi giocano a lungo con intensità e senza sbavature mentre Ospedaletti fa quello che può ed è il solo Cora a segnare per i suoi per tutta la prima frazione. Il Pool formato rullo compressore manda ben 7 giocatori in doppia cifra dominando grazie anche alla maggiore fisicità e stazza rispetto agli avversari. Si chiude così il girone di andata. Prossima gara Merc. 2 Dicembre alla tendostruttura di Vado Ligure contro l’Olimpia Arma di Taggia.

Pool : Morando 4, Guida 12, Tassara 12, Di Palma 12, Bussone 10, Costantino 15, Rotolo 12, Morana 5, Scala 24, Gelmini 10. All.re Spedaliere Aiuto All.re Costagliola
Ospedaletti: Albè, Guglieri, Perotto 2, Artioli 7, Cora 24, Zambara 3, Daldi 7, Paganini, Incardona 6, Abello 6. All.re Morabito.

Il Pool under 17 sbanca Albenga e si prepara al ritorno contro l'Athletic.

Campionato Under 17 Open -1° giornata di ritorno
Basket Albenga - Basket Pool 2000 Loano 64-81 (17-23;10-18;14-21;23-19)

Basket Albenga:
Bosisio 9, Gallea 29, Bova 5, Ruggiero 12, Soracco 2, Ruffini, Simone, Tedesco, Ferretti 7, Briano All. Lupi Ass. Bosisio
Basket Pool 2000 Loano:
Ferrari, Prato 3, Morando 13, Tassara 5, Gelmini 9, Delfini 6, Scala 24, Cascone, Morana 16, Guida 5 All. Costagliola

Il Pool si presenta ad Albenga priva degli assenti Ghiretti e Rotolo, entrambi influenzati, ma con Scala reduce dal match di serie C2 il giorno prima. E' proprio il capitano a dare la sveglia ai propri compagni al primo quarto dopo un avvio in sordina e con 12 punti filati siglare il primo vantaggio ospite sul 23 -16. Nel secondo parziale entrano dalla panchina Morana e Guida e la verve de due permette ai loanesi di allungare ancora sino 27-41 di fine primo tempo. Nella ripresa i bianconeri, guidati per l'occasione dall'assistente Costagliola, mantengono saldo il vantaggio senza permettere agli albeganensi di rientrare mai sotto i 10 punti. Spazio per tutti e rotazioni allungate dove brilla la prestazione offensiva del 94' Morando, al rientro dopo due settimane alle prese con influenza. Nel prossimo turno i bianconeri affronteranno alle ore 20 di Lunedi 30 Novembre nella cornice del PalaQuiliano i "cugini" dell'Athletic Genova e cercheranno di rimediare all'unica sconfitta sino ora subita in questo campionato.

Al Granarolo la sfida under 15!

Campionato Maschile U 15 Girone A\Open Gara N°496

Pool 2000 - Granarolo : 63 - 70 ( 20-16 \ 33-33 \ 45-58 )

Pool 2000 : Tulumello, Bedini 6, Lagana' 15, Cacace 2, Malco 2, Minazzo 5, Beltrame 2, Prato 19, Garofalo 6, Servillo 6. All. Prati Ass. Bortolotti-Costa
Granarolo : Mantovani 2, Galdiero 15, Lovati, Russo, Pera 12, Battioni 9, Casalino, Paloscia 11, Bianco 19, Baiardo 2. All.Di Stasio Ass. Carraro.

Il Pool 2000 perde malamente la partita casalinga con i campioni uscenti del Granarolo ed anche il primo posto in classifica appena conquistato Martedì. I loanesi partono male come ormai abitudine lasciando l’iniziativa agli avversari che sfruttano la loro maggiore prestanza fisica per prendere qualche punto di vantaggio. Dopo un time-out il Pool riesce ad alzare un po’ il ritmo e recuperando alcuni palloni mette la testa avanti alla fine del primo quarto con la partita che si trascina stancamente sull’equilibrio sino alla pausa lunga. L’impressione è che la prima squadra che riesca ad accendersi vincerà la partita. Il sorteggione decide Granarolo che esce più tonico dagli spogliatoi iniziando a lottare a rimbalzo prontamente trasformando i palloni conquistati in altrettanto contropiedi concessi generosamente dai frastornati locali. Il timido risveglio di Prato sino a quel momento completamente assente permette ai loanesi di tentare una rimonta nella seconda parte dell’ultimo quarto ma troppo spesso gli attacchi si infrangono contro il muro eretto dagli ospiti. Meritata vittoria per i genovesi molto più solidi ed efficaci tra i quali in evidenza il contributo offensivo di Bianco, Galdiero e Pera e la solidità sotto canestro di Battioni e Paloscia. Tra i locali difficile trovare qualcuno da sufficienza.

domenica 22 novembre 2009

Programma Settimana 23 - 29 Novembre


Il Pool batte Granarolo e l'aggancia in classifica.

Campionato serie C2 Liguria - 8° giornata

Azimut Basket Pool Loano - Granarolo Genova 75-63 (14-15; 17-18; 21-12; 23-18)

Basket Pool 2000:
Cainero 11, Ciarlo 15, Di Palma n.e., Mangione 1, Bovone 18, Scala, Volpi 16, Penè 12, Cascone, Mozzi 2 All. Costagliola Ass. Guarnieri-Costa
Granarolo Genova:
Calabrese 7, Siri n.e., Mortara 14, Brancucci, Cicarelli, Pestarino 4, Ardini 20, Grasso 5, Parentini 14, Falappi n.e. All. Caorsi Ass. Pitzalis
Arbitri: Scibilia-Empoldi

Non toppano questa volta lo scontro al vertice i ragazzi cari al Presidente Dellacasa che battono la formazione di coach Caorsi e l'agganciano in classifica.
Forti delle loro sei vittorie consecutive, dell'esperienza e ottima condizione di Ardini e Parentini i biancorossi partono a razzo piazzando un parziale di 15 a 6 nei primi quattro minuti di gioco. Il Pool gioca pulito, trova tiri aperti in contropiede ma è poco concreto mentre i genovesi vedono il canestro come una vasca da bagno. Dalla panchina escono l'ex Cainero e Volpi e cambia registro la difesa Pool. Sono sette punti filati di Penè (anche oggi 12 punti e 17 rimbalzi per lui) a ricucire lo svantaggio e permettere ai bianconeri di chiudere il quarto sotto solo di 1 (14-15).
Nel secondo quarto la musica non cambia. Si iscrivono a referto per gli ospiti le guardie Mortara e Calabrese ed il Granarolo scappa nuovamente via sul 33-26 prima che un nuovo mini parziale di 5-0 firmato Volpi permetta ai bianconeri di tornare nello spogliatoio sotto di 2 lunghezze (31-33). Nella ripresa coach Costagliola lascia in panchina Bovone, già penalizzato da tre falli, e lascia Volpi in quintetto. Sono il loanese e Ciarlo a prendere in mano la squadra ed a condurla al primo vantaggio sul 40-35. E' il Pool stavolta a sembrare di poter scappare ma i locali banalmente sciupano una serie di contropiedi e permettono ai biancorossi di rientrare con Ardini e siglare con un canestro di Pestarino dalla distanza il nuovo vantaggio sul 40-43. Rientrano Bovone e Cainero per Scala ed uno spento Mangione. I bianconeri piazzano un parziale di 12 a 0 e chiudono il terzo quarto sul 52-45. Il palazzetto di Loano si scalda, il folto pubblico presente viene trascinato dall'ardore che profondono i ragazzi di coach Costagliola e l'onda lunga bianconera prosegue nell'ultimo quarto. Bovone mette dentro (a differenza di altre volte) tiri liberi importanti, Ciarlo gestisce il ritmo e segna canestri decisivi. La squadra genovese si innervosisce e viene sanzionata con un fallo tecnico alla panchina ma i bianconeri troppo gentilmente non ringraziano e non chiudono l'incontro. E' una bomba di Cainero a siglare dopo poco il massimo vantaggio locale sul 66-51 ma Mortara non ci sta e con due canestri in traffico riporta i suoi sotto sul 65-56 a quattro minuti dalla fine. I biancorossi di coach Caorsi non mollano e cercano di rubare palloni allungando la difesa ma sono due triple ignoranti di Bovone dagli angoli del campo a chiudere definitivamente il match e permettere ai bianconeri di cogliere due punti importantissimi.
Per il Pool le cinque persone in doppia cifra in attacco ed i 63 punti subiti da una squadra che viaggia alla media di 85 sono i segnali positivi di una squadra in crescita che dal ritorno di Ciarlo e del baby Scala sta trovando nuove gerarchie ed equilibri. Ancora una volta però da segnalare la poca concretezza in alcuni frangenti dell'incontro cosi come la scarsa pazienza di alcuni nell'aspettare il momento giusto per iscriversi a referto.
Tra le fila dei bianconeri nei dieci all'ultimo momento Cascone ha sostituito la guardia Paolo Bussone, colpito il giorno prima dalla morte della cara nonna. A lui ed a tutta la famiglia sempre presente e disponibile il Presidente, lo staff tecnico e tutti gli atleti si stringono affettuosamente
in un caloroso abbraccio.

Cliccare sul link sottostante per avere visione dei risultati, tabellini e classifiche aggiornate all'ultimo turno:
http://www.tuttobasket.net/gestor/vedi2.php?idt=655&presucc=no

sabato 21 novembre 2009

Nel sabato del basket è sfida Pool - Granarolo!

Sabato del basket a Loano caratterizzata dalla duplice sfida Pool - Granarolo Genova.
Alle ore 16 i primi a scendere in campo saranno i ragazzi dell'under 15 che, reduci dalla vittoria nell'infrasettimanale contro il Tigullio, vorranno proseguire la loro striscia vincente e battere i campioni di categoria dello scorso anno.
A seguire nuova sfida a vertice per i ragazzi di coach Costagliola. I genovesi scenderanno in riviera forti del loro record di 6 vinte e con l'unica sconfitta maturata nel primo turno casalingo contro lo Spezia. Allenati da coach Caorsi i biancorossi fanno del gioco energico la loro arma di forza. Da seguire e temere nelle fila ospiti le guardie Ardini, ottimo nell'1vs1, Calabrese, letale il suo tiro dalla distanza, ed il lungo Parentini.
In casa Pool da segnalare, oltre alla crescente forma del play Ciarlo, il recupero pressochè completo sia di Jacopo Bovone che del pivot Mozzi mentre ancora problemi per Marcello Mangione, reduce da una fastidiosa influenza intestinale. Lo staff tecnico dovrebbe avere per l'occasione tutto il roster a disposizione con i due classe 91' Mangione e Cainero, ex di turno, che ci terranno sicuramente a fare bene contro i loro ex compagni. Palla a due alle ore 18.15 al Palazzetto di via Matteotti.
Derby di domenica , invece, per gli under 17 in quel di Albenga. Alle ore 18.30 Tassara e compagni faranno visita ai propri coetanei albenganensi nella prima giornata di ritorno del primo girone di qualificazione. Coach Danilo Spedaliere, impegnato per l'occasione nel suo ruolo da vice con il Riviera Vado e quindi assente, è riuscito solo nella giornata di venerdi a raggruppare i suoi dopo due settimane trascorse a fare la conta tra influenzati ed assenti , impegnati negli allenamenti con la C2 o la B di Vado. A sostituirlo sarà il vice Costagliola.
Anticipata a lunedi la gara degli under 19 contro Ospedaletti, appuntamento alle ore 20.15 al Pallone di Vado. Infine per completare la panoramica degli impegni per le giovanili Pool, nuovo turno esterno Martedi alle ore 18.15 per i ragazzi dell'under 14 di coach Bortolotti in quel di Albenga.
A tutti...in bocca al lupo e forza Pool!!

mercoledì 18 novembre 2009

Gli Under 15 double-face vincono ancora.

Basket Pool Loano - Tigullio Sport Team : 95-65 (18-22,40-46,70-52)

B.Pool Loano : Tulumello 4, Beltrame, Lagana' 29, Cacace 8, Mannino, Malco 8, Minazzo 8, Spandonari, Prato 20, Garofalo 9, Kotopulis 7, Servillo 2.
All. Prati M. Ass. Costa M.

Tigullio Sport Team : Vexina 20, Pincione 3, Struzzo 8, Giordano 2, Wintour 6, Bruno 2, Ferrari, Zolesi, Ghisu, Altemani 10, Barella 14.
All. Re P.

Partita dai due volti quella tra la capolista Tigullio Santa Margherita e i padroni di casa del Pool 2000. Il ritardato inizio della partita, dovuto all’arrivo degli arbitri alle 18.20 con partita alle 18.15 e squadra ospite presente sul campo dalle 17.00 malgrado arrivassero da ben più lontano, genera un effetto soporifero ai già non molto brillanti giocatori di casa (Cacace è stato visto entrare in campo con un curioso e non regolamentare pigiama di flanella mentre Kotopulis interpretando la statua della libertà decideva di andare a rimbalzo con solo una mano con ovvi risultati) e solo i molti errori in contropiede della squadra ospite permettono al Pool di non affondare. La solita girandola di cambi non genera nessun effetto e quando Prato viene richiamato in panchina con due falli solo la vena realizzativa di Laganà mantiene i loanesi a contatto. Su quello che dovrebbe essere l’ultimo possesso del secondo quarto i padroni di casa si lasciano scippare l’ennesimo pallone dalle mani subendo il contropiede che genera il +9 massimo vantaggio ospite fortunatamente mitigato dal gioco da tre punti a fil di sirena del rientrato Prato. Dagli spogliatoi esce un Pool trasformato che lascia il fioretto negli spogliatoi ed estrae la sciabola (non si specifica da dove) iniziando a lottare su ogni pallone e ad andare a rimbalzo con due mani. In un attimo il gap è colmato ed i padroni di casa mettono il naso avanti. Il terzo fallo di Prato potrebbe essere un problema ma l’improbabile quintetto: Laganà, Cacace (visto indossare l’elmo al posto del berettino da notte), Minazzo (in versione Juan Carlos Navarro), Malco e Kotopulis (poi rilevato da Servillo) travolge la squadra ospite completando un terzo quarto con un parziale di 30-6 che ribalta completamente la partita. Nell’ultima quarto il Pool contiene il tentativo di rimonta ospite e nel finale allunga nuovamente ottenendo buone cose anche da Garofalo e dando spazio anche ai ’96 Spandonari e Mannino visti entrare in campo con bussola e cartina. Sabato a Loano alle 16.00 big-match con i campioni in carica del Granarolo.

martedì 17 novembre 2009

Gli under 19 sbancano Chiavari.



Aurora Chiavari – Azimut Pool 2000 Loano : 53-75(7-13,19-37, 36-63)
Aurora: Stefano 5, Corino, Campodonico, Papagalli 4, Ortoma 7, Brazzini 1, Toschi 20, Olmo, Vercellotti 10, Bonfiglio 6. All.re Peccerillo.
T.L.9/21
Pool: Tassara 8, Di Palma 3, Scala 7, Rotolo 16, Bussone 13, Gelmini 10, Costantino 13, Guida 7. All.re Spedaliere- Aiuto all.re Costagliola.
T.L. 7/17

Pronti via e il Pool prende da subito le redini dell’incontro con i canestri di Bussone e Gelmini, bloccando a lungo con una attenta difesa l’attacco dei padroni di casa. Una sfuriata di Tassara con 7 punti di fila crea il primo deciso allungo degli ospiti(+11). Il Pool non si ferma e arriva al 17’ sul 9-33 concedendo solo 2 punti agli avversari, ma negli ultimi minuti subisce dai padroni di casa un 12-2 ad opera di Toschi e Vercellotti che riescono così ad arrivare all’intervallo con un passivo di soli, si fa per dire, 18 punti. Dopo l’intervallo il Pool riprende a spingere sull’acceleratore, e pur con Cascone un po’ spento(1/9 al tiro) e con Bussone un po’ sprecone sprecone(5/16), riesce a trovare equilibrio in attacco con le giocate di Gelmini(5/8) e Costantino(2/3 da 2 e 3/4 da 3), quest’ultimo capace di infilare 13 punti nella retina degli avversari con soli 6 tiri effettuati. Il Pool chiude in scioltezza la terza frazione, con buonissime cose anche da Guida(3/3 al tiro) e arriva ad un vantaggio di ben 27 punti, conservato ed anche un po’ incrementato nell’ultima frazione fino agli ultimi tre minuti di gioco quando gli ospiti mollano un po’ la presa e subiscono immediatamente un minibreak dei padroni di casa che con la coppia Bonfiglio-Toschi ed una tripla finale di Vercellotti recuperano una decina di punti riducendo il passivo. Prossimo impegno per il Pool Lun.23.11 alle ore 19.15 alla tendostruttura di Vado Ligure nell’ultima gara del girone di andata contro l’Ospedaletti.
Nella foto la guardia classe 92' Luca Costantino.

lunedì 16 novembre 2009

La Spezia felix per gli under 14!


U14 Open: Dielleffe La Spezia - Pool 2000 Loano 52-131 (16-41/24-76/33-110)

Dielleffe: Scarpa 5, Pipolo, Fregoso 4, Giuliano 3, Mariano, De Bernardi 8, De Santis 4, Nariotto 13, Rege Cambrin, Paesano 4,Steffanini 11.ALL: Corsolini M. Aiuto: De Santis
Bk Pool 2000 : Vlashi, Tortarolo, Lanfranco 3, Vigneri 3, Damonte 11, Cacace 26, Cerutti 14, Brunetto 8, Spandonari 20, Treppo 11, Mannino 1, Garofalo 34.ALL: Bortolotti N.

Continua la marcia del Pool 2000 che vince nuovamente a Spezia chiudendo virtualmente la partita dopo il primo quarto (41-16). Nel secondo quarto l’ingresso di Spandonari e Mannino a fianco di Garofalo permette ai giocatori ospiti di dominare a rimbalzo sfruttando la differenza di età rispetto agli avversari che stanno affrontando con grande voglia il campionato sotto leva (sono tutti del ‘97). Alla ripresa la musica non cambia con il Pool che riparte forte con un scatenato Treppo (che fà vedere a tutti come si gioca solo con la mano destra), un Brunetto punta fissa (riesce a rubare 3 contropiedi in sospetto fuorigioco) e un Damonte che inconsapevole della propria statura decide che vuole stoppare a tutti. Solito contributo di punti e regia di Cacace e Cerutti e buon apporto di Lanfranco e Vigneri oltre ai ’97 Tortarolo e Vlashi tutti in progresso. La prossima partita sarà in transferta ad Albenga con in palio due punti preziosi prima di affrontare in successione le prime due della classe Recco e Granarolo.
Nella foto Piercarlo " Pepe" Spandonari.

domenica 15 novembre 2009

Highlights serie C2 A.B. Sestri - Pool Loano

video

Le migliori azioni della vittoriosa trasferta del Pool in quel di Sestri Ponente.

La c2 si rialza e riprende il cammino.


Campionato serie C2 Liguria - 7° giornata

A.B. Sestri - Azimut Basket Pool 2000 Loano 50-81 (15-19; 5-14; 10-28; 20-20)

A.B.Sestri:
Zenobio 11, Lippi 2, Bochicchio D. 11, Bochicchio M. 3, Elefante 5, Bonetti, Dini 5, Calcagno, Masu 6, Robello 6 All. Schenone
Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 2, Ciarlo 5, Bussone 2, Di Palma 3, Mangione 9, Bovone 10, Scala 13, Volpi 17, Penè 18, Mozzi 2 All. Costagliola Ass. Guarnieri-Costa
Arbitri: Gatto-Puccini
Dopo una settimana trascorsa a leccarsi le ferite per la sconfitta interna contro Sarzana ed a fare la conta dei presenti in allenamento, i ragazzi cari al Presidente Dellacasa sfoderano una prestazione di carattere e violano con autorità il difficile campo di Sestri.
Lo staff tecnico loanese recupera in extremis Bussone e Volpi , reduci dall'influenza, e decide di rischiare sia Bovone che Mozzi.
Complice le cattive condizioni di alcuni, coach Costagliola cambia per la prima volta quintetto dall'inizio della stagione e lancia l'under 17 Scala nello starting five. Il ragazzo monegasco ripaga la fiducia dando energia in difesa, equilibrio e concretezza in attacco. Cinque suoi punti consecutivi, una tripla di Mangione e un presente Penè a rimbalzo offensivo danno il primo vantaggio ospite nel primo quarto, i bianconeri sembrano poter scappare subito via ma alcune palle perse in contropiede unite ad alcune disattenzioni difensive frenano il break. Si rivede in campo dopo due mesi di assenza capitan Ciarlo a ridare ordine ai suoi. Il primo quarto si chiuda sul vantaggio minimo di 19-15 per gli ospiti. Nel secondo parziale quattro punti di fila di Mangione danno il massimo vantaggio per i loanesi sul 25-18 poi un lungo black-out di circa quattro minuti per entrambe le squadra tiene il punteggio fissato sul 25-20. Paradossalmente è qui che vincono la partita i bianconeri. Nonostante la poca concretezza in attacco è in difesa che serrano le maglie costringendo i locali a tiri fuori equilibrio e spesso al filo di sirena. Al rientro di Bovone i bianconeri ritrovano talento anche in attacco, i suoi primi 4 punti danno il massimo vantaggio in chiusura di tempo sul 33-20.
Al rientro degli spogliatoi, a differenza di altre occasioni, è un Pool cinico e spietato a scendere in campo. I ragazzi di coach Costagliola producono un quarto da 28 punti con 6 triple a solcare il divario tra le due squadre e scansare l'ostacolo della zona dispari ordinata da coach Schenone. Capitan Ciarlo ha minuti in campo per prendere condizione e da buon direttore di orchestra distribuisce possessi a tutti i suoi compagni. Penè è dominante sotto le plance, chiuderà la sua gara da mvp con 18 punti, 13 rimbalzi e ben 31 di valutazione. La partita è virtualmente chiusa a fine terzo quarto sul 30-61. I bianconeri per la prima volta superano gli 80 punti e terminano la gara con quattro persone, quasi cinque, in doppia cifra e tutti i disponibili iscritti a referto. Sabato prossimo alle ore 18.15 nuovo importante appuntamento casalingo contro la Granarolo Genova che arriverà in riviera forte del suo record di 6 vinte ed 1 persa.


Nella foto Cheik Penè durante un azione di gioco.

Il cocktail esplosivo under17-under15 vince a Cogoleto!!

CFFS Cogoleto – Pool 2000 67-82 (18-17, 33-46, 51-62)
CFFS Cogoleto: Bisio, Bernardis 7, Nani 21, Anania, Bongiovanni 2, Bruzzone 18, Noceti, Umberti 6, Giacobelli 2, Settimo 4, Daldoni 4, Traversi. All. Damonte
Pool 2000: Ferrari 5, Bedini 5, Morando 4, Tassara 10, Prato 20, Gelmini 18, Delfini 15, Guida 5, Kotopulis, Servillo. All. Prati

Esce vittorioso dal parquet di Cogoleto un Pool in formato Arlecchino che si presenta con una formazione mista composta da parte U17 e parte U15 e priva dello staff tecnico titolare. Il “sostituto allenatore” Prati riceve prima della partita un cadeau da parte dei magazzinieri della società che forniscono un set di maglie ancora bagnate dal lavaggio e pertanto inutilizzabili per la partita. L’anzianità del coach e la conoscenza dei propri polli permette al nostro eroe di non farsi trovare impreparato e pertanto viene estratto dalla batmobile un provvidenziale set di double-face multiuso. La borsa delle maglie originali verranno a fine gara restituite agli addetti già pronte per essere stese … Lo scampato pericolo rilassa oltremodo i loanesi che entrano in campo in formazione “All U17” e subiscono la maggiore rapidità dei padroni di casa senza riuscire a sfruttare il vantaggio di statura. La parità del primo quarto, mantenuta solo per la vena realizzativa di Gelmini, viene rotta nel secondo quarto dall’ingresso dei “babies” Prato e Bedini che permettono di abbassare il quintetto e generare punti in contropiede sino al +17 massimo vantaggio dell’intero incontro. Dopo l’intervallo con a rifiatare Gelmini (16 alla pausa) si riprova a sollecitare i ’94 Ferrari e Morando che però non ci sentono, continuano a fare quello che vogliono e non quello che serve consentendo al Cogoleto di ritornare a -7. Dopo un time-out in cui viene ingaggiato un’insegnante di sostegno nella figura dell’allenatore, i ragazzi si attivano riuscendo a recepire i dettami tecnici di alto livello richiesti (es. Rimbalzo!, Prendi la palla con due mani! Corri!). Per chi non sia esperto si segnala come la cosa non sia affatto facile in quanto per permettere al giocatore di trasformare i suoni ricevuti in un pensiero operativo sono necessari alcuni secondi e quindi è necessario anticipare l’azione e dire al giocatore di andare al rimbalzo quando il tiro non è ancora partito. A volte il tiro non parte (il più delle volte per un errore di chi doveva tirare) e si fa la figura degli scemi dicendo di andare a rimbalzo mentre gli avversari stanno palleggiando … pazienza. Con il Pool che in questo modo mantiene una decina di punti di vantaggio si iscrive finalmente alla partita anche Delfini che, ricordandosi che non è piccolissimo, si attiva a rimbalzo, un paio di 1 vs 1 dal post basso e la ciliegina di una tripla. Nell’ultimo quarto ci pensa Prato a terminare la sua opera di smantellamento della difesa avversaria mantenendo il distacco a distanza di sicurezza e nei minuti finali Guida completa la sua preziosa partita con una stoppata siderale con palla stampata contro il tabellone. Da segnalare l’esordio ufficiale in maglia Pool di un Servillo ancora a mezzo servizio e la preziosa partita del capitano Tassara che ha anche stabilito il nuovo record di palleggi effettuati per il Palazzetto di Cogoleto. Domenica 22 inizia il ritorno con la trasferta ad Albenga.

venerdì 13 novembre 2009

Tutte in trasferta nel fine settimana le squadre del Pool.

Week end in tour per la Liguria per i ragazzi cari al Presidente Dellacasa.
I primi a scendere in campo Sabato 14 saranno i ragazzi dell'under 17 alle ore 16 in quel di Cogoleto, guidati per l'occasione da coach Marco Prati. Con la contemporanea assenza sia di coach Spedaliere, impegnato con la B Dilettanti di Vado in quel di Empoli , e quella di coach Costagliola, occupato con la prima squadra a Sestri, la società ha deciso di affidare la trasferta a coach Prati che porterà con se un buon nugolo di ragazzi dell'under 15. Numerose le assenze tra i bianconeri con i forestieri Cascone, Morana e Rotolo lasciati liberi di tornare a casa per una settimana, Scala e Ghiretti probabili convocati con la serie C2.
Quasi in contemporanea giocheranno a La Spezia i babies dell'under 14. Dopo le prime due vittoriose giornate entusiasmo a mille per Treppo e compagni. Settimana finalmente con l'organico al completo per coach Bortolotti e gruppo ricompattato dall'entusiasmo del tecnico argentino. Trovata l'amalgama giusta dovrebbe uscire fuori la qualità dei ragazzi loanesi che grazie al duro lavoro potranno levarsi delle enormi soddisfazioni.
Alle ore 18.15 alla palestra del Lago Figoi nuovo turno per i ragazzi della serie C2.
La settimana trascorsa in casa Pool non è stata delle migliori. All'infortunio di Mozzi si sono aggiunti lo stop di Bovone ( principio di pubalgia) e l'influenza che ha colpito Volpi e Bussone. Difficile capire al momento quali dei quattro infermi sarà recuperabile. L'unico sorriso per lo staff tecnico sarà il certo impiego di capitan Gregorio Ciarlo che ha recuperato dall'infortunio che lo ha tenuto fermo circa due mesi. I bianconeri hanno affrontato l'A.B. Sestri già in coppa Liguria uscendone vincenti nell'andata casalinga ma sconfitti al ritorno, giocatori da temere sono i fratelli Bochicchio micidiali dalla distanza, la guardia Arrobbio e l'ala Masu. Sarà veramente dura ma Penè e compagni vorranno assolutamente riprendere il cammino dopo lo scivolone interno della settimana scorsa contro Sarzana.
A chiudere il week end lungo, turno in trasferta a Chiavari Lunedi 16 per i ragazzi dell'under 19 che vorranno bissare la trasferta vincente di Pegli e casalingo, viceversa, Martedi 17 al Palazzetto di Via Matteotti per "Biancaneve e gli otto nani " ,cosi come sono stati simpaticamente definiti gli under 15 nella vittoriosa gara di Albenga. I ragazzi di coach Prati affronteranno il Tigullio Sport, squadra che lo scorso anno eliminò i loanesi nei quarti di finale regionale di categoria, e vorranno sicuramente riscattarsi a distanza di un anno.
A tutti in bocca al lupo e come al solito ....forza Pool!

mercoledì 11 novembre 2009

Gli under 19 riprendono la marcia.

Porto Petroli Basket Pegli – Azimut Pool 2000 Loano : 61 – 77 (12-18,28-34,42-51)

Pegli: Gallione, Trentin 11, Alessio 2, De Stefano, Giribaudo 9, Nezaj 5, Fragiacomo 6, Celestri 13, Loi, Policastro 5, Arcolao 10, Castiglione.All. Della Rovere
T.L. 12/19

Pool: Ghiretti 2, Tassara 2, Guida 3, Bussone 18, Costantino, Rotolo 9, Cascone 8, Morana 11, Scala 18, Gelmini 6. All.re Spedaliere
T.L. 12/19

Il Pool con autorità espugna la palestra di via Cialli vincendo una gara più combattuta di quanto dica il risultato. Seppur conducendo fin dall’inizio gli ospiti subiscono più volte il rientro dei padroni di casa, col punteggio che vede più volte il vantaggio esterno oscillare tra il +8 e il +2. Il Pool si mostra squadra in crescita, e con una maggiore compattezza rispetto all’ultima sfortunata gara casalinga contro Ceriale, gli ospiti sprecano meno e superano brillantemente ogni difficoltà proposta dagli avversari. Negli ultimi minuti della terza frazione il Pool torna sul + 10 e ad inizio ultimo quarto opera l’allungo decisivo. Ancora positiva e con pochissime sbavature la regia del trio Gelmini, Tassara e Morana ai quali si aggiungono gli importanti minuti di Guida , che ha permesso ai pari ruolo Cascone e Rotolo di poter rifiatare per qualche minuto sia nella prima che nella seconda parte della gara senza dover perdere cm sotto le plance. Prossima difficile gara Lunedi 16 p.v. a Chiavari per una trasferta da non sottovalutare se si vuole mantenere a distanza utile il Ceriale capolista.

martedì 10 novembre 2009

Gli under 15 vincono il derby contro l'Albenga!

Under 15: Albenga - Pool 2000 Loano : 70 - 87 (22-19 \ 51-39 \ 66-56)

ALBENGA : Mondina, Apolloni, Borgna 8, Giulini 13, Milazzo 8, D'Antoni, Tedesco 4, Berra 13, Ruggiero 18, Sibilla 6. All.Lupi.

POOL 2000 : Bedini 23, Tulumello 3, Lagana' 12, Cacace 10, Cerutti, Malco 3, Minazzo 5, Prato 28, Kotopulis 3. All. Prati. Ass.Bortolotti, Costa


La lezione di Spezia non basta ai testoni dell’Under 15 di Loano che approcciano senza testa la difficile trasferta di Albenga. A quella che dovrebbe essere l’ultima indisponibilità di un convalescente Servillo e al forfait dell’ultimo momento di Beltrame si aggiunge il documento dimenticato di Garofalo per presentare un Pool con Kotopulis in versione Biancaneve e gli altri a rappresentare gli 8 nani. I soliti immancabili canestri facili concessi con facili appoggi da sotto a difesa schierata e in contropiede permettono ad un generoso Albenga di produrre 51 punti nei primi 2 quarti con un Pool che ovviamente fatica a rimanere a contatto. All’inizio della ripresa la musica non cambia ed il Pool piomba a meno 18 (59-41) quando, dopo un time-out in cui viene per l’ennesima volta fatto osservare che continuare a dare delle testate nel muro sperando che prima o poi non faccia male non è un’aspettativa ragionevole, la luce illumina le menti dei giovani e astuti loanesi che lasciano in panchina il sacco di Babbo Natale e lentamente si riavvicinano sino al 66-53 dell’ultimo possesso del terzo quarto. La partita gira qui quando Prato, recependo le nuove regole FIBA per cui l’ultimo tiro del quarto deve essere necessariamente un tiro da tre, tiene il possesso e a 2 secondi dallo scadere ovviamente marcato tira e altrettanto ovviamente un giocatore avversario lo stende generando tre tiri liberi mandati a bersaglio da Andrea. Al rientro con il possesso per la freccia canestro da 3 di Laganà, 2 palle rubate con il pressing e voilà il Pool è a -3. L’Albenga vacilla, resiste ancora qualche minuto e poi crolla subendo un parziale finale di 34-4. Nelle file dei loanesi grande prova di Bedini nell’arco di tutta la partita, bene Prato nei secondi due quarti quando inizia a lavorare a rimbalzo, buona prestazione difensiva di Laganà che ha contenuto il pericoloso Giulini, generosa prova di “Biancaneve” Kotopulis e prezioso contributo di un semi-disciplinato Minazzo. Con il debito tutti gli altri. Prossimo incontro Martedì 17 ore 18.15 a Loano contro la capolista Tigulllio.

Under 14 vince il debutto casalingo contro Rapallo!

Basket Pool 2000: Vlashi, Lanfranco 4, Vigneri, Damonte 12, Cacace 17, Cerruti 22, Brunetto 4, Spandonari 10, Mannino, Garofalo 26.All: Bortolotti N Ass: Prati M.
Athletic Alcione: Ermirio 6,Atzei 6,Queirolo 2,Lecis, Teppati, Lo Ricco 14, Spina 36,Medisio 2.All: Poli Milos.
L'esordio in casa finisce con una vittoria per il Pool 2000 anche se un inizio sonnolento dei padroni di casa che sbagliano molti canestri facili permette alla squadra ospite di mantenersi in parità alla fine del primo quarto con già tre falli a carico di un distratto Garofalo. Nel secondo quarto la squadra in casa comincia a correre di più e con i contropiedi di Cacace, Cerrutti, Spandonari e Damonte scava un solco poi decisivo per le sorti della partita.
Al rientro dopo la pausa lunga il Rapallo tenta di tornare in partita con i canestri da 3 di Lo Ricco e Spina ma il rientro di Garofalo mette le cose a posto. Da segnalare il ritorno dopo l’infortunio di un Brunetto con tanta voglia di giocare. Sabato prossimo si torna a La Spezia ...........

Under 17 a valanga su Sanremo.

Azimut Pool 2000 Loano – Casinò Sanremo Basket and Volley Club : 91- 44 (23-11,45-23,73-32)

Pool: Ferrari, Ghiretti 4, Tassara 6, Guida 4, Delfini 3, Rotolo 25, Cascone 18, Morana 7, Scala 20, Gelmini 3. All.re Spedaliere
T.L.12/24

Casinò: Pistola F.6, Pistola N.11, Greco 7, Di Vincenzo 2, Di Fazio 13, Boeri 4. Greco. All.re Martini
T.L. 4/6

Nella bella cornice del palasport di Quiliano,per la prima volta teatro di una gara ufficiale giovanile,il Pool travolge i volenterosi ragazzi sanremesi, giocando 40’ senza mai togliere il piede dall’acceleratore e ruotando tutti gli uomini disposizione. Dopo il 12-0 iniziale Tassara, Gelmini e il rientrante Morana si alternano positivamente in regia e l’attacco del Pool trova così una buona continuità, anche con qualche bell’assist di Gelmini, purtroppo non tutti trasformati dai compagni. Gli ospiti non riescono ad opporre resistenza, dato il divario fisico e tecnico, ma onorano l’impegno fino all’ultimo giro di lancette e devono accontentarsi di aver calcato lo splendido parquet di Quiliano, casa del Riviera Vado Basket, seppur sotto un pesantissimo passivo.

domenica 8 novembre 2009

Uno show dell'argentino Moreno spazza via il Pool.Sarzana sbanca il palazzetto di via Matteotti!


Azimut Basket Pool 2000 - Sarzana Basket 68-86 (16-25; 14-23, 20-15; 20-23)
Azimut Basket Pool 2000:
Cainero 8, Ciarlo n.e, Bussone 3, Mangione 9, Bovone 20, Scala 4, Volpi 17, Penè 8, Ghiretti, Cascone n.e. All. Costagliola Ass. Guarnieri - Costa

Sarzana Basket:
Barbieri n.e, Moreno 44, Arena, Vernazza n.e. Rocca 15, Dell'Innocenti 11, Larconetti 9, Tesconi 7, Bertoloni n.e., Stagnari n.e. All. Gallerini
Arbitri: Ferrari - Romani
Niente da fare per i ragazzi cari al Presidente Dellacasa nel big match della sesta giornata del campionato regionale di serie C2. I bianconeri si sono dovuti inchinare al più forte Sarzana e nulla hanno potuto rispetto alla prestazione "monstre" della loro stella Moreno, autore di 44 punti e di una partita impeccabile.
Anche stavolta lo staff tecnico loanese ha dovuto fare il conto con le assenze. Mozzi assente per la contrattura rimediata nella partita scorsa con Villaggio, Ciarlo in panchina per onor di firma, con Scala ancora al 50 per cento ben 3 i ragazzi classe 93' (under 17) nei dieci bianconeri. Pronti e via e sembra un buon Pool. La difesa ad uomo tiene abbastanza e l'attacco risulta incisivo con Mangione autore di 9 punti nei primi 6 minuti. Una bomba di quest'ultimo ed una tripla di Bovone danno il primo vantaggio locale sul 16-12 e costringono coach Gallerini alla sospensione. Da quel momento è monologo sarzanese. Moreno e Dell'Innocenti si innescano a vicenda e i cambi difensivi operati da coach Costagliola hanno efficacia solo a tratti. In attacco le polveri degli esterni loanesi si bagnano contro la zona 3-2 messa su dai sarzanesi ed il parziale di 19 a 0 è micidiale. I bianconeri si risvegliano sul 16 a 31 e provano una timida reazione. Gli arbitri concedono molto gioco fisico e i giovani bianconeri fanno fatica ad adattarsi. Coach Costagliola cerca di difendere i suoi ricorrendo anche alle parole forti contro il duo arbitrale. Un fallo tecnico a lui fischiato provoca il massimo vantaggio sul 48-28, un tap in di Teo Volpi chiude la frazione sul 48-30 per gli ospiti.
Nella ripresa i bianconeri entrano in campo con diverso sguardo e piglio. La difesa ad uomo viene allungata a tutto campo. In più di un'occasione i loanesi cercano di arrivare sotto il margine dei 10 punti di svantaggio. In attacco si sblocca Volpi (5 su 10 da tre per lui alla fine) e Penè comincia a farsi sentire a rimbalzo offensivo con tre tap-in vincenti. Sale la difesa sull'argentino Moreno ma viene sanzionata eccessivamente dal duo arbitrale, 11 dei 15 punti per gli ospiti nel quarto vengono dalla linea della carità. La scena nell'ultima frazione non cambia. I babies loanesi cercando di gettare anche stavolta il cuore oltre l'ostacolo, coach Costagliola ricorre giocoforza al quintetto piccolo con Bovone da pivot. L'ingresso di Scala produce 4 punti ed una nuova ventata di energia dalla panchina. Un suo canestro in contropiede a 3 minuti e mezzo dalla fine segna il minimo svantaggio sul 74-63 e la sensazione che c'è ancora vita per i giovani loanesi. Prima che coach Gallerini chiami sospensione per far prendere fiato i suoi, tuttavia, un nuovo fallo tecnico alla panchina regala liberi e possesso agli avversari. E' Su questo episodio che si spengono sostanzialmente le residue speranze di rimonta dei locali.
Sarzana che, nonostante l'esigua panchina, si dimostra squadra da battere in questo campionato. Pool che attende il recupero di Ciarlo, Mozzi e la migliore forma di alcuni elementi per trovare equilibrio e solidità, a volte solo il cuore non basta. Ad attendere nel prossimo turno i loanesi l'A.B. Sestri, l'appuntamento è per le 18.15 di Sabato 14 Novembre alla palestra di Lago Figoi a Genova.

Nella foto lo staff tecnico loanese. Nell'ordine l'assistente Marco Costa, coach Massimo Costagliola, il fisioterapista Michele Pulino, il preparatore-assistente Piero Guarnieri



giovedì 5 novembre 2009

Si avvicina il weekend del basket. Sabato la c2 sfida Sarzana, coach Costagliola carica squadra ed ambiente!!!

Prossimo week end ancora all'insegna del basket in quel di Loano.
Esordio casalingo per gli under 14 di coach Bortolotti, reduci dalla sonante vittoria in quel di La Spezia, che affronteranno alle ore 16 i pari età del Rapallo. La formazione del tecnico argentino si è molto rinnovata quest'anno e presenta accanto alla vecchia guardia composta dai vari Cacace, Treppo, Spandonari, Vigneri, Mannino,Brunetto, Tortarolo e Vlashi, i nuovi Garofalo ( proveniente dal C.B. Torre Annunziata), Cerutti ( Sea Basket Ospedaletti), Damonte e Lanfranco (Riviera Vado Basket). Anche la guida tecnica è stata rinnovata e il timone della squadra più giovane del Pool quest'anno è passato dalle mani di coach Costagliola ( dedito alla prima squadra) a quelle di Nando Bortolotti, argentino di nascita ma oramai ligure di adozione.
I piccoli loanesi se riusciranno a fare gruppo in tempi brevi si candidano a diventare tra i favoriti per la conquista del titolo regionale di categoria.
A seguire al palazzetto di Via Matteotti alle ore 18.15 andrà di scena il big match della sesta giornata del campionato di serie c2 regionale. Ospite per l'occasione il Sarzana Basket di coach Gallerini, del fenomeno argentino Moreno e dell'ex Davide Rocca. Gli spezzini hanno investito molto sul mercato e oltre a strappare la conferma del play Degl'Innocenti e della guardia Moreno (miglior marcatore del torneo lo scorso anno) hanno portato verso levante due pezzi da novanta del basket ligure quale il lungo Larconetti e l'ala Davide Rocca , protagonista lo scorso anno in maglia Pool. La dirigenza sarzanese non fa mistero di voler puntare alla promozione quest'anno dopo che lo scorso uscii fuori al termine di una serrata semifinale playoff proprio per mano degli uomini cari al Presidente Dellacasa. Gli ospiti arrivano all'appuntamento forti dello stesso record dei loanesi con l'unica sconfitta maturata sul campo della capolista Follo e sicuramente vorranno fare di un sol boccone i nostri giovani per lanciarsi alla rincorsa delle due rivali spezzine.
I bianconeri di coach Costagliola sono reduci da due vittorie consecutive e sono vicini a recuperare tutti gli effettivi a disposizione. Per l'occasione dovrebbe rientrare nei dieci il 93' Scala mentre in forse è il lungo Eracle Mozzi, colpito duro nella partita contro Villaggio. Ancora una settimana per rivedere in campo invece capitan Ciarlo.
"La partita contro Sarzana rappresenta un'occasione ideale per crescere ancora, come squadra e come individualità. Ci dà un grosso stimolo perchè dovremo esser pronti sotto il profilo tecnico-tattico, su quello fisico e non per ultimo quello mentale- commenta coach Costagliola - Il nostro è un gruppo che si sta fortificando nelle difficoltà ed ha dimostrato di esser molto reattivo nelle situazioni estreme. La partita di sabato è una di queste!
Una buona cornice di pubblico è attesa al palazzetto per sabato. Simpatica è l'iniziativa indetta dal Presidente Dellacasa di invitare per l'occasione tutti i tesserati presenti, come segno distintivo, a vestire la felpa rossa del Pool.
Con piacere ho notato una buona affluenza di pubblico nelle giornate precedenti - prosegue il coach napoletano - Mi aspetto, tuttavia, una maggiore partecipazione emotiva alle gare. In particolar modo i ragazzi delle giovanili non possono seguire una partita come se fossero al teatro, deve crescere in loro il senso di appartenenza alla società, devono incitare i ragazzi come se fossero dei fratelli più grandi. Un giorno toccherà anche a loro vestire la maglia della prima squadra ed aver bisogno di esser sostenuti. La società sta crescendo in tanti aspetti, anche sotto questo profilo dobbiamo fare un passo avanti!

Appuntamento da non mancare , dunque, anche per gli appassionati della vecchia guardia. Loano, lo sport ed il basket un feeling ed una passione che dura da decenni.

Coach Nando Bortolotti intervista Ciro Garofalo!

Questa settimana è stato sospeso il servizio di pubblicazione degli highlights della serie C2.
Si ringraziano i ragazzi che erano deputati a svolgere le riprese della gara per averle interrotte alla fine del primo tempo.
Un vero peccato considerato che con maggiore collaborazione il servizio potrebbe esser esteso anche alle partite delle giovanili.

In compenso pubblichiamo integralmente il commento a caldo dopo la partita degli under 15 di Ciro Garofalo, classe 96', intervistato per l'occasione da coach Nando Bortolotti.
Da notare con attenzione le influenze dialettali argentine, genovesi, milanesi che Ciro il napoletano sta assimilando molto in fretta...
video

Under 19 sconfitta. Ceriale sbanca il pallone di Vado!

Azimut Pool 2000 Loano – B.C.Ceriale : 69-78 (26-20,44-47,59-55)

Pool: Ghiretti, Tassara, Di Palma 13, Bussone 21, Costantino 2, Scala 9, Rotolo 8, Cascone 7, Gelmini 9. All.re Spedaliere Aiuto All.re Costagliola.
T.L. 4/6

Ceriale: Rosso 9, Kader 4, Mana 2, Fossati 27, Carlucci 19, Dutto, Tambole, Vicari 4, Carpaneto 12. All.re Romano Aiuto All.re Giordano
T.L. 6/13


Ceriale espugna la tendostruttura di Vado con un acuto finale che trova impreparati i padroni di casa al termine di una gara equilibrata. Il Pool parte bene nella prima frazione, con Bussone Rotolo e Di Palma a punire dai 6,25 gli ospiti. Nella seconda frazione sono le triple di Fossati e i rimbalzi offensivi a mandare negli spogliatoi gli ospiti in leggero vantaggio. Dopo l’intervallo il Pool, per non concedere l’area agli ospiti, si affida a zona e la scelta paga immediatamente, col massimo vantaggio del +10 raggiunto con le triple di Rotolo e Di Palma. L’inerzia della gara sembra saldamente nelle mani del Pool, ma gli ospiti non ci stanno e ancora con una tripla di Fossati e un libero di Rosso riducono lo svantaggio a -4 a fine 3^frazione. Gli ospiti aumentano la fisicità in difesa e la scelta paga, perché il Pool non riesce a trovare più facilmente tiri in avvicinamento a canestro, subendo a 4’ dalla fine l’aggancio. Con due triple di Gelmini e poi di Cascone, il Pool rimette per due volte la testa avanti, ma la gara si decide negli ultimi 2’. Carpaneto pareggia ancora e poi due canestri consecutivi da tre punti di Carlucci sono un colpo tremendo per i padroni di casa che non riescono più a tirare fino a fine partita, sgretolandosi nell’ultimo minuto e consentendo ancora a Carlucci due canestri per dieci punti di fila personali che costruiscono quella vittoria che nel terzo quarto era sembrata allontanarsi. Per il Pool diverse indicazioni positive in un attacco, purtroppo ancora discontinuo e fuori ritmo, ma a sprazzi veramente efficace.
Troppe invece le sbavature difensive e i falli inutili commessi che hanno pesato nel computo finale al cospetto di avversari solidi e più bravi ad utilizzare concretamente la fisicità difensiva per sporcare tiri e far sentire sempre il contatto gli avversari, commettendo in 40’ solo cinque falli, il tutto senza mai essere gratuitamente o inutilmente fallosi. Prossimo impegno per il Pool martedì 10 ore 20 a Pegli.

mercoledì 4 novembre 2009

Ritornano alla vittoria gli under 17.

Azimut Pool 2000 Loano – G.S.Paladonbosco: 89-59(17-16,38-31,64-43)

Pool:Ferrari, Ghiretti 12, Tassara 4, Prato 2, Bedini 1,Delfini 5,Rotolo 14, Cascone 11, Scala 28,Gelmini 12. All.re Spedaliere Aiuto all.re Costagliola
T.L.14/25

Paladonbosco: Ndoci 6, Giacomini 24, Tanguilig, Carlini, Vaccaro 2, Grosso 13, Fantoni 7, Deghino, Caminati 8. All.re Taverna Aiuto all.re Carraro
T.L.7/15

Riprende la corsa il Pool under 17 dopo la sconfitta esterna contro l’Athletic.Il Pool recupera Ghiretti e Scala e un convalescente Ferrari, ma deve fare i conti con le assenze degli influenzati Morana, Guida e Morando. Dopo due quarti in equilibrio con gli ospiti di uno scatenato Giacomini che puniscono con efficaci contopiedi ogni errore in attacco dei padroni di casa, il Pool ,poco prima dell’intervallo, acquisisce il primo vantaggio con le triple di Cascone e le iniziative di Rotolo. Dopo l’intervallo la svolta. Loano stringe le maglie della difesa e prende con autorità le redini del gioco operando così con Scala,Rotolo e Gelmini il break decisivo. Nell’ultima frazione il Pool non si placa e continua a macinare gioco raggiungendo il massimo vantaggio con i canestri di Delfini e Ghiretti. Importanti per la squadra e positivi i minuti giocati nell’arco della gara dal 95 Prato nel ruolo di playmaker, permettendo al pari ruolo Tassara di riprendere fiato , coadiuvato nei minuti finali da Bedini che al debutto trova la soddisfazione del primo punto realizzato realizzando un tiro libero. Prossima gara Lunedì 9 ore 20.00 al palasport di Quiliano contro Sanremo.

lunedì 2 novembre 2009

Esordio vincente per gli under 14 a La Spezia!

U14: D.L.F La Spezia - Basket Pool 2000 51-91 (16-27/28-46/40-69/51-91)
DLF La Spezia:Damian 5, Vinci 8, Cantos 4, Simoncelli 6, Teriaca, Maggiani, Ramirez 3, Fincato 5, Stratta 6, Polignano 4, Fini 2, Hidalgo 8.All: Baldi Aiuto: Canepa
Basket Pool 2000: Vlashi, Tortarolo 4, Lanfranco 2, Vigneri 4, Damonte 4, Cacace 13, Cerutti 14, Brunetto, Spandonari 14, Treppo 10, Garofalo 26.All: Bortolotti Aiuto: Prati
Esordio vittorioso per la squadra U14 in trasferta sul campo di Spezia. La squadra del Pool affronta il campionato con molti inserimenti rispetto alla passata stagione e spera di disputare un buon campionato superando le difficoltà di allenamento dovute alla distribuzione sul territorio dei ragazzi e all’impiego costante di alcuni di loro nella squadra U15. Con queste premesse e considerando che alcuni ragazzi non si erano mai visti è da giudicare molto positiva la prima partita in cui tutti i ragazzi hanno dato il meglio nei minuti in cui sono stati impiegati ne è testimone la distribuzione dei punti tra gli atleti e nell’arco della partita. Sabato esordio in casa con un Rapallo tutto da scoprire

Programma Settimana 2 - 8 Novembre








Azimut Basket Pool 2000 Loano - Autochiavari Villaggio Sport 68-48
Basket Pool 2000:
Cainero 14, Di Palma 5, Bussone 3, Ghiretti 2, Bovone 15, Costantino 2, Volpi 12, Penè 12, Rotolo 2, Mozzi 1 All. Costagliola Ass. Guarnieri - Costa

Villaggio Sport:
Ostigoni, Mancuso, Podestà 17, Piscera 6, Gotelli 2, Consiglieri, Terribile 13, Annigoni 4, Allegri Okoba 4, Molinari Janchev 1 All. Gaiaschi Aiuto All. Daneri

Arbitri: Pau-Gestro Parziali: 13-13; 22-7; 21-19; 12-9
Il Pool dà seguito stavolta alla vittoria esterna di Rapallo e batte a domicilio Il Villaggio Sport S. Salvatore. Ai soliti Ciarlo e Scala (sulla via del recupero entrambi) si aggiunge nella injury list stavolta anche Mangione, ancora alle prese con la febbre. Nei dieci trovano cosi posto i due 93' Ghiretti e Rotolo (all'esordio). Partenza di marca ospite con l'esterno Podestà a siglare 9 dei suoi 17 punti totali nei primi 5 minuti. Penè e Bovone faticano a contenere in difesa l'atipicità di Terribile ed in attacco i bianconeri pur costruendo buone trame ed ottime soluzioni di tiro vedono il canestro più piccolo di un buco della serratura.
E' l'entrata dalla panchina di Volpi che provoca un primo scossone. Teo stoppa l'estasi di Podestà ed in attacco trova subito la via del canestro, Cainero ha ordine di poggiare gli attacchi in post da Penè ed il lungo senegalese rispone presente. Il prio quarto si chiude 13-13. Ripresa con gli ospiti che tentano la carta della zona ma Bovone con 5 punti filati fa cambiare idea a coach Gaiaschi. Coach Costagliola manda subito a rotazione la guardia Costantino, in crescita, ed il lungo Mozzi il quale dimostra subito di esser in palla ma dopo poco meno di due minuti di gioco deve alzare bandiera bianca per un colpo al polpaccio. La difesa loanese diventa più intensa, alcuni palloni recuperati producono facili canestri in campo aperto. I ragazzi di coach Costagliola piazzano il break che si rivelerà decisivo per l'incontro. Si va negli spogliatoi sul 35-20 per i locali. Nei restanti due quarti gara la musica non cambia, i bianconeri mantengono costante il vantaggio tra le 15 e le 22 lunghezze e non concedono mai opportunità di far rientrare gli ospiti. Si chiude con l'esordio bagnato da canestro in prima squadra del siciliano Riccardo Rotolo, classe 93'. Il punteggio finale recita 68-48.
In generale buona la prestazione di tutto il team bianconero capace anche stavolta di chiudere la gara con 4 uomini in doppia cifra e 10 persone a referto. I ragazzi cari al Presidente Dellacasa hanno dimostrato di esser sempre più dentro gli schemi e le volontà dello staff tecnico ma in vista dei prossimi futuri impegni dovranno acquisire necessariamente concretezza e cinismo che in questo momento sembrano latitare.
La testa di tutto l'entourage bianconero è già rivolta, tuttavia, al prossimo sabato quando al Palazzetto di Via Matteotti sarà di scena il Sarzana, la squadra più accreditata per il salto finale in c1, che giungerà in riviera anch'essa forte delle 4 vittorie sulle 5 gare sinora disputate.


Under 15 straripano contro Rivarolo.


Under 15: Pool 2000 Loano – UISP Rivarolo 118-42 (38-10 / 69-21 / 96-29)

Pool 2000: Tulumello 17, Bedini 13, Laganà 18, Cacace, Cerutti 16, Minazzo, Spandonari 6, Beltrame 6, Prato 8, Garofalo 16, Kotopulis 18. All. Prati Ass. Bortolotti, Costa.
UISP Rivarolo: Carloni 2, Ficarra 6, Lo Vecchio 5, Scorsa, Gigibarboni 27, Casagrande 4, Infriore. All. Innocenti

Un Rivarolo decimato dall’influenza si presenta con solo 7 giocatori a Loano ed oppone poca resistenza ad un Pool desideroso di riscattare la sconfitta di Spezia. Con un inizio molto aggressivo il Pool recupera palloni segnando canestri in contropiede e triple a difesa schierata chiudendo di fatto la partita dopo il primo quarto. Da segnalare l’esordio stagionale di Spandonari, i miglioramenti mostrati da Kotopulis e Garofalo e un incremento della verve difensiva mostrata da Prato e Laganà. Domenica si cerca la prima vittoria in trasferta sul difficile campo di Albenga.