sabato 27 febbraio 2010

Il Pool cade nella tana del Granarolo.

Serie C2 Liguria - 21° giornata

Granarolo Genova - Azimut Basket Pool 2000 Loano 79-70

Granarolo:
Calabrese 11, Misurale, Mortara 23, Cicarelli 2, Pestarino 4, Ardini 11, Bernardello, Parentini 14, Camia 14, Casanova. All. Caorsi Ass. Pitzalis
Azimut Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 17, Ciarlo 22, Di Palma, Bussone 2, Bovone 6, Scala 8, Volpi 7, Penè 8, Tassara n.e, Mozzi All. Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa

Arbitri: Gatto-Ferrari Parziali 12-15; 17-26; 25-10; 25-19

Tornano a mani vuote dalla trasferta genovese i ragazzi di coach Costagliola e lo fanno dopo aver assaporato per buona metà della gara il bottino pieno.
Partenza di gara equilibrata con i due quintetti che si fronteggiano ad armi pari. Il punteggio risulta basso ed il ritmo è controllato da Ciarlo e compagni che in più occasioni danno l'idea di poter scappare via. Sono le solite amnesie difensive e qualche palla persa di troppo in transizione a frenare il primo allungo. Il primo quarto si chiude sul 15 a 12 per gli ospiti grazie a quattro punti su rimbalzo offensivo di un presente Volpi. Pippo Cainero, ex di giornata, si erge ad assoluto protagonista del secondo parziale. Undici punti del play classe 91' in poco meno di 6 minuti, intervallati da un canestro di Ciarlo, segnano il primo consistente vantaggio ospite sul 18-28 prima che Calabrese con una bomba tenga in vita i suoi (21-28). Con la coppia Ciarlo-Cainero gioca i migliori sprazzi della gara e sei punti in campo aperto del capitano danno il massimo vantaggio sul 23-37. La difesa a zona ordinata dallo staff tecnico loanese soffoca le scorribande offensive degli esterni genovesi ma sono due ingenuità nella gestione dei possessi finali del quarto a permettere ai locali di firmare un minibreak di 4 a 0 con Mortara e rientrare negli spogliatoi con l'inerzia parzialmente ribaltata. Il primo tempo si chiude sul 29-41.
I secondi venti minuti si aprono con un canestro acrobatico del lungo ospite Camia cui segue un 6 a 0 firmato Scala-Penè-Ciarlo. Sul massimo vantaggio di 31-47 ed il controllo del punteggio, la premiata ditta di lunghi Penè -Bovone trova costantemente in difesa il modo di autobloccarsi permettendo nuovamente a Camia, promosso titolare per l'assenza dei due pivot Brancucci e Grasso, di siglare sei punti consecutivi e ridare speranza ai propri (37-47). E' ancora Cainero con il suo ultimo canestro della gara a spezzare il break locale (37-49) prima che inizi il Mortara-show. L'esplosiva guardia biancorossa segna 11 punti in poco più di cinque minuti trascinando i genovesi alla rimonta ed addirittura al sorpasso di fine quarto (54-51). I due minuti di sospensione sono vitali come un pugile suonato al gong, i bianconeri escono ricompattati ed è il più piccolo Scala con un'azione da 3 punti a ridare entusiasmo ai propri (56-54). Coach Costagliola tampona nuovamente l'emorragia con la zona ma due bombe di Calabrese scavano nuovamente il solco sul 64-60 dopo l'effimero vantaggio siglato da Ciarlo sul 59-60. Un fallo tecnico alla panchina locale per proteste permette ai bianconeri di rientrare in gara, un 3/4 di Ciarlo dalla linea della carità ridà la parità (64-64) prima che un canestro a rimbalzo offensivo di Penè segni ancora il vantaggio ospite sul 64-66 a quattro minuti dalla fine. Con l'uscita per falli di Volpi la coperta si fa cortissima per i bianconeri che provano la mista per frenare le temute guardie Mortara ed Ardini. La mossa ha risultati positivi fino a quando il lungo Parentini con un tripla frontale (69-66) non fa pendere l'ago della bilancia definitivamente a favore dei locali. Le speranze di una nuova rimonta per i loanesi si chiude a 45'' dalla fine quando sul 75-70 con possesso a favore collezionano la diciannovesima palla persa della gara.
La gara si chiude sul 79-70 con l'unico sorriso per i bianconeri derivante dal fatto di aver mantenuto il vantaggio con i genovesi negli scontri diretti per differenza canestri (all'andata fini' 75-63)

venerdì 26 febbraio 2010

Continua la serie positiva degli under 17.

Under 17 Open - 2° fase

Fossitermi - Azimut Basket Pool 2000 Loano 67-80
Fossitermi Spezia:
Zangani 8, Buonavita 10, Lombardi 11, Montagnoli, Melley 8, Fazio 14, Grignoli 2, Trapani 5, Zappettini 16, Val 2 All. Lamberti Aiuto All. Bellani

Basket Pool 2000 Loano:
Ferrari 9, Morando 2, Tassara 16, Ghiretti 4, Delfini 8, Cascone 6, Morana 7, Scala 24, Guida 4 All. Costagliola
Arbitri: D'Auria-Gallo Parziali: 17-20; 14-17; 10-25; 26-18

Continua la serie vincente in questa seconda fase per gli under 17 che sbancano per la seconda volta Spezia nel giro di due settimane, violando stavolta il parquet di Viale Alpi.
Coach Costagliola per l'occasione recupera Ghiretti, assente da due mesi, ma perde nel pomeriggio Rotolo per gastroenterite. I bianconeri dimostrano subito tanta energia nel primo quarto ma gli spezzini non sono da meno. L'eccessiva foga provoca molte palle perse in contropiede e regala vantaggi all'attacco avversario. Fazio e Buonavita, i due lunghi locali, prontamente ringraziano guadagnando facili canestri da scarichi su penetrazione e rimbalzi offensivi. Il primo quarto si chiude sul 20 a 17 per i loanesi con Scala autore di 13 punti nella sola prima frazione. Nel secondo parziale la musica non cambia, i bianconeri fanno e disfano la tela a loro piacimento alternando buone collaborazioni in attacco a banali palle perse nelle ripartenze. Il primo tempo si chiude sul 31-37. Nella terza frazione la svolta della gara. Coach Costagliola ricorda ai ragazzi un saggio proverbio italico-napoletano "chi va piano va sano e va lontano, chi va' tropp' fort' va' all'ospedale di Montefort'" e, come per incanto, gli esterni bianconeri capiscono che forse non è il caso di aggredire e lasciarsi superare dalle piccole e veloci guardie locali. La difesa loanese perde di aggressività fisica ma sale di intensità mentale, gli spezzini trovano dei muri tra loro ed il canestro e tutto il lavoro viene tramutato in pungenti contropiedi. Anche l'attacco a difesa schierata beneficia di questo ritrovato equilibrio ed improvisamente si aprono praterie per le penetrazioni di Tassara e Morana, bravi ad alternare conclusioni personali ad assist per i compagni. Il terzo quarto si chiude sul 62-41 ed un 25 a 10 di parziale. Nell'ultimo giro di lancette coach Costagliola trova modo di lasciar fiatare Scala e ruotare tutti gli effettivi a disposizione con il duo Ferrari-Delfini ,utilissimi alla causa della squadra. La partita, virtualmente chiusa alla fine del terzo parziale, va in cascina sul punteggio di 80 a 67 per gli ospiti. Nella prossima settimana previsto un doppio appuntamento per i loanesi, Martedi 2 alle ore 18.15 in casa contro il Dlf Spezia e Venerdi 5 a Sestri Levante. Una doppia vittoria vorrebbe significare primo posto e pole position nella griglia dei playoff che conducono al titolo regionale.

mercoledì 24 febbraio 2010

Spedaliere head coach al Riviera Vado Basket in B Dilettanti, Costagliola lo sostituisce alla guida degli under 17 ed under 19.


La notizia è della settimana scorsa ma il nostro sito ha volutamente aspettato l’esordio in panchina la domenica ed il saluto privato ai ragazzi prima di renderla pubblica. In seguito alle dimissioni per motivi fisici di coach Franco Passera, a cui va l’affettuoso saluto di tutta la società, Danilo Spedaliere è stato promosso head coach del Riviera Vado Basket in B Dilettanti. Le due squadre under 17 ed under 19 da lui seguitesino ad adesso vengono affidate per il restante corso della stagione a Massimo Costagliola, head coach della C2 e suo assistente in precedenza.


Ecco le parole di saluto del coach:

“Ieri sera a malincuore mi sono recato all’allenamento dell’under 19-17 per comunicare ai ragazzi presenti che dopo quattro anni di lavoro, sono costretto dagli eventi e dalle responsabilità sopraggiunte a non poter portare a termine la stagione giovanile. Sono stati 4 anni densi di soddisfazioni umane e professionali e di tante vittorie in regione e fuori, ma soprattutto di reciproca crescita professionale, tecnica ed umana. Quando anni fa, grazie al Riviera e al suo presidente Roberto Drocchi mi sono avvicinato al Pool, ero titubante. Molte delle cose che mi venivano dette a tavolino da Stefano Dellacasa e da Marco Prati incontravano la mia diffidenza naturale che scaturiva da quante altre volte avevo sentito gli stessi propositi in 20 anni in giro per l’Italia. Quasi mai tali propositi corrispondono ai fatti e troppo spesso progetti interessanti e fondati si sgretolano per troppa fretta o per inseguire inutili vittorie o insane rivalità locali. Sono invece felice di aver verificato che la mia era solo diffidenza generata naturalmente dalle esperienze precedenti e che tutto, o quasi tutto, di quanto detto e programmato si è poi verificato, potendo gioire per aver portato il mio contributo. Il Pool è una realtà di riferimento oramai a livello nazionale con diversi atleti di sua formazione ad altissimi livelli e non bisogna essere veggenti per ipotizzare che, a breve, nei prossimi anni ce ne saranno altri.


Fortunatamente mi solleva parzialmente la certezza che i ragazzi sono nelle buone e sapienti mani di Massimo Costagliola e di tutto lo staff del Pool. Sarà per lui un super-impegno aggiunto a quello di condurre la C2, ma ha tutto un senso logico per la crescita dei ragazzi, che hanno a breve importanti obiettivi sportivi e personali da raggiungere.


Ringrazio oltre ai citati Dellacasa e Prati, coloro che si sono prodigati affinchè il mio lavoro a Loano incontrasse quanti meno ostacoli possibili, in primis Piero Guarneri e Dino Rossi. Da tutti loro mi sono sentito sempre fortemente spinto e sostenuto, anche verso questa nuova esperienza professionale appena intrapresa”


Verso coach Spedaliere non poteva mancare il ringraziamento affettuoso ed amichevole, del Presidente Stefano Dellacasa:

“Purtroppo" l'invasione napoletana non e' finita , ne si assottiglia. Certo che Danilo va in esclusiva a Vado ma sono altrettanto certo che non smettera' di "scassarci" con quelle strane richieste di allenamenti individuali dalle 13,05 alle 14,42 di ogni giorno della settimana in qualunque palestra di Loano, Vado, Finale o Quiliano per allenare magari il progetto Vado '97/98 proiettato al 2014!!!

Patiro' tante cose ma di piu' l'assenza del suo filtro prezioso rispetto ai genitori non solo "stranieri" e non smettero' di telefonargli alle 8,15 anche perche' penso che non ne avra' bisogno ma sostenere un amico in una nuova difficile avventura non e' solo dovuto ma anche una maniera di dimostrare apprezzamento per il tecnico e soprattutto per la persona.

La scelta di Danilo di 4 anni fa e' stata una geniale idea di Roberto Drocchi che tappo' una falla enorme nello squarcio improvviso che fattori extrabasket avevano aperto nello staff tecnico del Pool.

Difficile non andare d’accordo con il buonsenso di Marco o con la verve di Piero ma Danilo dopo una breve fase di approccio ha dato il meglio per contribuire allo sviluppo tecnico dei ragazzi della nostra societa' che la sinergia con Vado sta mostrando sempre piu' rapidamente agli occhi del nostro piccolo ma composito mondo.

Un ringraziamento a Danilo per quello che ha fatto e soprattutto per quello che insieme faremo ancora,un complimento al Vado perche' scelta piu' logica e migliore non poteva fare,portando avanti un progetto che , difendendo e sostenendo con forza e pazienza,non potra' che portare ottimi risultati.


Che la pattuglia napoletana non si assottigli e' quindi nelle cose visto che Massimo, non contento di allenare solo la c/2, lavorare con il presidente Saponara a Finale, gestire i giovani di casa a Loano, gestire l'organizzazione del sito, fare l'assistente delle under 17 e 19, studiare per l'esame orale di avvocato del 18 marzo, tenere i rapporti con tutti, avra' l'onere e l'onore di raccogliere il testimone da Danilo nella fase decisiva della stagione.


Lo fara' bene come ha sempre fatto da quando e' arrivato,crescendo insieme a noi.


Non siamo di meno, siamo di piu' perche' aumenta la consapevolezza che non solo possiamo far migliorare i giocatori dando loro opportunita' ma che anche gli allenatori possano maturare e cogliere occasioni per esperienze sempre piu' importanti.


Buon lavoro a tutti.

domenica 21 febbraio 2010

Vittoria e primo posto per gli under 15!

U15 Open: Pool 2000 Loano – CFFS Cogoleto: 115-32 (30-11,60-18,95-19)

Pool 2000 Loano: Tulumello 6, Bedini 20, Lagana' 18, Cacace 14, Cerutti, Beltrame 8, Minazzo, Malco 15, Prato 5, Garofalo 15, Kotopulis Ostinelli 10, Spandonari 4. All.: Prati Ass. Costa

Basket Cogoleto : Rogledi 2, Petterossi 12, Bisio 7, Anania 4, Valle 2, Noceti 2, Mastrosmini 3, Neureier. All.: Damonte Ass. Colamartino

Il Pool 2000 vince la partita che gli vale il primo posto nella regular season del campionato U15 ma soprattutto porta a 4 la striscia di partite in cui si presenta con le proprie maglie regolari. La squadra ospite è formazione con in organico molti giocatori sottoleva e la differenza fisica tra le due squadre è notevole pertanto il risultato dell’incontro non è mai in discussione anche se la partita è molto più combattuta di quanto reciti il punteggio. Il Pool alterna le difesa a uomo e zona nell’arco di tutta la partita producendo curiosi effetti con i giocatori loanesi spesso disposti per il campo in improbabili miste e con i ragazzi a vagabondare per il campo nel cercare di indovinare dove andare e cosa fare. E’ preoccupante verificare il devastante effetto che genera la richiesta di utilizzare quell’oggetto presente tra le due orecchie !! Sicuramente non aiuta il vertiginoso ritmo che cerca di mantenere un generoso Cogoleto che prova anch’esso a alternare la difese. La panchina locale richiede ai propri playmaker di provare a riconoscere la difesa avversaria e tentare di comunicarlo ai compagni prima di mettere in movimento la palla che avrebbe lo stesso effetto della pallina del flipper in balia dei bouncer senza nessun controllo. Occorre alcuni minuti a Bedini e Laganà per riprendersi dallo sconforto: troppe richieste tutte insieme … Nella seconda metà di gara il Pool riesce finalmente a produrre qualche buona azione di circolazione di palla utilizzando la riga di fondo, servendo anche i propri giocatori dentro l’area e producendo una buona prestazione difensiva nel terzo quarto concedendo un solo punto agli avversari. Nella rotazione a 12 buona prestazione di Beltrame al rientro dopo aver saltato le ultime partite, di Garofalo che deve però migliorare la concentrazione soprattutto in fase difensiva e di Kotopulis in progresso dal punto di vista della presenza sotto i tabelloni. Sabato 6 Marzo ultima partita della prima fase a casa di un Athletic che cercherà di mantenere con una vittoria un prezioso e meritato secondo posto in vista dei play-off.

sabato 20 febbraio 2010

Tornano al successo i ragazzi della C2.

Serie C2 Liguria - 20° giornata
Azimut Basket Pool Loano - A. B. Sestri 75-49

Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 2, Ciarlo 5, Di Palma 13, Bussone 12, Bovone 14, Scala 11, Volpi 8, Penè 10, Cascone, Mozzi All. Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa
A.B. Sestri:
Zenobio, Bochicchio D. 16, Bochicchio M. 5, Ronetti, Dini 8, Grazzi 2, Masu 8, Arrobbio, Mazzorana, Elefante 9 All. Schenone

Arbitri: Puccini-Falletta Parziali: 23-18; 22-7; 17-13; 13-11

Ritornano al successo dopo la sconfitta di Sarzana i ragazzi cari al Presidente Dellacasa e lo fanno offrendo il meglio ed il peggio di sè durante l'arco della gara.
Quattro punti di Scala in avvio siglano il primo vantaggio dei locali cui segue la risposta vivace dei genovesi che si affidano alla qualità dei loro uomini di punta, Bochicchio D. e Masu. I bianconeri, pur giocando un bel basket in attacco, fanno fatica a trovare continuità difensiva soffrendo oltre modo l'Ucla offense di coach Schenone. Nel finale di primo quarto coach Costagliola registra la difesa e grazie a sette punti filati di Bovone i bianconeri scavano il primo solco (23-18). Lo staff tecnico locale attinge a piene mani dalla panchina, dando spazio a tutti i dieci iscritti a referto già dopo 15' minuti di gioco e trovando risposte importanti dal solito Volpi e dalla guardia Di Palma. Otto punti nei primi sei minuti giocati dalla guardia di Albenga classe 1991 sono determinanti nello spingere il vantaggio loanese nel secondo quarto. Una schiacciata spettacolare di un solido Pene' (10 punti + 11 rimbalzi in 25 minuti di gioco per lui) riscalda il freddo pubblico di casa e sigla il 45 -20 a due minuti dalla fine del quarto prima che alcune ingenuità permettano agli ospiti di chiudere con un mini parziale di 5 a 0 il primo tempo (45-25).
In avvio di ripresa il Pool continua sulla scia lunga del secondo parziale, difendendo e trovando tiri aperti in contropiedi. Una tripla di Bussone ed altri cinque punti consecutivi di Bovone segnano il massimo vantaggio (56-27) al quinto minuto. Il secondo giro di rotazione dalla panchina,tuttavia, non sortisce gli stessi effetti del primo, uno sfortunato Cainero si infortuna alla caviglia e coach Costagliola è costretto a chiedere gli straordinari a capitan Ciarlo, molto aggressivo quest'oggi in difesa. Il terzo quarto termina sul 62-38. Nell'ultimo giro di lancette i bianconeri si fermano, l'attacco loanese fatica a ritrovare il ritmo dei primi quarti e si incaglia contro la zona ospite. Alcuni attacchi mal giocati fanno arrabbiare il coach napoletano e lo costringono, nonostante l'ampio vantaggio, a chiamare tre sospensioni quasi consecutivamente per supplire alle "distrazioni" di alcuni dei suoi uomini. Ancora Di Palma, autore di 13 punti in 19 minuti di gioco con 2/4 da due e 3/4 da tre, con una tripla riaccende l'entusiasmo in casa locale prima che la gara si chiuda sul 75 a 49 a favore dei padroni di casa. Il risultato e la prova del collettivo, ancora una volta cinque uomini in doppia cifra, non devono fomentare troppo entusiamo in casa Loano. Ancora troppi i limiti per i bianconeri e tanto da da migliorare in vista delle ostiche partite future, a partire dalla prossima di sabato 27 contro il Granarolo Genova nel bunker del Palacrocera.

giovedì 18 febbraio 2010

Gli under 19 alle semifinali.

Villaggio Sport S. Salvatore- Azimut Basket Pool 2000 68-88

Villaggio Sport:
Borelli, Gotelli 30, Licata 4, Magagnotti 13, Allegri Okoba 5, Zippo 7, Dasso, Cella 2, Ulivi 7, Ghirlanda, Dighero All. Podestà
Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 5, Ferrari, Bussone 22, Costantino 7, Scala 14, Rotolo 15, Cascone 13, Morana 13, Guida All. Costagliola
Arbitri: Fortunato Parziali 24-23; 17-21; 11-19; 16-25

Gli under 19 passano sul campo del Villaggio e conquistano le semifinali superando 2 a 0 nella serie i ragazzi di coach Podestà. Partenza presuntuosa per Bussone e compagni che , guidati per l'occasione in assenza di coach Spedaliere da coach Costagliola, lasciano troppo spazio alle sortite offensive dei locali nei primi due tempi. I biancorossi cosi credono al colpo, giocano con grande energia ed intensità in difesa mentre in attacco si affidano al talento del play Gotelli. Il primo tempo si chiude sul 44-41 per i loanesi. Nella ripresa i bianconeri alzano il volume della difesa e con una serie di palloni recuperati prontamente trasformati in canestri in contropiede scavano il solco decisivo ai fini dell'incontro. Il finale recita 88-68 per i ponentini. Se le note positive tra gli ospiti vengono dai cinque uomini in doppia cifra, quelle negative riguardano il superficiale approccio alla gara nonchè la frattura al setto nasale occorsa al play Davide Morana. I loanesi adesso aspettano di sfidare nelle semifinali la vincente della serie tra Tigullio ed Ospedaletti.

mercoledì 17 febbraio 2010

Franco Passera uno di noi!


Pochi mesi per conoscere un amico. Torna presto Coach!

Basket Pool 2000 Loano

Gli under 17 a valanga su Sestri!

Azimut Pool 2000 Loano – Basket Sestri Levante: 93-42(36-12,53-20,74-31)

Pool : Morando 4, Tassara 16, Prato 3, Servillo 1, Rotolo 18, Cascone 13, Morana 14, Scala 20, Guida 4. All.re Spedaliere- Aiuto All.re Costagliola

T.L. 13/17

Sestri: Merlo 4, Dighero 3, Callea 5, Miglietta, Romoli 3, Pecoraro 3, Ciotoli 20, Cafferata 4. All.re Terribile

T.L. 9/18

Il Pool arriva con vento in poppa al giro di boa della seconda fase under 17. Questa volta sin dall’inizio i loanesi si abbattono come un rullo compressore sugli avversari, con un vantaggio sempre incrementato frazione dopo frazione, tutti i giocatori a segno e ben cinque in doppia cifra. E’ già 36-12 dopo 10’ di gioco a ritmi forsennati. All’intervallo è +33 il vantaggio dei padroni di casa, che alternano positivamente in regia Morana, Tassara, Scala e Prato. Spazio anche per Morando, rientrante da un lungo periodo di convalescenza. Sull’altro fronte si distinguono il solito concretissimo Ciotoli e il play Callea che con le sue iniziative fa dannare Prato, mandato in marcatura su di lui a scuola di difesa . Lodevole l’applicazione difensiva di Cascone e soprattutto di Rotolo, preciso anche in attacco. Buone iniziative in attacco anche di Guida. Si arriva così al +43 della terza frazione, ma il Pool non molla la presa neanche nei 10’ minuti finali. Prossimo impegno l’insidiosa trasferta a La Spezia Giovedì 25 Febbraio contro il Fossitermi, importante per mantenere la vetta della classifica in vista dei playoff, in attesa del sospirato rientro degli infortunati Gelmini e Ghiretti.

lunedì 15 febbraio 2010

Gli under 14 rullo compressore contro Granarolo.

Under 14 open: Basket Pool 2000 - G S Granarolo 92-62
(21-9/50-24/72-39/92-62)

Basket Pool 2000 (92):Lanfranco ,Mannino ,Vigneri ,Cacace 17,Cerutti 5,Spandonari 24,Treppo 2,Tortarolo ,Damonte 12,Garofalo 32,Brunetto.
ALL: Bortolotti N

G S Granarolo (62):Prezioso ,Carrara 10,Varrone ,Boddi 4,Zaio 4,Muzzi 6,Dossena ,Cespede Ulloa ,Mantovani 3,Giovannini 25,Baldini 10.
ALL: Casella
Grazie ad una grande prestazione di tutto il collettivo gli under 14 vincono la difficile sfida contro il Granarolo e centrano anche l'obiettivo di ribaltare la differenza canestri.
I loanesi partono sùbito forte in attacco limitando al massimo le disattenzioni difensive. Questa costante concentrazione permette ai ragazzi di coach Bortolotti di chiudere il primo quarto sul 21-9.
L'intensità non cala nella seconda frazione, in difesa i babies recuperano palloni che tramutano in facili canestri in contropiede. Il primo tempo si chiude 50-24 a favore dei locali.
Nel secondo tempo il duo Spandonari-Garofalo diventa dominante a rimbalzo e per i genovesi è notte fonda. I due si rendono autori di 58 punti in due, caricando inoltre gli ospiti di falli. Il Pool non molla la presa sino all'ultimo ed il finale recita un sontuoso 92-62.
Gli under 14 con questa vittoria superano Granarolo in classifica e si piazzano a pari punti in classifica con la Pro Recco. Domenica prossima si gioca contro Dielleffe SPEZIA alle ore 11:00 nuovamente al Palazzetto di Loano prima della partita a Recco che deciderà il primo posto al termine della prima fase di questo entusiasmante campionato.

domenica 14 febbraio 2010

Programma Settimana 15 Febbraio - 21 Febbraio


Show del Pool al Palacrocera. Gli under 15 prenotano il primo posto in regular season.



U15 Open: Granarolo - Pool 2000 65-91 (22-21,39-45,47-78)


Granarolo : Mantovani 4, Lovati, Pera 16, Battioni 6, Giovannini, Paloscia 8, Bianco 18, Baiardo 13. All. Di Stasio


Pool 2000 : Tulumello 4, Bedini 10, Lagana' 10, Cacace 15, Cerutti 2, Spandonari, Minazzo 4, Malco, Prato 35, Garofalo 4, Kotopulis Ostinelli 2, Servillo 5. All. Prati Ass. Bortolotti


Il Pool 2000 vendica la sconfitta dell’andata e ipoteca il primo posto della regular season con una franca vittoria ai danni di un incerottato Granarolo. I padroni di casa si presentano alla sfida in solo 8 effettivi con l’importante assenza di Galdiero e sfruttano la maggiore stazza fisica arroccandosi a difesa del proprio canestro. Dopo un inizio di marca Pool grazie a due triple di Prato, i padroni di casa progressivamente rientrano in partita con i punti del trio Bianco,Pera,Baiardo e l’apporto sotto i tabelloni di Paloscia e Battioni. Gli ospiti corrono ai ripari con l’inserimento dalla panchina di Servillo e Cacace che permettono di ricucire il lieve distacco. Nel secondo quarto la partita si mantiene in equilibrio con il Pool che trova da tutti i giocatori schierati qualcosa di utile per mantenersi a contatto e che sfrutta la panchina di Bianco generata dal suo terzo fallo per mettere il naso avanti chiudendo sul +6 con una palla rubata e contropiede di un incisivo Cacace. Alla ripresa delle operazioni il Granarolo sembra accusare il colpo è un immediato 5-0 degli ospiti porta per la prima volta lo scarto in doppia cifra. Il Pool prende fiducia stringe le maglie in difesa con Servillo dominatore sotto i tabelloni ed in attacco segna sia in contropiede con un attento Cacace che con una raffica di triple di Prato, Bedini e Laganà a difesa schierata con azioni corali . Il parziale del quarto è 33-8 con partita virtualmente chiusa. Nell’ultimo quarto i padroni di casa alzano definitivamente bandiera bianca con il Pool che dopo qualche minuto solleva il piede dall’acceleratore concedendo un piccolo recupero finale al Granarolo. Missione compiuta per i ragazzi loanesi che nelle due difficili trasferte ravvicinate sono usciti con il bottino pieno. Ora bisogna rimboccarsi le maniche per preparare al meglio il finale di stagione. Prossimo impegno Sabato 20/2 ore 16.00 con il CFFS Cogoleto in visita al Palazzetto di Loano.

Pool schiaffeggiato a Sarzana.

Campionato Serie C2 Liguria - 19° giornata
Sarzana Basket-Basket Pool 2000 Loano 88-61 (18-13; 22-21; 24-13; 24-14)
Sarzana Basket:
Barbieri n.e., Arena 5, Rocca 2, Stagnari n.e., Moreno 23, Dell'Innocenti 21, Tesconi 7, Bertoloni 16, Larconetti 13, Vernazza n.e. All. Gallerini
Azimut Basket Pool Loano:
Cainero 7, Ciarlo 15, Di Palma, Bussone 2, Bovone 14, Scala 6, Volpi 8, Penè 4, Cascone n.e., Mozzi 3 All. Costagliola Aiuto All. Guarnieri-Costa

Pesante sconfitta in quel di Sarzana per i ragazzi di coach Costagliola che resistono due quarti e mezzo prima di alzare bandiera bianca di fronte a Moreno e compagni. L'avvio promette bene per i loanesi, in difesa un buon lavoro di squadra tiene a bada il bomber Moreno ed in attacco i bianconeri fanno male grazie a Bovone. Una tripla di Ciarlo segna il massimo vantaggio sul 13-8 dopo 5 minuti di gioco e costringe alla sospensione coach Gallerini. Come nell'incontro dell'andata la squadra sarzanese si rifugia a questo punto nella difesa a zona, i loanesi patiscono il cambio di ritmo e subiscono un parziale di 16 a 0 prima che due canestri ancora di Bovone sblocchino l'attacco (24-17). I ragazzi di coach Costagliola si ricompattano, l'entrata di un positivo Mozzi dalla panchina al posto di un apatico Penè dona nuova energia alla difesa e Cainero con due penetrazioni buca l'ermetica difesa locale. Un canestro di Bovone segna il 38-34 prima che sulla sirena un arcobaleno di Dell'Innocenti fissi il risultato del primo tempo sul 40-34.
Nella ripresa i bianconeri escono con la faccia giusta dallo spogliatoio e quando Ciarlo con una tripla sigla il 43-39 al 4° minuto sembra che l'inerzia della gara possa prendere la strada di Loano. Sono tre ingenuità consecutive, tuttavia, tre possessi banalmente sciupati in contropiede dopo ottime difese a permettere ai sarzanesi di rientrare in gara e chiudere il match. E' prima Bovone a perdere malamente un pallone cui segue sul ribaltamento di fronte la tripla di Tesconi (46-39), poi è Scala a lasciarsi soffiare una palla da Dell'Innocenti che si invola a canestro (48-39), infine sono Arena e Moreno a chiudere il break sul 52-39 prima che Cainero con una tripla dia l'ultimo sussulto di orgoglio per i bianconeri (52-42). Da quel momento cala la notte per i loanesi che vengono presi a sportellate sotto canestro dai due lunghi Bertoloni e Larconetti ed a sassate dal duo Dell'Innocenti -Moreno. Il terzo quarto si chiude sul 64-47. Nell'ultima frazione i giovani bianconeri provano a non mollare ma i locali, sospinti dal folto e caldo pubblico presente, senza pietà continuano ad imperversare ed a sciorinare sulle ali dell'entusiasmo un basket offensivo di categoria superiore. Il finale recita un chiaro ed inequivocabile 88-61 per i locali.
Pur mostrando consapevolezza del gap esistente tra le squadre, accetta con un pizzico di rabbia il risultato coach Costagliola: "Sarzana è sicuramente squadra con tasso qualitativo e di esperienza superiore al nostro, è inoltre la compagine che per caratteristiche di gioco più di tutte mette a nudo i nostri limiti attuali. Nonostante ciò siamo rimasti in gara sino a metà terzo quarto quando ci siamo consegnati a loro solo per nostre ingenuità offensive e difensive, disattenzioni che sono costate caro. Da quel momento siamo stati presi a schiaffi in faccia senza avere più nè la possibilità nè la forza di reagire. Abbiamo ancora tempo prima della fine della stagione per provare a migliorare con serenità sui nostri limiti e farci trovare maggiormente pronti nel momento in cui potremo rendere agli altri il male fatto a noi. "
Il Pool con questa sconfitta rimane solitario al quarto posto in classifica distaccato di quattro punti dalla capolista Spezia, vincente sul Rapallo in casa, e di due lunghezze dalla coppia Follo-Sarzana. Nel prossimo turno i bianconeri ospiteranno l'A.B. Sestri Ponente, l'appuntamento per gli appassionati è alle ore 18.15 di sabato 20 Febbraio al Palazzetto di Via Matteotti.

venerdì 12 febbraio 2010

Ancora una vittoria al fotofinish per gli under 15!! Il commento di coach Prati.


U15 Open: Tigullio – Pool 2000 90-93 (28-24,49-48,69-68)


Tigullio: Zolesi 2, Vexina 19, Tiraboschi 4, Pincione 3, Barella 6, Struzzo, Giordano 14, Wintour 16, Altemani 8, Ghisu, Ferrari, Bruno 18. All. Re


Pool: Tulumello 2, Bedini 21, Lagana' 2, Cacace 18, Minazzo 2, Malco 2, Prato 30, Garofalo 6, Kotopulis Ostinelli 2, Servillo 8. All. Prati Ass. Bortolotti


Il Pool 2000 spugna il difficile campo di Santa Margherita infliggendo la prima sconfitta casalinga al Tigullio al termine di una ormai tradizionale partita a cardiopalma. I loanesi si presentano in riviera privi di Cerutti bloccato dalla neve (a Sanremo !!) oltre a Servillo proveniente da 4 giorni di influenza e come è ormai consuetudine iniziano morbidi concedendo facili penetrazioni ai locali ma soprattutto regalando tutto il possibile a rimbalzo e nella conquista dei palloni vaganti. L’inserimento di Cacace e Servillo porta un po’ di energia al Pool che con una fiammata a fine quarto di Bedini e Prato rientra a -4. La musica non cambia nel secondo quarto con il Tigullio che sfrutta le giocate di Giordano e Bruno per tenere la testa con gli ospiti ad inseguire faticosamente. All’intervallo lo score dei loanesi recita 20 palle perse, un cospicuo numero di rimbalzi offensivi concessi e una drammatica inferiorità nelle palle vaganti ma il punteggio recita 48-49. C’è qualcosa di strano !! Per poter prendere un po’ d’inerzia il Pool rientra provando a cambiare le difese alternando uomo e zona a tutto campo ma i rapidi terzo e quarto fallo di un Laganà fuori partita costringono gli ospiti a mantenere la zona press per ovviare ai problemi di accoppiamenti difensivi vista le diverse stature dei due quintetti. Lentamente e faticosamente i loanesi nuovamente piombati a -10 rientrano sfruttando i palloni recuperati da Cacace, Bedini e Minazzo mentre dall’altra parte Vexina e Wintour rispondono pan per focaccia con tiri da tre e furti conclusi abilmente in contropiede. L’ultimo quarto inizia con le squadre testa a testa ma quando il Pool riesce finalmente ad allungare a +5 con altrettanti minuti da giocare Servillo commette il suo quinto fallo. Il Pool si disunisce, fatica a contenere gli avversari e si ferma contro la zona avversaria permettendo al Tigullio di allungare nuovamente a +4 con due minuti al termine della partita. Sono i canestri di Prato, Bedini e Cacace che permettono al Pool, tornato ad uomo con un quintetto piccolo, di riguadagnare la testa ed entrare nell’ultimo minuto in avanti di 2 punti con un canestro di Prato, il Tigullio risponde dalla lunetta, due tiri liberi di Cacace ridanno il +2 al Pool che sul successivo possesso difendono bene ma regalano un sanguinoso rimbalzo offensivo (strano !!) ad Altemani. Sul punteggio di parità Cacace subisce fallo, 1 su 2 per il +1 e palla al Tigullio che però non riesce ad attaccare con fluidità e perde palla a 5” dal termine. Sulla rimessa ricezione di Prato che subisce fallo, 2 su 2 dalla linea della carità e infruttuoso tentativo della disperazione di Bruno. Risultato dolce-amaro per il coach bianco-nero Prati: “Non voglio sminuire il risultato, se nessuno aveva ancora vinto a Santa contro un’ottima squadra e noi ci siamo riusciti viene sicuramente a nostro merito, ma da tempo non riusciamo a migliorare dal punto di vista agonistico e della concentrazione, due aspetti che ci permetterebbero di fare un salto di qualità soprattutto nel riconoscimento delle situazioni di gioco. Il mio timore è che i ragazzi vedano solo il risultato e non come viene raggiunto e quindi pensino che quanto facciamo sia sufficiente perdendo attenzione e motivazione negli allenamenti. Dobbiamo riflettere: se riusciamo ad essere competitivi in un campionato molto equilibrato malgrado i molti errori che commettiamo vuol dire che delle qualità ci sono ma queste non devono nascondere la necessità di miglioramento individuale e di squadra.” Sabato alle 16.00 sfida che può essere decisiva per la corsa al primo posto della regular season alla Crocera con i campioni in carica del Granarolo già vincitori all’andata a Loano.



Nella foto Andrea Prato, autore di 30 punti, reclutato quest'anno dalla Ra.Na. Bordighera.

giovedì 11 febbraio 2010

Al Pool gara1 dei quarti playoff under19!!

Azimut Pool 2000 Loano – Autochiavari Villaggio Sport : 70 – 45 ( 27-5, 44 - 13, 56-27)

Pool : Cainero 4, Ferrari 8, Tassara 2, Di Palma 12, Bussone 10, Mangione 6, Costantino 3, Rotolo 8, Cascone 8, Morana 4, Guida 5. All.re Spedaliere-Aiuto All.re Costagliola

T.L. 14/16

Villaggio: Gotelli 11, Licata, Magagnotti 4, Allegri 14, Olivi 3, Massidda 1, Ghirlanda 5, Costa 7, Digheiro. All.re Podestà

T.L. 10/13

Iniziano i Play-off del massimo campionato under 19 ligure e al Pool basta un travolgente primo quarto per mettere la gara da subito sui binari giusti. La maggiore fisicità dei padroni di casa diventa un ostacolo insormontabile per i volenterosi ospiti che non riescono ad arginare le iniziative di Di Palma e Bussone. Il Pool nella seconda frazione inizia continue rotazioni dalla panchina, mantenendo alto il ritmo e testa così la tenuta fisica di Cainero e Morana, entrambi al rientro dopo un periodo di stop. Il divario diventa ancora più ampio fino al +31 dell’intervallo. Dopo l’intervallo i padroni di casa danno maggior riposo a Bussone e Mangione e Tassara in vista degli impegni futuri. Il villaggio prova ad approfittarne e riesce con la zona a limitare l’attacco del Pool che non riesce ad avere l’efficacia dei primi due quarti. Ferrari infila 8 punti con due triple negli ultimi 10’ di gioco, ma il Villaggio, grazie soprattutto alle iniziative di Allegri, riduce lo svantaggio di qualche punto aggiudicandosi il parziale dell’ultima frazione. Gara di ritorno Mercoledì 17 a Chiavari.

mercoledì 10 febbraio 2010

Carattere Pool: è rimonta e vittoria per gli under 17 a Spezia!



D.L.F. La Spezia – Azimut Pool 2000 Loano : 75 – 86 (29-20, 47-32, 56-57)

D.L.F. : Cirillo 27, Nebbia, Colombo 9, Ciarletta, Mencarelli 5, Maggiani, Bucci 5, Dal Padulo 22, Bonanni, Tronfi n.e., Massari 6. All.re Corsolini - Aiuto All.re Pasquali.

T.L. 14/25

Pool: Ferrari 5, Bedini n.e., Tassara 8, Prato 4, Delfini 5, Scala 41, Rotolo 14, Cascone 3, Morana 6, Guida 2. All.re Spedaliere – Aiuto All.re Costagliola.

T.L. 13/23

Il Pool compie l’impresa di andare ad espugnare, con la squadra ancora largamente incompleta, la palestra Papini di La Spezia, al termine di una gara sofferta caratterizzata da un lungo inseguimento culminato allo scadere del terza frazione. L’inizio è tutto dei padroni di casa che dopo le primissime battute volano via con i canestri di Colombo, dal Padulo e Bucci. All’8’ il Pool è già -15, stentando a prendere le misure difensive soprattutto di Bucci e Colombo, ma due liberi di Guida e una tripla da 9 metri a fil di sirena di Delfini, danno la prima scossa agli ospiti che così arrivano alla prima pausa breve sotto di dieci lunghezze. La seconda frazione vede entrambe le squadre schierate a zona. Il Pool frena finalmente l’attacco degli spezzini, ma in attacco, dopo altri due punti di Delfini, e un rimbalzo trasformato da Rotolo, trova poco oltre un incontenibile Scala che va al riposo lungo già con un bottino personale di 18 punti, fatto di buone scelte di 1c1 e tanti rimbalzi offensivi. Il Pool arriva all’intervallo con l’idea di aver finalmente trovato la chiave difensiva per limitare Dal Padulo e compagni. Gli ospiti dopo l’intervallo ripassano a uomo e trovano maggior equilibrio in attacco.Inizia così la rimonta con l’ennesimo canestro di Scala, al quale fanno seguito due punti di Ferrari e ancora un canestro di Cascone. Con Scala mandato a rifiatare, e un quintetto con quattro piccoli, che vede in campo oltre al 95 Prato anche il rientrante Morana, la rimonta non si ferma grazie anche ad una asfissiante difesa. Prima due liberi di Prato, poi uno scatenato Rotolo e la tripla del -5 di Tassara che colpisce dall’angolo. Gli ospiti resistono con le iniziative di Cirillo, ma il rientro in campo di Scala, che ne frattempo ha ricaricato le batterie, manda i padroni di casa al tappeto con 4 canestri di fila ai quali si aggiungono ancora due punti di Rotolo, preciso da fuori e dominante a rimbalzo nella terza e quarta frazione. Operato il sorpasso a fil di sirena, il Pool dilaga nell’ultimo quarto, grazie ai minuti di qualità di Morana. Scala scava il primo solco, ma è un canestro avventuroso di Prato e la successiva tripla di Ferrari a portare il Pool sul +10. Il DLF ricuce a -6 con due canestri di Dal Padulo, mentre sul fronte opposto uno stoico e dolorante Tassara è costretto ad abbandonare il campo avvicendato da Morana. E’ proprio Morana con tre liberi del +9 a chiudere l’incontro, ma Scala nell’ultimo possesso ha ancora la forza di rubar palla ed involarsi in contropiede per la schiacciata finale del +11 e l’esultanza dei compagni che possono così festeggiare la vetta della classifica. Prossimo impegno Martedì 16 a Loano contro Sestri Levante.

Nella foto Luca Scala, mvp dell'incontro.

lunedì 8 febbraio 2010

Inizia una settimana di passione in casa Pool!!!

Inizia una settimana da brividi ed emozioni forti in casa Loano per i ragazzi cari al Presidente Dellacasa, tutti impegnati nelle varie categorie in incontri di decisiva importanza. Il primo appuntamento sarà per gli under 17 di coach Spedaliere, ospiti Martedi 9 nella tana dello Spezia nella rivincita della finale regionale dello scorso anno. Appaiate in testa alla classifica, assieme ai cugini genovesi dell'Athletic, le due formazioni si sfideranno per cercare la migliore piazza possibile in vista della fase finale dei playoff. Ancora privi di Morana, Ghiretti e Gelmini ( tutti in via di recupero), i loanesi cercheranno di fare necessità virtù affidandosi all'esperienza di Scala ed alla verve dei giovani 95' Prato e Bedini , sicuramente chiamati a dare il loro contributo in gara. Mercoledi 10 primo turno dei quarti playoff in casa per gli under 19 che ospiteranno il Villaggio Sport Team al Pallone di Vado alle ore 21.15, sforzo doppio ed energie dei ragazzi da gestire con il bilancino vista la trasfertona che vedrà impegnata gran parte della squadra il giorno precedente. Doppia sfida per gli under 15 di coach Prati che prima giovedi faranno visita al Tigullio Sport Team, poi sabato saranno di scena al Palacrocera per sfidare il Granarolo Genova, vittorioso nell'incontro dell'andata. Capolisti con due sole sconfitte, gli under 15 cercheranno di ottenere in queste due gare la pole position nella griglia dei playoff che porteranno al titolo regionale.
Sabato di passione per i ragazzi della serie C2 chiamati a tentare l'impresa in quel di Sarzana. Contro la compagine del bomber argentino Moreno e dell'ex Rocca i bianconeri dovranno cercare di superarsi per centrare la vittoria e conquistare due punti che permetterebbe loro di ipotecare definitivamente un posto tra le prime quattro del campionato. Per gli appassionati palla a due prevista al palazzetto di Sarzana alle ore 18.15 di Sabato 13 febbraio.
Infine, chiusura domenicale per gli under 14 di coach Bortolotti che, alle ore 16 al Palazzetto di Via Matteotti, proveranno a vendicarsi della sconfitta subita all'andata contro i coetanei della Granarolo Genova. Un' eventuale ma alquanto "miracolosa" vittoria con il recupero dello scarto subito all'andata (+25) consentirebbe ai bianconeri di giocarsi nell'ultimo turno della prima fase a Recco il primo posto in classifica al termine del girone.
A tutti in bocca al lupo e logicamente...Forza POOL!!

Terza vittoria consecutiva per gli under 14!

Under 14 open: Basket POOL - Basket Albenga 89-47 (25-7/47-17/69-35/89-47)

Basket POOL (89):Vlashi ,Tortarolo ,Lanfranco 3,Mannino , Vigneri 9,Cacace 14 ,Cerutti 22,Spandonari 8,Treppo 5,Garofalo 26,Brunetto 2.

Basket Albenga (47):Cavallaro 20,Costa ,Vozzella 13,Bova ,Bosoni 4,Bocchio 4,Varalli ,Anseldo ,Roccaforte 6.

Ancora una grande prestazione per gli under 14 del Pool che vince e convince dopo 40 minuti nel derby contro l'Albenga. Inizio in sordina per i locali che partono con aggressività ma hanno difficoltà per eccesso di foga a trovare la strada del canestro. L'intensità della squadra si incanala nei binari giusti per i loanesi nel secondo quarto tanto che il primo tempo termina con un + 30 (47-17).
Nel terzo quarto, nonostante i problemi di falli che colpiscono il duo Garofalo-Spandonari, il collettivo bianconero continua a girare bene, Cacace e Cerutti dimostrano altruismo e disponibilità nell'aiutare i compagni, Vigneri gioca la sua migliore partita stagionale trovando soddisfazione per il grande impegno che sempre profonde in allenamento. Nel prossimo turno big match domenica alle ore 16 al Palazzetto di Via Matteotti contro il Granarolo Genova, i ragazzi di coach Bortolotti cercheranno di vendicare la sconfitta dell'andata e provare con una vittoria a centrare ancora il primo posto nel girone.

Programma Settimana 8 Febbraio - 14 Febbraio




domenica 7 febbraio 2010

La serie C2 vince nel sabato del Villaggio.

Serie C2 - 18° giornata

Autochiavari Villaggio Sport - Azimut Basket Pool Loano 41-57
Villaggio Sport S.Salvatore:
Setaro, Ostigoni, Gotelli 5, Allegri Okoba 3, Podestà 8, Ghirlanda, Mancuso, Annigoni 6, Terribile 15, Piardi 4 All. Gaiaschi.
Azimut Basket Pool 2000:
Cainero n.e., Ciarlo 15, Di Palma 3, Bussone 2, Bovone 6, Scala 8, Volpi 14, Penè 4, Rotolo 2, Mozzi 2 All. Costagliola Aiuto All. Guarnieri-Costa

Arbitri: De Angeli-Cavallaro Parziali 11-10; 6-14; 11-27; 13-6

Quindicesima vittoria in questo campionato, undicesima nelle ultime dodici giornate, per i ragazzi del trio Costagliola-Guarnieri-Costa in quel di San Salvatore di Cogorno. I bianconeri passano sull'ostico campo della Palestra Acquarone senza brillare e tirando per buona parte della gara con percentuali da brivido. Soffrono in partenza l'aggressività di coach Gaiaschi i loanesi e Ciarlo è chiamato a fare gli straordinari per il riposo precauzionale concesso a Cainero, reduce dall'infortunio di domenica scorsa contro Rapallo. I bianconeri hanno difficoltà a trovare la via del canestro ma nonostante ciò tengono botta in difesa dove è il solo Terribile per i locali a fare male con i suoi 8 punti nel primo quarto. Sono sei punti filati di Teo Volpi , uscito dalla panchina con la solita determinazione, a lanciare i compagni nel secondo parziale, successivamente chiuso da nove punti consecutivi di capitan Ciarlo. Il primo tempo termina con l'eloquente punteggio di 24 a 17 per gli ospiti.
E' nel terzo quarto che si rivede lo spumeggiante Pool degli ultimi tempi. I bianconeri allungano la difesa a tutto campo, recuperano palloni e trovano facili canestri in contropiede. Coach Gaiaschi tenta di correre ai ripari chiamando la zona per frenare l'assalto ospite ma Ciarlo prima e Volpi dopo con tre triple consecutive chiudono il terzo tempo sul 51-28. Nell'ultimo quarto lo staff tecnico lascia ampio spazio alle rotazioni concedendo minuti anche al classe 93' siciliano Riccardo Rotolo, autore del suo primo canestro in campionati seniores.
Nel turno trascorso nessuna novità da segnalare in vetta alla classifica con lo Spezia, capolista solitario, vincente su Imperia in casa per 85-60 e le due inseguitrici alla pari del Pool, Follo e Sarzana, vittoriose senza problemi su Cogoleto in casa e Recco fuori.
Nella prossima giornata i loanesi saranno ospiti del Sarzana.
I bianconeri, sconfitti all'andata in casa nettamente per 68-86, proveranno a sgambettare l'ambiziosa squadra guidata dal capocannoniere del campionato Maxi Moreno e centrare l'impresa contro il favore di ogni pronostico.

venerdì 5 febbraio 2010

Under 14 ancora vincenti!

Under 14 open: Basket Pegli - Basket Pool 63-90 (15-23 /24-43 /42-78 /63-90)

Basket Pegli (63):Costa ,Salvo ,Nicoletti 21,Patrone 14,Scotti ,Panovaro ,Beltrami 1,Mazzarona ,Daga 12,Carroccetto ,Grillo 13,Ottonello.
All: Re P.

Basket Pool (90):Vlashi ,Tortarolo 2,Lanfranco 2,Vigneri 2,Damonte 8,Cacace 32,Cerutti 13,Brunetto 4,Spandonari 6,Treppo 2,Garofalo 19.
All: Bortolotti N.

Gli Under 14 di coach Bortolotti strappano un'importante vittoria andando a violare il difficile campo di Pegli. I loanesi scappano subito via nel primo quarto, limitando gli errori e sfruttando al meglio i pochi spazi liberi lasciati dalla squadra di casa. Nel secondo parziale aumenta l'energia sprigionata in campo da Cacace e compagni che vanno negli spogliatoi sopra di 19 punti.
Nel secondo tempo i coriacei ragazzi di coach Re aumentano la propria aggressività nel tentativo di recuperare ma i loanesi non si tirano indietro e lottando come leoni portano a casa un brillante risultato. Nel prossimo turno i ragazzi di coach Bortolotti ospiteranno alle ore 16 di Sabato 6 al palazzetto di via Matteotti il Basket Albenga.
Sabato 6 febbraio si gioca il derby in casa contro L'Albenga

mercoledì 3 febbraio 2010

Finisce con una vittoria la regular season per gli under 19.

Basket Ospedaletti – Azimut Pool 2000 Loano : 60-91(8-25,19-47,42-70)

Ospedaletti : Giordano 4, Zunino 4, Albè, Perotto, Artioli 7, Cora 29, Zambara 6, Daldi 6, Paganini, Rizzo 2, Abello 2. All.re Morabito

Pool: Ferrari 5, Tassara 6, Bussone 13, Delfini, Mangione 4, Rotolo 15, Cascone 11, Scala 31, Guida 7. All.re Spedaliere

Nell’ultima gara della regular season il Pool sfata la difficoltà iniziale ad imporre il proprio gioco ricorrente in tutte le gare finora disputate nel nuovo anno e si impone fin da subito. Dopo le due triple iniziali di Scala che fruttano il 6-0, il Pool punisce ripetutamente la difesa dei padroni di casa con una facilità disarmante, mandando ripetutamente a canestro Bussone, Cascone con Rotolo che sfrutta il ghiaccio trasformando due pregevoli assist di Mangione. In regia si alternano Tassara e Scala che a turno si occupano anche di limitare l’esuberanza offensiva di Cora, vero trascinatore dei suoi. Il debutto in questo campionato di Ferrari classe 94,conferma quanto già visto nelle gare under 17. La cresciuta determinazione del giovane esterno del Pool e la sua pericolosità dall’arco dei 6.25 fruttano immediatamente 5 punti. Altrettanto positivo il debutto del 93 “tuttagrinta”Andrea Delfini,che si fa valere in due spezzoni di partita conquistando la fiducia dei compagni. Il Pool allunga così decisamente e al martellamento operato da Scala e Rotolo, aggiunge anche un bel canestro di Guida poco prima dell’intervallo. Dopo il riposo la musica non cambia. Scala infila tre canestri di fila e anche la terza tripla della sua gara,il tutto dopo ancora un rimbalzo trasformato in due punti dalle mani sempre più educate di Guida. Il Pool raggiunge così il massimo vantaggio, chiudendo la terza frazione con due canestri di Tassara che nel frattempo, dopo aver patito insieme a Scala le iniziative di Cora, riesce finalmente a trovare la chiave per avere successo nella marcatura del talentuoso avversario. L’ultima frazione vede l’uscita per falli di Luca Scala e la precisione di Guida dalla lunetta che rimpingua così il bottino personale e di squadra dopo aver catturato altri due rimbalzi offensivi ed essere stato fallosamente fermato. Negli ultimi quattro minuti il Pool molla la presa, rallegrandosi oltre che della vitttoria, anche e soprattutto di non aver aggiunto una pagina alla lista infortunati-ammalati, visto che la prima è completamente piena dei nomi di Cainero, Costantino, Ghiretti, Gelmini, Di Palma, Morana e Morando. Ed ora play-off, che partiranno tra una settimana dai quarti di finale, in attesa di sapere chi tra Pegli e Villaggio incrocerà le armi col Pool.

Under 19 Masch. - Qualificazione
Girone A Open

Classifica squadre

P

Squadra

pPP

G

V

P

SQUADRA

punti

giocate

vinte

perse

1

B.C. Ceriale

26

13

13

0

2

Basket Pool 2000 AZIMUT

24

14

12

2

3

Tigullio Sport Team

16

13

8

5

4

Olimpia Basket

16

14

8

6

5

Aurora Basket Chiavari

12

14

6

8

6

BC.Osped 'AngoloBetta'

8

14

4

10

7

Basket Pegli

4

13

2

11

8

Villaggio AUTOCHIAVARI

2

13

1

12

lunedì 1 febbraio 2010

Programma Settimana 1 Febbraio - 7 Febbraio


25.000 volte...Grazie!!!

Sfonda il numero delle 25.000 visite il sito del Basket Pool Loano ed a noi dell'Ufficio Stampa non resta che ringraziare tutti coloro che per affetto familiare, passione, curiosità o semplice caso abbiano almeno per una volta fatto un giro sul nostro sito.
Era il novembre del 2008 quando abbiamo iniziato a postare i tabellini ed i commenti delle singole partite giocate, da quel momento abbiamo cercato di arricchire sempre di più l'informazione inserendo notiziari settimanali, foto ed aggiornamenti real time per i tornei fuori regione. Da quest'anno abbiamo inserito occasionalmente anche il montaggio delle immagini di alcune gare provando ad andare incontro alle esigenze delle famiglie lontane, impossibilitate a seguire i propri figli da vicino.
http://www.basketpool2000.com/ nel corso di un anno è diventata la homepage iniziale di molti pc dei nostri ragazzi e della creazione di questo punto di riferimento virtuale non possiamo che esserne orgogliosi. L'archivio dei post dello scorso anno, sempre presente, resta una bella memoria storica per tutti, la speranza è che da qui a fine stagione il sito possa raccontare nuovi successi e soddisfazioni!!
A tutti, grazie ancora...

Highlights Serie C2 Pool - Alcione Rapallo

Ritornano gli highlights...Le migliori azioni della gara giocata sabato dai ragazzi della serie C contro l'Alcione Rapallo accompagnate da un'insolita colonna sonora!
Si ringraziano i ragazzi dell'under 15 che si sono alternati nelle riprese video.
video

Esordio vincente nella seconda fase per gli under 17!

Azimut Pool 2000 Loano – Fossitermi : 79-70(20-15,40-33,65-50)

Pool : Guida 2, Morando, Tassara 7, Servillo 1, Prato, Delfini 8, Bedini, Rotolo 14, Ferrari 12, Cascone 4, Scala 31. All.re Spedaliere Aiuto All.re Costagliola.

T.L. 12/18

Fossitermi : Zangani 4, Buonavita 13, Lombardi 9,, Montagnoli, Melley, Fazio 18, Grignolio, Trapani 14, zappettino 11, Val, D’Elia. All.re Lamberti Aiuto All.re Bellani.

T.L. 6/12

Il Pool inizia col piede giusto il girone finale del campionato under 17 open, agguantando con questa vittoria anche la testa della classifica a pari merito con l’ Athletic Genova e il D.L.F La Spezia, sconfitto proprio in quel di Genova. Nonostante i timori della vigilia per le assenze di Ghiretti e Gelmini entrambi infortunati, nonchè di Morana a causa di una forte bronchite, il Pool si aggiudica la gara conducendola dall’inizio alla fine, con un roster ben completato dai tre atleti 95 Prato Bedini e Servillo, più Morando, reduce da una lunga convalescenza e chiamato a dare una mano in caso di necessità dopo quasi un mese di stop forzato, nella speranza che possa riprendere ad allenarsi con continuità in vista dei futuri impegni.I padroni di casa iniziano titubanti, perdendo qualche pallone di troppo, così solo grazie alla difesa dopo 2’ il punteggio è ancora “a retine inviolate”. Dopo il primo canestro di Rotolo e il 4-0 di Tassara l’attacco di casa sembra sbloccarsi . Sul fronte opposto risponde Zappettini e i primi 10’ terminano col Pool in vantaggio di 5 grazie ad una tripla di Ferrari e a due liberi di Rotolo. Nella seconda frazione è Scala a prendere le redini dell’attacco loanese che ha ancora un importante contributo da Ferrari, efficacissimo dal perimetro, e da Delfini, bravissimo a trasformare gli assist di Tassara e compagni. Sull’altro fronte si scatena Fazio con 10 punti nella sola seconda frazione, così gli ospiti contengono lo svantaggio a soli sette punti, sanciti dai due liberi allo scadere realizzati da Guida. Con Tassara, Prato e Scala ad alternarsi in regia,nella terza frazione il Pool trova più convinzione in difesa e diventa concreto in attacco. E’ ancora Ferrari a bruciare la retina dai 6,25 mentre Scala e Rotolo a scardinano con continuità la zona avversaria. Il Pool arriva così anche a + 18, mentre gli ospiti reagiscono con le iniziative di Buonavita e Trapani. L’ultima frazione vede il Pool amministrare e dare spazio anche ai 95 Bedini e al debuttante Servillo che festeggia la sua prima gara under 17 con un libero realizzato che è l’ultimo punto della gara. Prossimo impegno per il Pool martedì 9 Febbraio alle 19.00, trasferta in quel di La Spezia dove il Pool tenterà l’impresa, viste le assenze difficile ma non impossibile, di battere il D.L.F. e avvantaggiarsi in classifica sulle dirette avversarie.

Classifica V P

D.L.F………......4 1

Athletic………..4 1

Pool 2000…...4 1

Sestri L…………3 2

Fossitermi……0 5

Sanremo……..0 5