mercoledì 31 marzo 2010

Strepitosa vittoria contro Granarolo, per gli under 14 è primo posto!!!


U14 open: Pool Loano - Granarolo 88-81 (23-18 /38-39 /62-55 /88-81)

Pool Loano (88) Lanfranco 3,Mannino 8,Vigneri ,Cerutti 6,Vlashi ,Spandonari 16,Treppo 4,Tortarolo 4,Garofalo 47,Brunetto.
All: Bortolotti

Granarolo (81) Prezioso ,Carrara 14,Varrone ,Boddi ,Di Gennaro 11,Zaio 2,Muzi 2,Dossena 6,Giovannini 12,Baldini 14,Galdiero 20.
All: Casella Aiuto: Parentini

Grande partita degli under 14 del Pool che battono al termine di una partita intensissima la solida squadra del Granarolo Genova.
La partita inizia bene molto bene per i loanesi capaci di piazzare nei primi minuti un parziale di 12-4. Replica immediata dei genovesi che accorciano il divario grazie alla propria difesa aggressiva a tutto campo. Il primo quarto si chiude sul 23-18.

Nel secondo parziale sono gli ospiti a prendere l'inerzia della gara, conducendo i ritmi del gioco e provocando numerose palle perse ai locali in difficoltà per l'assenza di Alberto Cacace ed i problemi di falli di Cerutti. Il Pool resiste, tuttavia, grazie a 4 punti importantissimi di Tortarolo ed alla presenza costante nel match di un super Garofalo, la prima metà di gioco si chiude +1 per gli ospiti (38-39).
La seconda parte della gara continua ad essere molto equilibrata nel gioco con tanti errori da una parte e dall'altra. E' nell'ultimo giro di lancette che il Pool riesce ad ottenere un vantaggio minimo grazie ai contributi di Mannino e Spandonari, divario mantenuto sino al termine della gara. Il finale recita 88-81 a favore dei bianconeri che con questa vittoria finiscono la fase ad orologio al primo posto in classifica e conquistano il vantaggio del fattore campo e la pole position per tutta la durata dei playoff.
Nella foto Ciro Garofalo, autore di 47 punti ed assoluto trascinatore dei compagni nella gara contro il Granarolo.

martedì 30 marzo 2010

Pool in tour per l'Italia nella settimana di Pasqua!

Non si ferma nemmeno nella settimana pasquale l'attività agonistica dei ragazzi cari al Presidente Dellacasa, anzi si rafforza. Mentre la città di Loano sarà meta di turisti desiderosi di vivere giorni di sole in riviera di Ponente, gli atleti loanesi saranno di scena in vari tornei in giro per l'Italia.
Iniziando dai più piccoli si segnala la prestigiosa partecipazione degli under 14 al Trofeo Garbosi, tradizionale appuntamento pasquale organizzato a Varese. Nell'occasione le fila del Pool saranno rafforzate dalla presenza di atleti provenieti da altre società. Ai nostri Garofalo, Cacace, Cerutti, Brunetto, Spandonari e Lanfranco si aggiungeranno infatti Pettorossi Francesco, Muscella Giovanni, Mastrosimini Nicolò provenienti dal Cogoleto Basket nonchè Patrone Francesco, Nicoletti Lorenzo del Basket Pegli e Zavaglio Nicolò della Ra.Na. Bordighera. Nel girone eliminatorio i liguri se la vedranno con i lombardi dell'Azzurra VCO, i piemontesi della Lucciola Novara e gli slavi dell'Obrenovac. Un'occasione importante, quindi, per confrontarsi con ragazzi di realtà diverse e testare il lavoro fatto durante l'anno. Molti di questi atleti hanno partecipato agli Stage di formazione allenatori organizzati a Vado e sono l'espressione della collaborazione iniziata sul territorio dalla nostra società con altre realtà liguri. Lo staff al seguito degli under 14 sarà composto dal coach Nando Bortolotti, dall'assistente Fabio Damonte ( coach del Cogoleto Basket) e dal dirigente responsabile tecnico Marco Prati.
Se i più piccoli faranno rotta verso la Lombardia una diversa autostrada imbeccheranno gli under 17, ospiti a San Lazzaro di Savena (Bologna) del 1° Memorial Giacomo Gallazzi, giovane atleta bolognese deceduto la scorsa estate prematuramente.
I bianconeri, rinforzati dalla presenza dei due classe 94' Daniele Manuelli e Davide Renzone provenienti dalla consociata Athletic Genova, scenderanno in campo nella giornata di Sabato alle ore 19 contro l'Esperia Cagliari. La strada per la vittoria finale dovrà necessariamente essere indenne da sconfitte visto che la formula prevede il meccanismo dell'eliminazione diretta a partire dai quarti di finale. Tra le altre squadre iscritte al torneo spicca la presenza oltre che dello Jato San Lazzaro, quinta nel girone emiliano e vincente a Settembre sui nostri nel torneo Varaldo di Vado, della Carmatic Pistoia e dell'Andrea Costa Imola, società di Legadue con florido settore giovanile. Per i ragazzi del duo Costagliola-Costa un'ottima occasione per testarsi contro realtà extraregionali e misurare le proprie ambizioni in vista del rush finale del campionato che li vedrà affrontare in semifinale il Fossitermi Spezia.

Infine i nostri Andrea Prato, Gionatha Laganà e Gaetano Servillo sono stati chiamati a rappresentare la Liguria al Trofeo delle Regioni che si terrà dal 1 al 6 Aprile a Lignano Sabbiadoro (Ud). La selezione dei migliori 95' liguri, guidati da coach Marco Corsolini e dall'assistente Nicola Daneri, nel girone eliminatorio se la vedra' con i coetanei del Veneto e dell'Umbria.

Per chi volesse seguire i risultati dei nostri ragazzi eccovi di sotto i link relativi ai tornei sopra citati :

www.garbosi.it

www.basketsavemylife.com

www.fip.it/trofeodelleregioni/

lunedì 29 marzo 2010

Il Pool canta Napoli a Genova.

Under 17 Eccellenza - Quarti di Finale - Gara 2

Paladonbosco Genova - Azimut Basket Pool 2000 Loano 48-122
Paladonbosco:
Ndoci 11, Tangulig 3, Vaccaro, Martinelli 4, Grosso 16, Fantoni 12, Dagnino, Caminati 2 All. Taverna
Basket Pool 2000 Loano:
Ferrari 4, Tassara 17, Ghiretti 17, Servillo 8, Delfini 2, Rotolo 10, Cascone 15, Morana 10, Scala 26, Guida 10 All. Costagliola Ass. All. Costa

Arbitri: Nuara-Picasso Parziali: 15-29; 12-29; 15-29; 6-35

Gli under 17 passeggiano sui resti del Paladonbosco anche nella gara di ritorno dei quarti di finale, si vendicano della sconfitta patita nella prima fase e conquistano la semifinale di categoria dove sfideranno il Fossitermi Spezia, uscito vincente dalla serie contro Sestri Levante.
Partita in equilibrio solo nei minuti iniziali, il tempo per coach Costagliola di punire con la panchina l'approccio superficiale e poco energico di alcuni dei suoi e dare spazio ad una panchina sempre pronta a dare il proprio contributo. Spiccano tra i bianconeri le prove del classe 95' napoletano Servillo e del lombardo Ghiretti, in crescita fisica dopo i malanni fisici di inizio stagione.
Simpatico il siparietto finale con i bianconeri ad intonare "O' surdat' nammurat'", un classico della musica napoletana, canzone con la quale i genovesi avevano festeggiato in campo l'effimera vittoria della prima fase irridendo le origini meridionali dello staff tecnico e di alcuni atleti del gruppo.
Nel confronto sicuramente più sentito ed intonato - facile vista la presenza di cantori in lingua originale - si è dimostrato il coro del gruppo loanese, mai come stavolta compatto nell'eseguire la stessa musica in campo e fuori.

Gli under 14 si confermano Campioni Regionali al Join the Game!!! Il 22 e 23 Maggio finali nazionali a Jesolo!


Il Pool 2000 si conferma campione regionale nella categoria ’96 del Join the Game proponendo un quartetto quasi completamente rinnovato rispetto ai vincitori della precedente edizione. Assente per infortunio Cacace è il solo Spandonari a confermarsi insieme ai nuovi compagni Cerutti, Garofalo e Vigneri al termine di un pomeriggio senza sconfitte nel palazzetto di Genova Manesseno tradizionale teatro della fase regionale. Il quartetto loanese ha vinto con 5 vittorie in altrettanti incontri il proprio girone e ha regolato facilmente nei quarti di finale la formazione del Sanremo aspettando in semifinale la vincente del vibrante scontro Granarolo – Pegli terminato a favore di quest’ultimi solo dopo il tempo supplementare. La semifinale con il Pegli è stata costantemente sul piano dell’equilibrio con il Pool sempre avanti ma con gli avversari sempre a distanza di un possesso e solo la sirena finale consegna la possibilità di difendere il titolo ai ragazzi di Loano. L’altra squadra che si presenta alla finale è la Pro Recco che prende un piccolo vantaggio ma una buona distribuzione dei punti tra i componenti della squadra del Pool permette di rimanere a contatto e guadagnare un piccolo punto di vantaggio che è sufficiente a portare a casa la vittoria finale. La finale nazionale è prevista ad Jesolo il 22 e 23 Maggio.



Altra trasferta vincente per gli under 14 incerottati. Martedi 30 tutti al palazzetto per sostenerli contro il Granarolo Genova!!!

D.L.F La Spezia-Pool Loano 64-98 (16-26/33-50/44-77/64-98)

D.L.F La Spezia (64):Damian 2,Vinci 7,Cantos Tobar 9,Simoncelli 12,Bucchioni ,Antognetti 10,Hidalgo Ortiz 2,Fincato 12,Stratta 4,Polignano 4,Marano 2,Fini .
ALL: Baldi

Pool Loano(98):Lanfranco 5,Vigneri 4,Brunetto ,Cerutti 22,Vlashi 2,Spandonari 19,Tortarolo 2,Garofalo 44.
ALL: Bortolotti

Importante vittoria in trasferta del Pool che nonostante l'assenza di alcuni giocatori chiave (Cacace-Damonte-Treppo-Mannino) riesce a vincere e convincere.
Nel primo quarto gli spezzini con la loro energia ed aggressività fronteggiano il maggior tasso tecnico-fisico dei loanesi e la partita rimane in equilibrio sino a quandogli ospiti pareggiano l'agonismo dei locali e cominciano ad accumulare vantaggio. Il primo tempo si chiude sul 33-50.
Tornati degli spogliatoi gli ospiti non abbassano l'intensità e con un break di 11-27 chiudono di fatto la gara. Nell'ultimo giro di lancette i locali provano ad avvicinarsi grazie alle iniziative di Simoncelli e Fincato ma i bianconeri conducono senza patemi sino al termine della gara che si chiude sul punteggio di 98-64 per i loanesi.
Ottima la prestazione delle dei più giovani Lanfranco-Vigneri-Brunetto-Vlashi e Tortarolo che hanno dimostrato di essere pronti a giocare bene anche nei momenti più dificili.
Il prossimo appuntamento per gli under 14, assolutamente da non perdere per tutti i membri della famiglia Pool, è per Martedi 30 alle ore 18.30 al Palazzetto di Via Matteotti quando a fare visita ai ragazzi di coach Bortolotti ci sarà il forte Granarolo Genova in una gara decisiva per il primo posto finale nel girone.

Programma Settimana 29 Marzo - 4 Aprile


sabato 27 marzo 2010

Il Pool conquista la quinta vittoria consecutiva ed il terzo posto in regular season. Mercoledi final four di coppa Liguria a Genova.

Serie C2 Liguria - 26° giornata

Cus Genova-Azimut Basket Pool 2000 Loano 55-75
Cus Genova:
Bo 7, Lotti 2, Toselli, Masnata 4, Capecchi 7, Nasciuti 9, Boschetti 6, N'Baye 4, Bestagno 3, Gazzano 13 All. Maestri-Pansolin
Basket Pool 2000:
Cainero 11, Ciarlo 11, Di Palma, Bussone 7, Mangione 10, Bovone 6, Scala, Volpi 9, Penè 14, Mozzi 7 All. Costagliola Ass. All. Costa
Arbitri: Puccini-Cingolani Parziali: 9-17; 10-16; 17-21; 19-21

Grazie alla quinta vittoria consecutiva il Pool chiude con un bilancio di 21 vinte e 5 perse al terzo posto la regular season, guadagnando in tal modo l'accesso diretto ai quarti di finale dei playoff dove incrocierà la vincente della serie tra Granarolo Genova e A.B. Sestri Ponente.
Basta un quarto ai loanesi per chiudere virtualmente la gara. I bianconeri partono decisi e dopo una bomba di Bovone (0-3) sono otto punti di un coraggioso Penè, in campo nonostante i punti di sutura ancora presenti, a segnare il primo allungo (2-13) al 6' minuto del primo quarto. Il Cus, eccetto un canestro di Gazzano, segna solo su tiro libero nel primo parziale che si chiude sul 9-17. Coach Costagliola dà ampio spazio alle rotazioni e lascia tirare il fiato agli under 19, protagonisti della finale a Ceriale due giorni prima. Sono quattro triple consecutive in chiusura di secondo quarto a scavare ancora più il solco nei confronti dei locali. Il primo tempo si chiude sul 19-33. La ripresa si apre con una bomba di Ciarlo e cinque punti di Mangione mentre dall'altra parte si fanno notare Nasciuti e Gazzano per il loro atletismo. Un canestro in uscita da blocco di Volpi chiude il quarto sul 36-54. L'ultimo giro di lancette si apre con un paio di giocate positive di Mozzi e prosegue facendo vedere buone cose dal duo Bovone-Bussone. La partita si chiude sul punteggio di 55-75.
Archiviata la pratica Cus, in casa Pool il pensiero è già rivolto a mercoledi 31 Marzo quando al Palacrocera di Genova andranno in scena le final four di Coppa Liguria.
In semifinale alle ore 19.30 i ragazzi cari al Presidente Dellacasa avranno modo di riscattare l'ultima sconfitta patita in questo finale di stagione contro il Granarolo Genova mentre nell'altro incrocio si sfideranno Sarzana ed Alcione Rapallo.

Highlights Finale Under 19: la rimonta del Pool nella bolgia di Ceriale!!!

In esclusiva la rimonta del Pool a Ceriale nell'ultimo minuto della finale under 19 e la bomba decisiva sulla sirena di Marcello Mangione. Un grazie speciale a Sergio Gelmini, la sua solita calma e freddezza è servita anche stavolta, solo lui poteva rimanere glaciale nel videoriprendere gli attimi decisivi della partita nella bolgia di Ceriale.

video

venerdì 26 marzo 2010

Lutto nel mondo arbitrale ligure.

Un grave lutto colpisce il mondo del basket ligure, l’arbitro di Serie C2 ed ex istruttore regionale mini-arbitri, Yuri Chiappe, è deceduto improvvisamente questa mattina all’età di ventinove anni.
Yuri domenica aveva arbitrato l'ultima gara di serie C2 del Pool contro lo Spezia.
Alla famiglia Chiappe il Basket Pool Loano 2000 desidera esprimere le proprie condoglianze per la perdita del loro caro.

Miracolo del Pool a Ceriale. Una tripla di Mangione da centrocampo allo scadere consegna la vittoria in gara 1 di finale ai loanesi!!!


Finale Under 19 Open - Gara 1


Ceriale Basket Club - Azimut Basket Pool 2000 Loano 77-80

Ceriale:
Rosso 4, Kader 2, Mana n.e., Fossati 13, Carlucci 20, Giulini 15, Grimaldi 14, Tambone 4, Vicari, Carpaneto 5 All. Romano Ass. All. Giordano
Pool 2000 Loano:
Cainero 17, Ghiretti 5, Tassara n.e., Di Palma 12, Bussone 8, Mangione 10, Costantino n.e., Rotolo, Cascone 7, Morana, Scala 20, Guida n.e. All. Costagliola Ass. All. Costa

Arbitri: Pau-Falletta Parziali: 16-23; 17-23; 13-8; 31-26

Quando ad un minuto e quattro secondi dalla fine il play cerialese Grimaldi siglava la tripla del massimo vantaggio (71-65) per i locali, dopo che i loanesi avevan condotto la gara per 37 minuti filati, nessuno avrebbe mai immaginato e creduto ancora in una vittoria del Pool in gara 1 di finale del torneo under 19.
I bianconeri, invece, suonati come pugili alle corde e prossimi al ko, sfruttano l'ultima sospensione chiamata dal coach dei locali come un gong a loro favore, ritrovano energia, lucidità ed una freddezza inaspettata piazzando un 15 a 6 di break finale. E' un Pippo Cainero superbo a trascinarsi la squadra sulle spalle, prima ruba palla poi subisce fallo e senza tremare sigla i tiri liberi dalla lunetta (71-67). Sulla rimessa successiva coach Costagliola chiama la zone-press, è Bussone a recuperare ancora un pallone, subire fallo e segnare i liberi (71-69) a 45'' dalla fine. La paura dei cerialesi viene smorzata da un canestro di forza di Carlucci (73-69), ancora Cainero però con un'azione da tre punti porta lo svantaggio dei suoi ad una sola lunghezza (73-72). A 27'' dalla fine un raddoppio di Mangione viene punito con fallo, ne beneficia Rosso dalla lunetta (75-72) cui replica Scala con una nuova azione da tre punti (75-75). I cerialesi trovano ancora due tiri liberi per un fischio dubbio sanzionato a Scala, Carlucci ringrazia e porta avanti i suoi (77-75). A 15'' dalla fine una penetrazione di Cainero apre un tiro aperto per Ghiretti che sbaglia ma è ancora Cainero ad avventarsi con la forza della volontà a rimbalzo e segnare in acrobazia il canestro del pareggio (77-77). Nell'azione successiva Carlucci parte a razzo verso canestro, tentando di prendere i loanesi in velocità, ma una carambola fa arrivare la palla nelle mani di Marcello Mangione che con quattro secondi da giocare dribbla due avversari prima di lasciar partire il tiro della vittoria da centrocampo. Il folto pubblico proveniente da Loano invade in maniera gioiosa ed incredula il campo per abbracciare la guardia genovese e gli altri artefici di una vittoria ai limiti del miracolo.
"Un ragazzo degli under15 abbracciandomi al termine della gara mi ha detto che sono l'allenatore dalle 5 C, Costagliola-Coglioni-Coraggio-Cuore-Culo, ed a me - commenta un esausto coach Costagliola al termine della gara - fa assai piacere questa definizione sapendo che la quarta qualità, avere culo o fortuna, non è mai un caso nella vita ma segue solo chi ha in dote le precedenti tre. Non so quante squadre avrebbero avuto la forza di rialzarsi dopo esser state messe praticamente al tappeto, noi l'abbiam fatto e dobbiamo esser orgogliosi di aver battuto gli avversari, campioni nel giocare sulla forza del carattere con energia ed aggressività, utilizzando le loro stesse armi."

I ragazzi cari al presidente Dellacasa nelle prime due frazioni avevano cercato di far valere il maggiore tasso tecnico-tattico e da subito avevan preso le redini dell'incontro. Un buon Cascone, in concerto con Luca Scala, era tra i protagonisti del vantaggio in chiusura di primo quarto (16-23). Nei secondi dieci minuti la qualità del gioco dei loanesi raggiungeva i livelli migliori, Ghiretti e Mangione iniziavano a prendere vantaggi continui in penetrazione assistendo la vena dell'ex Di Palma, torrido dall'arco dei tre punti. Un canestro di Mangione alla sirena del tempo mandava gli ospiti negli spogliatoi avanti di 13 lunghezze (33-46). Nella ripresa i cerialesi immediatamente cercavano di rientrare in gioco, sospinti da un pubblico indemoniato, ma la difesa Pool teneva botta. Nonostante la miseria di 8 punti segnati (quattro su tiri liberi), i bianconeri riuscivano a mantenere un cospicuo vantaggio al termine del quarto (46-54). Nell'ultimo giro di lancette era Cainero ad aprire le danze con quattro punti cui replicava un positivo Giulini (52-60). Una tripla di Scala, a 6' minuti dalla fine, riportava il margine di vantaggio dei loanesi oltre la doppia cifra (52-63) costringendo coach Romano al time-out. I locali, trascinati dal peperino Grimaldi e dall'energia di Carlucci e Giulini, con un parzialone di 19 a 2 (71-65) ribaltavano totalmente le sorti dell'incontro prima dell'entusiasmante finale sopra descritto.

L'appuntamento per la gara di ritorno è previsto per Giovedi 8 Aprile al Palazzetto di Loano alle ore 20.30. Un'occasione unica a favore dei loanesi per chiudere la serie, aggiudicarsi il titolo e volare verso le Marche dove si terrà l'interzona del 3-4-5 Maggio.


Nella foto Marcello Mangione, match winner dell'incontro.

martedì 23 marzo 2010

Inizia il tempo delle finali. Giovedi alle ore 20 atto primo per gli under 19 a Ceriale!


Inizia una nuova appassionante ed emozionante settimana in casa Pool, l'ennesima e sicuramente non ultima che vivranno i ragazzi cari al Presidente Dellacasa in questo finale di stagione.
Dopo il filotto di tre vittorie consecutive della settimana scorsa, chiusasi con la bellissima ed avvincente gara contro lo Spezia, i ragazzi della serie C2 faranno visita sabato al Cus Genova della coppia Maestri-Pansolin. I cussini , matematicamente quinti in classifica, vorranno vendicarsi della sconfitta dell'andata quando sopra di 14 lunghezze all'intervallo furono rimontati e sorpassati nella ripresa. Per Ciarlo e compagni sarà obbligatorio cercare la vittoria per confermare l'attuale terzo posto, chiudere la stagione regolare in modo eccellente e lanciarsi con entusiasmo verso il finale di stagione. Palla a due alle ore 18 di sabato 27 sul parquet di Viale Gambaro a Genova.

A precedere quest'ultimo atto di regular season dei seniores ci sarà, durante la settimana, la prima gara della serie finale under 19 che vedrà i ragazzi di coach Costagliola opposti al Ceriale. Nella tana dei cerialesi i bianconeri saranno chiamati ad una prova di grande carattere e forza per ribaltare i favori del pronostico. "Ceriale ha meritato durante la stagione regolare il primo posto, battendoci per due volte e finendo con un percorso netto la prima fase del campionato. La maggior parte degli atleti avversari - commenta coach Costagliola - cosi come i nostri partecipa attivamente anche a campionati seniores e questa gestione assicura loro una buona dose di esperienza. Sono una squadra composta da ragazzi di grande energia ed aggressività, tutti dotati di buon bagaglio tecnico. Hanno, inoltre, il vantaggio di un fattore campo (l'eventuale bella si giocherà nuovamente a Ceriale) che si farà sicuramente sentire e questa situazione assicurerà loro un sostegno emotivo notevole. Sono favoriti e per batterli dovremo superarci!". La sfida, che assegnerà il titolo regionale under 19 e consentirà alla prima classificata di approdare alla fase interregionale prevista per il 3-4-5 Maggio, essendo un derby del savonese mobilitera' l'attenzione di tutti gli appassionati ed addetti ai lavori della zona . Per noi, considerata la natura "bastarda" della nostra squadra, è un derby relativamente. Più che una sfida fratricida sentiamo questo impegno come un importante occasione per confrontarci, crescere e portare il nome della nostra società per l'ennesima volta fuori regione. Siamo stati spesso oggetto di critiche per la struttura poco indigena delle nostre squadre - chiude il coach del Pool con leggera vena polemica - ma concedere la possibilità a ragazzi provenienti anche da realtà extraregionali di entrare nel basket che conta per noi rappresenta un vanto. Stiamo dimostrando e vogliamo farlo ancora che l'unione e la solidità di un gruppo non si costruisce guardando il certificato di nascita o residenza ma scegliendo i ragazzi per altre qualità, prime fra tutte quelle morali ed umane."
L'appuntamento per tutti gli appassionati, dunque, è per Giovedi 25 Marzo alle ore 20 presso la palestra Magnone di Ceriale, arbitri della gara saranno i signori Pau e Falletta.

A chiudere, infine, nella giornata di sabato il weekend cestistico ci saranno i ragazzi dell'under 14 di coach Bortolotti, alle prese con la seconda trasferta consecutiva in quel di Spezia. Assente Alberto Cacace per infortunio, i bianconeri dovranno cercare di trovare assolutamente la vittoria per mantenere il primato in classifica nell'attesa dello scontro al vertice contro il Granarolo Genova.
Nella foto la squadra under 19 del Pool.

Highlights Serie C2 Pool - LinfaTv Imperia

Dopo un pò di ritardo, l'autore dei montaggi era giustificato, ritornano gli highlights.
Nel video la fantastica serie di dieci bombe realizzate dai ragazzi della serie C nel primo tempo della penultima gara casalinga contro Imperia.



video

lunedì 22 marzo 2010

Ritornano al successo gli under 14.

Dielleffe Spezia - Basket Pool. 49-103 (14-21/ 23-52 /31-74 /49-103)

Dielleffe Spezia(49): Scarpa ,Pipolo 2,Fregoso 2,Gianardi 3,Mariano 2,De Bernardi 2,Rege Cambrim 18, Paesani ,Madaiotto 8,Benites Vincente 10,D'imporzano 2,Steffanini.
ALL: Corsolini

Basket Pool(103): Lanfranco 7,Mannino 4,Cacace ,Cerutti 16,Vlahsy 3,Spandonari 21,Treppo 4,Tortarolo, Garofalo 46,Brunetto 2.
ALL: Bortolotti

Tornano al successo gli under 14 del Pool. L'inizio non è dei migliori per i loanesi che sprecano moltissime occasioni e sembrano ancora assopiti dal lungo viaggio.Nonostante ciò il primo quarto si chiude sul 14-21 a favore degli ospiti. Nel secondo quarto aumenta l' intensità difensiva, i ragazzi di coach Bortolotti trovano gli spazi giusti ed i tempi dei movimenti anche in attacco e cosi il Pool grazie ad un mortifero parziale di 31 a 9 chiude il primo tempo sul 23-52.
Nella seconda metà della gara i bianconeri continuano ad affrontare la gara, nonostate il risultato fuori discussione, con lo spirito giusto, gli ospiti dominando sotto canestro con il duo Garofalo - Spandonari e la squadra continua a correre grazie a un Cerutti bravo in attacco sia a finalizzare che a giocare per i compagni.
La gara termina sul 49-103 per i bianconeri che nel prossimo turno sono attesi da una nuova e lunga trasferta in quel di Spezia per giocare contro i "cugini" grandi del Dlf Spezia.

Programma Settimana 22 Marzo - 28 Marzo


domenica 21 marzo 2010

Il Pool batte lo Spezia ed agguanta il terzo posto!!!

Serie C2 Liguria -25° giornata

Azimut Basket Pool 2000 Loano-Tarros Spezia 65-61

Basket Pool 2000:
Cainero 9, Ciarlo 10, Di Palma n.e., Bussone 2, Mangione 15, Bovone 12, Scala 2, Volpi 7, Penè 8, Mozzi n.e. All. Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa
Tarros Spezia:
Valenti 19, Giachi 8, Pipolo, Steffanini 3, Dal Padulo n.e., Ornati 13, Ceragioli 4, Caluri 10, Perli 2, Giuliani 2 All. Corsolini
Arbitri: Chiappe-D'Angeli Parziali: 23-15; 13-17; 12-15; 17-14

Il Pool vince contro Spezia sul "neutro" di Vado al termine di una gara durissima per l'intensità fisica e mentale richiesta ed agguanta momentaneamente al terzo posto i ragazzi di coach Corsolini. La tendostruttura di Vado si riempie grazie alla presenza dei più affezionati tifosi ed il pubblico si scalda già al 3' minuto quando prima una tripla di Ciarlo poi una schiacciata di Penè segnano il primo vantaggio per i loanesi (9-4). E' Fabio Valenti, classe 88' ed ex di turno per aver giocato con il Pool nell'annata delle finali nazionali Cadetti, a ricucire con cinque punti lo svantaggio per gli ospiti (14-13) prima che Cainero chiuda con una tripla un'azione magistralmente costruita e Mangione sulla sirena infili una bomba in acrobazia siglando il 23-15 in chiusura primo quarto. Partono forte gli spezzini nel secondo giro di lancette e con tre triple consecutive realizzate da distanza improbabile eliminano il gap (25-24). I bianconeri , tuttavia, non perdono compattezza e si aggrappano alla solidità della propria difesa nell'attesa che Ciarlo& Cainero ritrovino la strada del canestro. Il primo tempo si chiude sul 36-32.
All'inizio della ripresa si alzano ancora i toni agonistici dell'incontro, la coppia arbitrale (buona complessivamente la direzione di De Angeli e Chiappe) poco abituata a dirigere match di cosi alta intensità fatica a tenere le redini dell'incontro. La guardia Ornati diventa il protagonista in questo frangente per gli ospiti con i primi 5 punti in avvio di quarto cui risponde Teo Volpi con l'unica tripla della sua gara (39-37).Ancora Valenti centra da 3 (41-41) prima che con una bomba Mangione riporti ancora i suoi avanti (46-43). Il terzo parziale si chiude sul 48-47. Inizia l'ultimo giro di lancette e durante un contatto di gioco Penè viene ferito all'arcata sopraccigliare - trasportato in ospedale al termine dell'incontro saranno sei i punti di sutura per lui da aggiungere al tabellino personale - ed è costretto a lasciare momentaneamente il corso del gioco. Lo staff tecnico loanese abbassa il quintetto giocando con Bovone da pivot e resiste con il cuore all'onda d'urto della batteria di lunghi ospiti. Mangione e Volpi si prendono responsabilità in attacco permettendo ai bianconeri di rimanere agganciati all'incontro (54-54). Ritorna Penè e la sua presenza torna a farsi sentire in difesa mentre in attacco, viceversa, nonostante gli appoggi continui nell'area pitturata operati dai compagni spreca tantissimo. Come nel match dell'andata le due squadre arrivano all'ultimo minuto di gioco in sostanziale parità. E' Bovone con un canestro voluto fortemente a rimbalzo offensivo a rompere l'equilibrio e segnare il 61-59 a 45'' dal termine. Nella successiva azione i bianconeri difendono ottimamente costringendo Ornati ad un tiro forzatissimo, Penè conquista rimbalzo difensivo, subisce fallo e con 1/2 dalla lunetta porta a tre le lunghezze di vantaggio (62-59). Valenti si inventa un canestro da due (62-61) prima di ricorrere assieme ai compagni al fallo sistematico. A 18'' dalla fine Mangione segna il primo (63-61), sbaglia il secondo ma è bravo Penè a sporcare il rimbalzo facendo cadere il pallone nelle mani del compagno Bovone il quale ringrazia e chiude di fatto l'incontro (65-61).
I ragazzi di coach Costagliola bissano con questa vittoria il successo dell'andata e dimostrano di esser tornati brillanti e concreti in vista della fase finale della stagione. Playoff che i bianconeri inizieranno dalla terza posizione se sabato riusciranno a battere il Cus Genova della coppia Maestri-Pansolin, quinti in classifica. L'appuntamento per gli appassionati, quindi, è alle ore 18.00 di Sabato 26 al Palacus di viale Gambaro in Genova.

sabato 20 marzo 2010

Difesa bunker e vittoria per il Pool contro il Cogo. Domenica Pool - Spezia a Vado Ligure per il terzo posto!!!

Serie C2 Liguria - 24° giornata
Cogoleto-Azimut Basket Pool 2000 Loano 29-72 (6-26,13-39;20-60)

Cogoleto:
Robello 4, Rossi, Zanetti 14, Usai 2 , Bussalino 2 , Avenoso 4, Gatto, Damonte, Caviglia, Robello 3 All. Zanetti
Pool : Cainero 4,Ciarlo 10,Di Palma 5,Bussone 7,Guida 2,Bovone 8,Scala 19,Volpi 5,Pene 10,Mozzi 2 All.Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa

Il Pool supera agevolmente il fanalino di coda Cogoleto, conquista con due partite di anticipo rispetto alla fine della stagione regolare la quarta posizione e si appresta ad ospitare nel prossimo turno lo Spezia, uscito sconfitto dal big match interno contro Follo.
Bastano pochi minuti nel primo quarto per far girare la partita a favore degli ospiti. E' Luca Scala con la sua motivazione a trascinare i compagni nel primo quarto con 13 dei suoi 19 punti totali. All'ottavo del primo quarto è già 4-20 per i loanesi quando scatta l'esordio dell'enfat du pais Carlo Guida, il settimo under 17 fatto esordire in questa stagione in prima squadra dallo staff loanese. Il giovane cogoletese, ex di turno assieme a capitan Gregorio Ciarlo, trova immediatamente su tiro libero i punti dell'esordio ma, a dimostrazione che tutto quel che si ottiene non è regalato ma conquistato, dopo quattro minuti di gioco viene relegato in panchina da coach Costagliola a seguito di una distrazione difensiva. I bianconeri sono solidi ed attenti in difesa lasciando veramente le briciole ai locali ma in attacco sono poco concreti da sotto ed imprecisi dalla distanza. Il primo tempo si chiude sul 13-39. Al ritorno in campo nel terzo parziale i ragazzi del Presidente Dellacasa ritrovano brio e lucidità con le giocate del pivot Penè allungando ancora il vantaggio (20-60). L'ultimo quarto cosi diventa un lento scorrere verso la sirena finale con gli ospiti già proiettati con la testa verso il big match di domenica contro lo Spezia. La gara termina sull'eloquente punteggio di 29 a 73 a favore dei bianconeri.
Al termine della gara un commento di coach Costagliola : "Raggiungiamo matematicamente con questa vittoria e con due giornate d'anticipo il quarto posto in classifica, l'obiettivo che ad inizio anno avevamo fissato di concerto con la società. Io mi sento di ringraziare in questo caso l'intero staff tecnico composto da Piero Guarnieri, Marco Costa, Michele Pulino e l'accompagnatore Rossi per il risultato raggiunto. In breve tempo siamo riusciti a trovare una sintonia emotiva ed una condivisione di valori molto forte. Ognuno nel proprio ambito di competenze ha dato il massimo e questo impegno è stato di enorme ausilio ai ragazzi per il raggiungimento dell'obiettivo." Sul proseguio del campionato continua il coach napoletano: "Assolutamente non bisogna accontentarsi ora ma occorre guardare avanti con rinnovate motivazioni e ambizioni. Nel corso dell'anno abbiamo percepito la crescita del gruppo e di ogni atleta, un margine di sviluppo che tutti noi vediamo ancora ampio viste le potenzialità esistenti. E' nostro dovere morale provare, quindi, ad andare oltre le aspettative iniziali. Migliorarsi ancora prima che una sfida verso gli altri deve diventare un impegno con noi stessi."
E parlando di impegni, assolutamente interessante e da non perdere, nonostante il trasferimento di sede dell'incontro, sarà il prossimo che vedrà opposti i bianconeri allo Spezia Basket Club. Data l'indisponibilità del palazzetto di Loano la gara, inizialmente fissata per sabato 20, è stata posticipata alle ore 19 di Domenica 21 presso il Pallone di Vado Ligure. Con un'eventuale vittoria i ragazzi di coach Costagliola vedrebbero riaperta la strada verso il terzo posto finale.

Cliccare sul link sottostante per visualizzare la classifica aggiornata all'ultimo turno:
http://www.tuttobasket.net/gestor/vedi2.php?idt=655&presucc=no

venerdì 19 marzo 2010

Under 14 sconfitti nel primo turno della fase ad orologio.

Pool Loano-Pro Recco 66-72 (20-16/ 34-32/ 45-56 /66-72)
Pool Loano :Lanfranco 8,Mannino 3,Cacace 9,Cerutti 18,Vlashi ,Spandonari 16,Treppo 8,Tortarolo ,Garofalo 4,Brunetto.
Pro Recco :Carpaneto 9,Biundu 2,Marotta 5,Valdenassi 8,Pagano 14,Cipollina ,Ragazzi 2,Russo 26,Caversario 6.
Escono sconfitti nel primo turno della fase ad orologio gli under 14 del Pool contro il Recco. Comincia bene la gara per i loanesi che con una discreta difesa riescono a finire davanti 20-16 il primo quarto. Nel secondo quarto iniziano i problemi per i ragazzi di coach Bortolotti che perdono prima Cacace per un'infortunio poi Garofalo che con 3 falli a carico, a seguito di tre inutili tentativi di stoppate, è costretto alla panchina. E' Cerutti in questo frangente a comandare la squadra e trascinare i suoi compagni al vantaggio di chiusura tempo ( 34-32). Nella seconda metà cambia l'inerzia della gara e gli ospiti cominciano a trovare con facilità la via del canestro, corrono in contropiede e raggiungono il vantaggio massimo di 12 lunghezze fino agli ultimi minuti, quando i bianconeri alzano l'intensità difensiva e provano invano a rientrare in gara. Il finale , tuttavia, è a favore degli ospiti che chiudono il match sul 66-72.

Gli under 15 alle semifinali.

U15 Open Quarti – Gara 2 Cogoleto - Pool 2000 Loano 38-93 (14/20-20/39-25/63)

Pool: Tulumello 9 ,Bedini 10 ,Lagana'14, Spandonari 8, Minazzo 4, Malco 4, Garofalo 15, Kotopulis Ostinelli 12. Servillo 17. All. Prati Ass. Bortolotti - Costa
Cogoleto: Rogledi, Carosino, Pettorossi 12, Bisio 9, Anania 15, Noceti, Mastrosimini 2, Germini, Neumaier, Arvigo . All. Damonte

Il Pool 2000 è la prima semifinalista del campionato U15 Open dopo la larga vittoria in casa del CFFS Cogoleto. Molte assenze nelle file dei loanesi con Prato e Cerutti tenuti a riposo e Cacace fresco di infortunio alla spalla mentre si vede il rientro di Servillo dopo la bronchite. Primo quarto in equilibrio con il Pool che sfrutta con Kotopulis e Servillo la superiorità sotto i tabelloni ed il Cogoleto che risponde con le iniziative di Bisio e Pettorossi. Le rotazioni permettono al Pool di prendere il largo nel secondo quarto col la regia di Bedini i punti di Laganà e la presenza difensiva di Malco e Tulumello. Al rientro dalla pausa lunga gli ospiti mettono subito al sicuro il risultato dando molto spazio ai ’96 Garofalo e Spandonari che stanno mostrando impegno ma anche forte resistenza a fare i miglioramenti richiesti. Nelle file locali si nota Anania che risponde con buone realizzazioni alle marcature del Pool. Dopo Pasqua la serie di semifinale con la vincente del quarto Athletic Genova – Basket Albenga.

martedì 16 marzo 2010

Sonante vittoria per gli under 17.

Playoff Under 17 - Quarti di finale - gara 1

Azimut Basket Pool 2000- Paladonbosco Genova 101-40
Basket Pool Loano:
Prato 2, Tassara 11, Gelmini 15, Delfini 14, Rotolo 3, Cascone 11, Morana 13, Scala 19, Guida 13 All. Costagliola
Paladonbosco Genova:
Ndoci 10, Tanguilig 3, Ricci, Martinelli 2, Grosso 14, Fantoni 10, Dagnino All. Taverna Ass. All. Carraro.
Arbitri: Medda-Revello Parziali: 33-16; 21-11; 22-7; 25-9

Inizia bene il percorso nei playoff per gli under 17 che travolgono i resti di un Paladonbosco arrivato in riviera con sette uomini a disposizione e numerose assenze. Poco da segnalare se non l'avvio veemente dei padroni di casa che nei primi quattro minuti già segnavano il match a proprio favore, lo score finale con ben sette uomini in doppia cifra ed un Rotolo in versione assist man. I ragazzi di coach Costagliola si preparano cosi' nel migliore dei modi al torneo che in corrispondenza delle festività pasquali, dal 3 al 5 Aprile, li vedrà impegnati a sfidare in quel di Bologna squadre del calibro di Pistoia, Imola, Jato San Lazzaro ed Esperia Cagliari tra le altre. Un'ulteriore occasione di confronto e crescita che i ragazzi cari al Presidente Dellacasa sicuramente vorranno onorare al massimo.
Prossimo appuntamento nella serie per la gara di ritorno è previsto per lunedi 29 Marzo alle ore 18.30 al Palacrocera di Genova.

Il Pool regola Cogoleto in gara 1 dei quarti under 15.



U15 Open – Quarti Andata Pool 2000 Loano-Cogoleto : 70 - 35 (18-10\25-21\51-29)

Pool 2000: Tulumello 7,Bedini 7,Lagana' 15,Cacace 17,Spandonari,Minazzo,Malco 2,Prato 3,Garofalo 6,Kotopulis Ostinelli 13. All. Prati Ass. Bortolotti - Costa

Cogoleto: Rogledi, Carosino, Pettorossi 18, Bisio 4, Anania 5, Noceti, Mastrosimini 6, Neumaier, Arvigo 2. All. Damonte

Il Pool 2000 archivia svogliatamente la prima partita dei quarti di finale U15 battendo un sempre combattivo CFFS Cogoleto che tiene in scacco per due quarti i giocatori bianconeri. La difesa degli ospiti crea non pochi problemi ai giocatori di casa che nei primi 20 minuti ruotano tutti gli effettivi senza trovare con continuità la via del canestro. La siccità offensiva, dovuta a cattive letture degli spazi utili e delle soluzioni di tiro vantaggiose, costringe i loanesi a rientrare spesso in difesa senza poter schierare il pressing che spesso permette recuperi e facili canestri. Solo Cacace e il lavoro a rimbalzo di Kotopulis e Garofalo tiene i locali avanti di 4. Al rientro dalla pausa lunga il Pool schiaccia sull’acceleratore ed in poco tempo dilata il vantaggio permettendo una tranquilla gestione dell’ultimo quarto di una partita in cui la squadra non ha mai brillato. Nelle file degli ospiti è il solo Pettorossi che mantiene la voglia di lottare sino al termine distinguendosi anche con realizzazioni di buona qualità. Mercoledì 17 ore 19.00 la gara di ritorno a Cogoleto.

sabato 13 marzo 2010

Pool travolgente: 95-59 sulla LinfaTv Imperia.


Serie C2 Liguria 23° giornata


Azimut Basket Pool Loano-LinfaTv Imperia 95-59
Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 11, Ciarlo 18, Di Palma 5, Bussone 5, Mangione 4, Bovone 13, Scala 6, Volpi 23, Penè 8, Mozzi 2 All.Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa
LinfaTv Imperia:
Fossati 3, Pionetti 2, Michelis 22, Carlucci 4, Battistin 7, Pagani 10, Ferri 2, Damonte, Terrile, Canobbio 5 All. Risso

Arbitri: Romani-Metti Parziali: 30-15; 25-8; 27-20; 13-16
Grazie ad primo tempo travolgente i ragazzi della C2 centrano la diciottesima vittoria in questo campionato e fanno un solo boccone dell' Imperia, sceso in terra loanese forte del successo casalingo contro Granarolo e sulle ali dell'entusiasmo per gli ottimi risultati raggiunti nel girone di ritorno.Subito dopo lo 0-2 di Michelis su tiri liberi inizia la valanga bianconera, Ciarlo apre le danze da tre ed a ruota lo seguono Scala e Bovone prima che nuovamente il capitano bianconero segni la sua seconda tripla della serata (11-4). Coach Risso prova a cambiare immediatamente le carte in tavola affidandosi alla difesa dispari ma i bianconeri non si fanno cogliere impreparati. In difesa i ragazzi di coach Costagliola sporcano tutte le linee di passaggio ed agli imperiesi non resta che affidarsi alle iniziative individuali. Un canestro da tre di Bovone segna il nuovo massimo vantaggio (17-6) prima che il temuto Michelis replichi in egual maniera (17-9). Inizia già al 6' minuto la girandola di sostituzione per i locali con Volpi e Bussone a rilevare Scala e Bovone. Teo Volpi esce "caldo" dalla panchina e con un micidiale 3 su 3 dall'arco spacca definitivamente la gara (26-9). Imperia segna solo su tiri liberi e si mantiene a galla grazie all'esperienza del sempre ottimo Pagani. Il primo quarto si chiude sul 30-15. Non cessa di fare danni l'onda bianconera nel secondo quarto, Mozzi ed il rientrante Mangione trasmetto linfa ed energia in difesa ai propri compagni, Di Palma con cinque punti consecutivi sigla il 45-20. Il folto pubblico presente apprezza il brio delle giocate loanesi e viene ancor di più ripagato quando Penè segna il suo primo canestro in schiacciata. Il primo tempo si chiude su un inequivocabile 55-23 frutto di una superba prestazione balistica in attacco dei cecchini bianconeri (10 su 15 da tre nei primi due quarti) ma ancor di più di una difesa intensa e solida. Nonostante il risultato oramai fuori discussione, l'incontro non perde vivacità nei secondi due tempi. Merito dei ragazzi imperiesi, probabilmente la squadra che fa maggior utilizzo degli under dopo il Pool in questo campionato, che non mollano un centimetro ma soprattutto dei padroni di casa mai domi. E' ancora capitan Ciarlo a dare il via alle danze con sei punti filati mentre i ponentini trovano i primi canestri dai classe 91' Carlucci e Fossati. Gli ospiti continuano ad alternare uomo e zone dispari , i locali continuano a punire in maniera costante dall'arco. Una tripla di Cainero ed una di Bussone sullo scadere della sirena segnano il nuovo massimo vantaggio alla fine del terzo quarto (82-43). Nell'ultimo giro di lancette i bianconeri alzano un pò il piede dall'acceleratore in difesa ed in attacco si lasciano ingolosire dall'eccessiva libertà nel tirare, non curandosi di costruire vantaggi ancora più grandi in penetrazione. Ne approfittano gli ospiti per contenere il divario su livelli accettabili, la partita si chiude sul 95-59.
In attesa dei risultati degli scontri diretti provenienti dagli altri campi, i ragazzi cari al Presidente Dellacasa mettono una ipoteca quasi decisiva sul quarto posto finale in regular season, l'obiettivo di inizio stagione, e si avviano nel migliore dei modi ad affrontare la prossima settimana che li vedrà impegnati Mercoledi 17 nell'infrasettimanale a Cogoleto e nel successivo turno casalingo contro la capolista Spezia.

venerdì 12 marzo 2010

Fissata Giovedi 25 Marzo gara 1 di finale under 19!!!

In accordo la società Ceriale Basket Club si comunica che la gara di andata di finale play-off under 19 Open si svolgera' giovedi' 25 Marzo ore 20 a Ceriale.
Per la data di gara 2 ed eventuale seguirà nuova comunicazione.

giovedì 11 marzo 2010

Gli under 19 corsari nel golfo del Tigullio. Dopo Pasqua sarà finale regionale Ceriale - Loano!

Under 19 Open - Semifinale Gara 2

Tigullio Sport Team-Azimut Basket Pool 2000 Loano 53-66

Tigullio Sport Team:
Figallo 5, Cini, Marolato 3, Luongo, Sarr 4, Pieranti 9, Riga 1, Oneto 27 All.Giannini
Basket Pool 2000:
Cainero 8, Ghiretti 2, Tassara 5, Di Palma 11, Bussone 14, Mangione 8, Costantino, Cascone 11, Gelmini 7, Guida All. Costagliola
Arbitri: Metti-Picasso Parziali: 20-21; 11-15; 9-18; 13-12

Il Pool centra l'obiettivo e conquista la finale per il titolo regionale under 19 battendo anche nella gara di ritorno il Tigullio. La partita inizia con 45' minuti di ritardo a causa del ritardo accumulato dai loanesi per esser rimasti bloccati dal traffico a causa di un incidente sulla Savona -Genova e la tensione mista a stanchezza per il viaggio si fa sentire nei primi minuti di gioco. I bianconeri dopo 3 minuti sono già a bonus soffrendo oltremodo le incursioni in penetrazione di Oneto e il gioco fisico di Pieranti vicino canestro. Mangione e Bussone dopo otto minuti di gioco sono già gravati di tre falli ed il primo è costretto ad uscire per un taglio all'orecchio dopo uno scontro di gioco ( alla fine saranno necessari due punti per lui dietro il lobo), gli arbitri faticano a mantenere le redini dell'incontro e coach Costagliola è costretto a chiamare la zona per placare il nervosismo.
Il primo quarto si chiude sul 20 -21 per gli ospiti dopo tre canestri consecutivi di Di Palma. In avvio di secondo quarto prima una bomba di Oneto poi un canestro del senegalese Sarr portano i tigullini in vantaggio di 4 lunghezze sul 25-21 ma è Cascone con una tripla centrale ed un appoggio a canestro a rintuzzare l'allungo locale (25-27). La zona dà buoni frutti cosi come l'ingresso di Tassara dalla panchina dona nuova verve alla squadra bianconera che chiude il primo tempo in vantaggio sul 36-31. E' in avvio di terzo quarto che si rivede il Pool dell'andata, Cainero gestisce alla perfezione i tempi della transizione innescando i tiri in campo aperto di Di Palma (31-48). Coach Giannini chiama la zona per i locali ma cosi come all'andata i bianconeri l'attaccano con pazienza e raziocinio. E' il solo Oneto con le sue iniziative individuali a resistere per i padroni di casa, il terzo parziale si chiude sul 40-54. Nell'ultimo giro di lancette coach Costagliola dà ampio spazio a tutti gli effettivi a disposizione, gestendo l'ampio vantaggio accumulato e le energie degli atleti straimpegnati nell'ultimo periodo.
Il finale recita 53-66 a favore del Pool.
Adesso lungo stop per gli under 19 sino a dopo Pasqua quando andrà di scena l'attesa finale contro il Ceriale al meglio delle tre gare con i ragazzi cari al Presidente Dellacasa costretti a ribaltare lo svantaggio del fattore campo.

lunedì 8 marzo 2010

Al Pool gara 1 di semifinale under 19.

U19 Open - Semifinale Gara 1

Azimut Basket Pool 2000 Loano-Tigullio Sport 91-58
Basket Pool 2000 Loano:
Cainero 15, Ghiretti, Tassara 7, Di Palma 8, Bussone 11, Mangione 8, Costantino, Scala 27, Cascone 12, Guida 3 All. Costagliola
Tigullio Sport Team:
Figallo 9, Cini, Marolato 9, Luongo 1, Sarr 4, Pieranti 12, Riga, Oneto 21 All. Giannini
Arbitri: Pau-Medda Parziali: 26-10; 21-15; 23-19; 21-14

Il Pool si aggiudica gara 1 della semifinale under 19 battendo in maniera netta i pari età tigullini. Basta un primo quarto giocato in modo spumeggiante a far pendere l'ago della bilancia in modo netto verso i bianconeri. Il duo Cainero- Mangione produce immediatamente un 12 a 2 dopo tre minuti di gioco che lascia di sasso gli ospiti. Coach Giannini è costretto alla sospensione ed a cambiare le carte in tavola passando a zona ma dall'arco la coppia Cainero-Di Palma è micidiale nel concretizzare i vantaggi presi in penetrazione dai compagni. Il primo parziale si chiude su un'inequivocabile 26-10 a favore dei locali. Nel secondo quarto non cambia l'andamento della gara con coach Costagliola pronto a dare rotazione a tutti gli effettivi a disposizione. Sostanzioso è l'ingresso da sesto uomo di Luca Scala che produce tantissimo nei minuti a disposizione, 27 punti alla fine in 24 minuti giocati, dando il via al secondo mini parziale dell'incontro. Positivo in questo frangente anche il lungo Carlo Guida, a suo agio contro il fenicottero senegalese di due metri Sarr. Il primo tempo si chiude sul 47-25. Il terzo quarto inizia sull'asse Di Palma-Mangione con il primo abile a sfruttare gli assist del secondo. Coach Costagliola risparmia Cainero, per lui alla fine saranno 15 punti in poco più di 18 minuti, e trova importanti risposte dal 93' Tassara abile a scardinare la zona avversaria in penetrazione e trovare compagni liberi in campo aperto. La partita prosegue su questa lunghezza d'onda con il 91' Oneto per gli ospiti che si fa notare ed applaudire dal corretto nugolo di genitori locali per alcuni suoi canestri molto acrobatici.
Si chiude sul 91 a 58 e si attende attende la replica per gara 2 a S. Margherita Ligure giovedi 11. Sarà sicuramente un'altra storia.

Programma Settimana 8 Marzo - 14 Marzo


domenica 7 marzo 2010

La C2 torna al successo e lancia lo sprint verso il quarto posto!

Serie C2 Liguria - 22° giornata
Aurora Chiavari-Azimut Basket Pool 2000 Loano 58-73

Aurora Chiavari:
Vercellotti 14, Toschi, Sciutto, Leoni 2, Garibotto 17, Carta 4, Tealdi 8, Cirella 10, Parodi 3, Chiartelli All. Peccerillo Ass. All. Picasso
Basket Pool:
Cainero 9, Ciarlo 7, Di Palma, Bussone 8, Bovone 12, Costantino n.e., Scala 8, Volpi 15, Penè 14, Mozzi All. Costagliola Ass. All. Guarnieri-Costa

Arbitri: Scibilia-Romani Parziali. 14-17; 12-17; 13-20; 19-19

Tornano al successo fuori casa Ciarlo e compagni al termine di una partita giocata a strappi. La partenza è dei locali che con due canestri di Tealdi siglano il 6-2 prima che i loanesi sfruttino continuativamente il vantaggio fisico sotto le plance ed inneschino la vena di un influenzato ma positivo Penè. Sono dieci punti nel quarto dell'aquilone nero a regalare il primo vantaggio ospite in chiusura di parziale (14-17). Cinque punti di un ritrovato Bussone, partito per l'occasione dalla panchina a discapito di Pippo Cainero, ed una tripla di Volpi in transizione aumentano il solco tra le due squadre in avvio di secondo quarto (17-27). Garibotto per i locali prova a reagire (20-27) ma sei punti di Bovone segnano il massimo vantaggio (20-34) a due minuti dalla chiusura del primo tempo. La gestione degli ultimi due minuti dei loanesi, però, lascia a desiderare e ne approfittano i ragazzi di coach Peccerillo che piazzano un mini break di 6 a 0 in chiusura tempo.
Nella ripresa i loanesi escono con rinnovata determinazione e dopo l'iniziale bomba di Carta ( 29-34) prendono nuovamente vantaggio grazie alle iniziative di Scala (29-40) cui replica il muscolare Cirella (31-40). Otto punti complessivi della coppia Volpi-Bussone uscita per la seconda volta dalla panchina segna il nuovo massimo vantaggio (35-52). Il terzo quarto si chiude sul 39-54. Nell'ultimo giro di lancette la partita prosegue ad elastico con gli ospiti a cercare di gestire il vantaggio evitando forzature ed i locali incapaci di scendere sotto i dieci punti di vantaggio. Le ultime emozioni le regala Cainero autore nel quarto di due triple a seguito di buone letture nei giochi a due. La partita si chiude sul 58-73.
I bianconeri con questa vittoria, complici le concomitante sconfitte del Cus in casa contro Spezia e del Granarolo ad Imperia, fanno un passo importante verso la quarta posizione in classifica allungando a quattro e sei punti la forbice con le inseguitrici. Nel prossimo turno di Sabato 13 i ragazzi cari al Presidente Dellacasa, oggi in panchina da accompagnatore e più che mai vicino ai propri atleti, torneranno a giocare tra le mura amiche ospitando la LinfaTv Imperia al consueto orario delle 18.15.
Nella foto Cheik Penè, autore di una prova solida nonostante le cattive condizioni fisiche.

Ancora vittoria nell'ultimo turno della prima fase per gli under 15.

Athletic Genova - Pool 2000 61-62 (20-19,32-31,47-43)

Athletic Genova: Torrini 10, Salvaneschi 3, Villa 23, Negrini 12, Costa, Pascal 2, Patris 1, Figari, Di Bisceglie 10, Repetto. All.Ravera

Pool 2000: Tulumello, Bedini 17, Lagana' 22, Cacace 12, Cerutti, Beltrame, Minazzo , Malco, Prato 6, Garofalo 2, Kotopulis Ostinelli 3. All. Prati Ass. Costa

Un Pool 2000 incerottato conclude con l’ennesima vittoria in volata la regular season del campionato U15 relegando i cugini dell’Athletic al quarto posto finale per la classifica avulsa che li vede svantaggiati nei confronti di Granarolo e Tigullio. L’Athletic si presenta privo dello scavigliato Silvotti ma il Pool replica con Servillo a casa con la bronchite, Cerutti in panchina ma inutilizzabile e Prato claudicante per un forte botta procurata il giorno prima nel match U17. Malgrado le assenze i loanesi non rinunciano al loro stile di gioco e al primo time-out il punteggio di 10-10 è generato da 8 punti con facili canestri in contropiede per l’Athletic e 2 triple più 2 tiri da fuori degli ospiti che mandano inspiegabilmente i loro giocatori più bassi costantemente a rimbalzo in attacco. L’effetto sedativo del PalaCUS permette di stare in campo anche a Prato che è in grado solo di corricchiare ma si applica in difesa su Villa mentre in attacco il Pool viene mantenuto a galla dai punti di un Laganà in giornata sì e di un Bedini che riesce a produrre punti oltre che a sobbarcarsi le richieste di letture delle difese avversarie. L’innesto di Cacace e Garofalo permettono di attaccare con maggiore pericolosità la zona spesso presentata dall’Athletic che mantiene un punto di vantaggio all’intervallo con i punti in campo aperto di Torrini e le giocate di Villa e Negrini a difesa schierata dove sono supportati da un incisivo Di Bisceglie. Dopo la pausa lunga il Pool tiene in panchina il claudicante Prato e piomba rapidamente a -10 con il generoso contributo di Kotopulis che vanifica il suo contributo a rimbalzo con un atteggiamento sempre molto morbido e di Garofalo che pigramente preferisce subire degli uno contro uno da giocatori più veloci di lui piuttosto che anticiparli sul perimetro. Pino per entrambi e quintetto bonsai per il Pool che è pronto a subire il pugno del KO dai locali che però generosamente non infieriscono. I bianconeri, pur patendo a rimbalzo, migliorano l’attenzione difensiva recuperando molti palloni e riavvicinandosi con i canestri da tre di Laganà, Bedini e Cacace. All’inizio dell’ultimo quarto rientra stoicamente Prato e la partita si mantiene sui binari dell’equilibrio con il Pool che spreca molte occasioni per allungare di qualche punto e si presenta alla volata finale senza un prezioso Cacace uscito per falli. A 30” dal termine un tiro libero di Bedini tiene sul +1 il Pool che regala subito due tiri liberi a Di Bisceglie sulla rimessa. Il giovane giocatore Athletic fa 0 su 2 ma il Pool non riesce a controllare il rimbalzo e l’Athletic ha il possesso a 27” dal termine. L’ultimo pallone viene gestito facendo scorrere il cronometro ed alla fine Negrini riesce a segnare a fil di sirena con un arcobaleno malgrado la buona difesa degli ospiti. Nel momento che la palla entra nella retina il canestro, apparso ai più valido, viene annullato per infrazione di 24” nello sconforto dei locali. Una ricostruzione successiva permette di scoprire che il tiro di Negrini aveva sì battuto la sirena ma quella di fine partita non essendo suonata quella dei 24”. Con il tabellone a 00 vengono giocati gli ultimi 3” gestiti dagli arbitri con il Pool che riesce a mantenere il possesso e concludere vittoriosamente l’incontro. Prima di Pasqua in programma il primo turno di Play-off con il Pool che affronterà il CFFS Cogoleto e l’Athletic che attende il risultato di Spezia per sapere se incrocerà le armi con Albenga o UISP Rivarolo.

sabato 6 marzo 2010

Vittoria e primo posto per gli under 17.

Under 17 Elite

C.B. Sestri Levante - Basket Pool 2000 Loano 59-68

C.B.Sestri Levante:
Merlo, Cavalieri, Dighero 4, Callea 1, Miglietta 7, Romoli, Del Pino, Pecoraro 6, Ciotoli 40, Cafferata, All. Terribile
Basket Pool 2000:
Ferrari 9, Prato 10, Tassara 2, Ghiretti 2, Gelmini 3, Delfini, Scala 19, Cascone 3, Morana 20, Guida All. Costagliola Aiuto All. Costa
Arbitri: Muzio-Cogorno Parziali: 8-18; 13-10; 19-25; 19-14

Il Pool vince a Sestri l'ultima partita della seconda fase del girone Elite e consolida la prima posizione, già matematica dopo la sconfitta dell'Athletic in quel di Spezia. Ancora incompleti per l'assenza di Rotolo e Morando, i loanesi vincono al termine di una partita giocata sotto ritmo rispetto al match dell'andata. La partenza è buona per gli ospiti che concedono poco agli avversari e sono pungenti in attacco con Scala , autore di 11 punti nella prima frazione. Al primo giro di rotazione coach Costagliola ottiene buone risposte dalla panchina ed una tripla di Prato sigla il massimo vantaggio sul 12-27 prima che il canestro rimpicciolisca all'improvviso. I primi otto punti di Ciotoli, alla fine saranno ben quaranta, riportano sotto i levantini prima dell'intervallo sul 21-28. Nella ripresa i bianconeri fronteggiano con pazienza e buona collaborazione la zona proposta dai locali e dei vantaggi in penetrazione creati dagli esterni ne approfittano Prato, Morana e Ferrari che dalla distanza con 3 triple a testa diventano una sentenza. E' in difesa che l'assenza di energia si fa sentire. Ciotoli diventa devastante con i suoi coast to coast prendendo a sportellate Cascone e compagni. Il terzo quarto si chiude sul 40-53. Con l'uscita prematura di Scala per falli e con Ghiretti febbricitante, i loanesi fanno fatica ad accoppiarsi con la stella dei locali che da solo trascina i propri sul 53-60 prima che un positivo e sempre in controllo Davide Morana sigli 5 tiri liberi consecutivi e gestisca con sapienza i possessi finali dell'incontro.

martedì 2 marzo 2010

Gli under 17 vincono contro Spezia e "vedono" il primo posto distante una vittoria!


Under 17 Open 2° fase
Azimut Basket Pool 2000 Loano-Dlf Spezia 78-59

Basket Pool 2000:
Ferrari 2, Prato 2, Tassara 2, Ghiretti 4, Gelmini 8, Delfini 13, Servillo n.e., Rotolo 22, Cascone n.e., Morana 2, Scala 21, Guida 2 All. Costagliola Ass. All. Costa
Dlf Spezia:
Cirillo 4, Nebbia Colomba 6, Colombo 10, Mencarelli 5, Bucci 10, Dal Padulo 19, Tronfi, Massari 2 All. Corsolini Ass. All. Pasquali

Arbitri: Parisi-Frisone Parziali: 19-23; 20-12; 26-8; 13-16

Proseguono nella serie vincente gli under 17 del Pool battendo in casa Spezia al termine di una gara rimasta in bilico nei primi due quarti. Coach Costagliola recupera per l'occasione anche Gelmini, reduce da uno strappo muscolare ed assente da circa due mesi e mezzo, ma perde Cascone, tenuto a riposo precauzionale per un fastidio all'inguine. La partenza è di marca spezzina con Colomba a punire dall'arco gli aiuti gratuiti dal lato forte dei loanesi sulle penetrazioni di Cirillo e Dal Padulo. I bianconeri , tuttavia, tengono botta e lentamente prendono le misure agli avversari. L'entrata dalla panchina del duo Ghiretti-Gelmini provoca un primo scossone a cavallo dei due quarti iniziali ma è sopratutto Riccardo Rotolo con dodici punti nel secondo quarto a segnare il primo vantaggio a favore dei locali. Il primo tempo si chiude sul 39-35. Nella ripresa i loanesi escon dagli spogliatoi indirizzando in modo migliore le proprie energie. Uno strepitoso Andrea Delfini, partito nel quintetto iniziale, si fa sentire in difesa con aiuti e rimbalzi, gioca per i compagni in attacco portando blocchi e con nove punti nella terza frazione trascina i propri al primo consistente vantaggio sul 46-37. Gli ultimi due punti della gara di Dal Padulo ed il canestro del giovane talento classe 95' Nebbia Colomba respingono il break (46-41) prima che un nuovo parziale di 19-2 faccia virare definitivamente le sorti dell'incontro a favore di Scala e compagni. Nell'ultima frazione coach Costagliola trova spazio per dare minuti ai due rientranti Gelmini e Ghiretti, positivi ed in crescita di condizione, e responsabilità al classe 95' Andrea Prato in un campionato di categoria superiore. Il finale recita 78-59 a favore dei bianconeri.
Nel prossimo turno, ultimo della seconda fase, i ragazzi cari al Presidente Dellacasa faranno visita Venerdi 5 al Sestri Levante. Un'eventuale vittoria significherebbe primo posto e pole position nei playoff che assegneranno il titolo regionale di categoria.
Nella foto Andrea Delfini, mvp dell'incontro.